Organizzare un itinerario in moto senza dimenticare il benessere del proprio corpo? La Valle D’Aosta, una regione ricca di bellezze naturalistiche, può essere una buona risposta alle vostre esigenze.

Noi di True Riders abbiamo pensato ad un itinerario attraverso il quale poter ammirare i più bei castelli della Val D'Aosta senza rinunciare a concedersi momenti di assoluto relax per una vacanza rigenerante, percorrendo strade ricche di emozioni.

 

Terme di Pré Saint Didier

Partiamo dallo stabilimento ai piedi del Monte Bianco, nato nel 1800, ma già conosciute nel periodo romano, e diventato nei secoli una meta ambita per turisti che vogliono trascorrere ore di relax da soli o in compagnia. Le terme di Saint Didier offrono la possibilità di poter godere di molteplici trattamenti finalizzati al benessere corporeo e mentale, ottima tappa per rifocillarsi prima di continuare il viaggio su due ruote.

Il Monte Bianco e la zona di Saint-Didier fanno parte peraltro della zona delle Alpi Occidentali, luoghi splendidi e adatti per una vacanza sostenibile, come ad esempio Chamois e Cheneil.

 

Castello di Fenìs

Partendo dal capoluogo Aosta, a pochi chilometri, puoi imbatterti nel meraviglioso castello di Fenìs situato su una collina, immerso da un’ampia distesa di prato, un gioiellino da visitare che merita una sosta dalla tua moto. E’ un castello molto piccolo ma ben adornato, nato come fortezza. E’ possibile anche visitare l’interno, impreziosito da affreschi e da mobili antichi, il tutto vi coinvolgerà con la sua atmosfera da fiaba.

 

Terme di Saint Vincent

A pochi chilometri da Fenìs, nelle vicinanze di Chatillon, potresti fermarti per una pausa salubre nelle terme di Saint Vincent. Le terme nascono nel 1770 grazie alla scoperta della fonte omonima avendo constatato le proprietà curative di quest’acqua. Lo stabilimento permette di rilassarsi all’interno di piscine interne ed esterne dotate di idromassaggio rilassante e curativo, godendosi anche la possibilità di partecipare agli eventi organizzati dallo stabilimento, pronto a risalire in sella.

 

Castello d’Issogne

Pronti e carichi per la partenza ci dirigiamo alla visita del Castello d’Issogne, totalmente diverso da quello di Fenìs, proprio per la sua dimensione austera che assume esternamente, ma caratteristico al suo interno, con la possibilità di visitare il cortile circondato da un porticato con affissi gli stemmi appartenenti al casato Challant ed al centro la fontana del melograno decorativa. Il resto della passeggiata è pregevolemente decorato all'interno delle lunette, con raffigurazioni del corpo di guardia, di figure legate al commercio, come la bottega e del fornaio ed il sarto.

 

Sei pronto ad una vacanza in moto per un totale relax?

Altri Itinerari

Messaggio



 

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Le nostre proposte

Motoraduni di Primavera 2016, su due ruote in Italia e in Europa

Oltre a portare le belle giornate, l’arrivo della primavera segna anche il ritorno dei tanto attesi motoraduni: giornate più lunghe e calde faranno infatti da cornice a questi eventi sia in Italia che nel resto d’Europa, a cominciare già dal mese di marzo!

In moto sulla Panoramica Zegna, tra le strade del Piemonte

La Panoramica Zegna è uno dei più bei percorsi stradali da fare in moto del Piemonte, la cui realizzazione, a metà Novecento, fu finanziata da Ermenegildo Zegna, noto imprenditore del tessile e della moda.