Toscana 

La Toscana è una delle regioni più belle d’Italia, in termini di scenari, naturalistici e culturali, e di qualità e quantità dell’offerta turistica. E dunque, non possiamo non proporre un itinerario per centauri a caccia della grande bellezza toscana.

Questo tour, che si può percorrere in quattro giorni, dedicando così ampio spazio alla visita delle singole città toccate, propone un percorso sostanzialmente circolare, che si dirama su strade statali, provinciali e autostrade, e dunque dalla percorrenza facile e con la presenza di servizi, come aree di sosta e di rifornimento, sempre piuttosto accessibili.

 

Informazioni utili

  • Durata del tour: 4 giorni
  • Distanza totale: 495 chilometri
  • Città visitabili: Grosseto, Pisa, Lucca, Pistoia, Firenze, Arezzo, Siena
  • Condizioni del percorso: Ottime (Strade statali, provinciali o autostrade)

 

 

1° giorno – Grosseto, Pisa e Lucca

  • Distanza totale: 177 chilometri
  • Costo benzina: 13,27 euro
  • Percorso: Via Aurelia (SS7) in direzione Pisa, poi FI-PI-LI

Il nostro tour della Toscana parte dal suo capoluogo più meridionale, Grosseto, situato a poca distanza dal Mar Tirreno. Questa città, la cui crescita maggiore si è registrata nel Novecento, è di particolare interesse storico per il suo centro storico, cinto da mura perfettamente conservate, nel quale visitare, tra i tanti monumenti, la Cattedrale di San Lorenzo, Palazzo Aldobrandeschi e l’elegante Pozzo dello Spedale.

Si parte dunque, percorrendo la Via Aurelia (strada statale senza pedaggio) alla volta di Pisa, un tempo repubblica marinara. Qui la sosta è obbligatoria, per visitare la Piazza dei Miracoli con la sua celebre Torre Pendente (peraltro una delle tre presenti in città), ma anche il bel Palazzo Pretorio, o semplicemente per passeggiare lungo il Lungarno Gambacorti. Lasciata Pisa, e giunta ormai la sera, ci dirigiamo verso la prima meta del tour, Lucca, dove sosteremo. Prima di lasciare la moto in garage e abbandonarci al riposo, però, possiamo ammirare il magnifico borgo della città, con le sue alte mura, le belle chiese e le architetture medievali.

 

 

2° giorno – Lucca, Pistoia e Firenze

  • Distanza totale: 84 chilometri
  • Costo benzina: 6,17 euro
  • Percorso: Strada Firenze-Pisa-Livorno verso Firenze (no pedaggio)

Dopo una prima giornata dal percorso più lungo, quest’oggi ci attende una tappa piuttosto breve, appena 84 chilometri, che dalle atmosfere più “marittime” ci porteranno nell’entroterra toscano. Salutiamo Lucca e la sua ricca storia e, percorrendo la comoda autostrada Firenze-Pisa-Livorno verso est ci dirigiamo verso la tappa intermedia della giornata, Pistoia. Questa città, di antiche origini, ha visto un particolare sviluppo artistico tra il Medioevo e il Rinascimento, periodi che l’hanno arricchita di chiese, palazzi e piazze di grande pregio, come ad esempio la Cattedrale di San Zeno, il Battistero di San Giovanni in corte e il Palazzo Pretorio.

Lasciata la bella Pistoia nel primo pomeriggio, superiamo Prato e ci dirigiamo diretti verso la meta finale del giorno, Firenze. Capoluogo della Toscana, Firenze fu per un breve periodo capitale d’Italia, scelta non solo per la sua storia millenaria, ma anche per la centralità geografica, e in riconoscimento del ruolo apportato per l’Unità del paese. La visita alla città, da farsi rigorosamente a piedi (sì, anche stavolta la moto può concedersi il meritato riposo), permette di ammirare luoghi assolutamente incredibili come il Palazzo della Signoria, Ponte Vecchio, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la chiesa di Santa Maria Novella, via via in un percorso che si arricchisce a ogni passo. E così, giunti al termine della seconda giornata, avremo collezionato ancora tanti ricordi e bellissime cartoline di questo viaggio.

 

 

3° giorno - Firenze e Arezzo

  • Distanza totale: 81 chilometri
  • Costo benzina: 5,99 euro
  • Percorso: Autostrada A1-E35 direzione Roma (sì pedaggio)

Abbiamo dedicato parte della giornata a Firenze, perché è giusto che fosse così, ma adesso siamo pronti a ripartire, in direzione sud, verso Arezzo. Inforchiamo le moto per questa penultima tappa, poco più di 80 chilometri, la maggior parte da percorrere sull’Autostrada del Sole, la A1, in direzione Roma.

Usciti dall’autostrada, ci dirigiamo direttamente verso Arezzo, una delle perle dell’Italia centrale, dove potremo rilassarci e ammirare la ricchissima storia di questo luogo, già centro abitato in epoca etrusca, sempre più importante per l’Impero romano, e di rilevanza strategica anche durante il lungo periodo medievale. Arezzo, per chi proprio non vuole rinunciare a stare in sella alla moto, offre dei dintorni bellissimi, immersi in una natura suggestiva, e dunque adatta a itinerari lungo campi, colline e perché no, anche agriturismi dai gustosi menù.

 

 

4° giorno - Arezzo, Siena e Grosseto

  • Distanza totale: 144 chilometri
  • Costo benzina: 11,16 euro
  • Percorso: Strada statale 63 (direzione Siena) e strada statale 223 verso Grosseto

Siamo giunti al quarto e ultimo giorno del nostro tour in giro per la Toscana. Dopo aver visitato alcune tra le città più importanti, ed esserci fermati dalle parti di Arezzo, ripartiamo verso il punto di partenza di Grosseto, in un percorso di 144 chilometri che ci permetterà, però, di visitare un ultimo, imperdibile luogo: Siena.

Come una “piccola Firenze”, Siena è la città del Palio, la manifestazione sportiva che si svolge ogni anno il 2 luglio e il 16 agosto, e che vede contrapposte in una gara ippica all’ultimo centimetro le “contrade” nelle quali si dividono i quartieri cittadini. Piazza del Campo e la sua alta Torre del Mangia, il Duomo policromo e la Piazza del Mercato, ma anche i vicoli impervi e il Santuario di Santa Caterina, che proprio qui visse e ricevette la vocazione religiosa. Lasciata alfine Siena, ci attende un percorso di circa 80 chilometri lungo la campagna toscana, in vista della Maremma che ci indica la fine del viaggio. Fermiamoci per un momento a guardarci indietro, lungo sentieri di una meraviglia assoluta, che ci invitano a ritornare ancora una volta in questi luoghi da fiaba.

 

 

Altri Itinerari

Messaggio



 

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Le nostre proposte

Motoraduno della Vendemmia 2016 - Cesena (FC), 22-23 ottobre

La Romagna della vendemmia, dei sapori autunnali e dei motoraduni. Come il Motoraduno della Vendemmia 2016, che si tiene a Cesena nelle giornate del 22 e 23 ottobre.

EVENTO - Borgo diVino, a Nemi il 7 e 8 maggio vini e sapori

Avete già qualcosa in programma per il weekend del 7 e 8 maggio? Se la risposta è no, e volete godervi una piccola scampagnata fuori porta in sella al ferro, abbiamo un suggerimento per voi: Borgo diVino!