Un itinerario da record, perché è un itinerario che ti porta sulle sponde del lago più grande d’Italia: il lago di Garda, una tappa obbligata per ogni motociclista amante della natura e dei paesaggi mozzafiato.

I colori dei borghi che si affacciano sulle sue acque e le eleganti ville adagiate sulle sue rive ne fanno uno dei luoghi più affascinanti e suggestivi della penisola. Noi ti vogliamo consigliare un giro del lago che parte da Desenzano del Garda, al quale si arriva attraverso l’omonima uscita dell’A4 Serenissima Milano – Venezia, e a Desenzano torna, per un tour del lago in tre giorni attraverso i suoi punti più belli.

 

1° giorno - da Desenzano del Garda a Malcesine

Partiamo, dunque, da Desenzano – dove ti consigliamo di dare un’occhiata allo splendido e antico castello – e dopo appena 15 chilometri raggiungerai un’altra perla di questa zona: Sirmione, che se ne sta adagiata in una piccola penisola che si allunga nelle acque del lago. Sirmione è rinomata per le sue terme: cosa c’è di meglio dopo un lungo percorso in moto di un percorso termale che ti rimette al mondo? Sirmione è inoltre nota per il suo patrimonio storico e culturale, di cui sono testimonianza il Castello Scaligero e il sito delle grotte di Catullo.

Sei pronto a rimetterti sulle due ruote? E allora da Sirmione imbocca la Strada statale 249 Gardesana Orientale e percorri i circa 70 chilometri che ti separano dalla tappa successiva del tour: Malcesine. Mai come in questo caso è vero che non conta tanto la destinazione quanto il viaggio in sé, in quanto percorrere questa strada permette anche di incontrare tantissimi posti che sono delle vere e proprie bomboniere. Vuoi qualche esempio? Peschiera del Garda e Lazise, quest’ultima località famosa anche per il suo bel castello, fino ad arrivare a Bardolino dove è d’obbligo assaggiare un bicchiere del vino omonimo che è tra i più apprezzati d’Italia.

 

2° giorno - da Malcesine a Riva del Garda

Poco prima di arrivare a Malcesine, ecco un’altra tappa che non devi perderti: Val di Sogno, che dista solo due chilometri e che è una piccola frazione di Malcesine dove puoi trovare una piccola baia… davvero da sogno! È anche da qui, inoltre, che è possibile prendere la funivia che dall’alto del Monte Baldo conduce a Malcesine: nel caso in cui tu voglia lasciare la tua moto (anche se solo per un attimo!).

A questo punto arriviamo a Malcesine, dove ti consigliamo di fare una sosta per assaggiare qualche piatto della tradizione gastronomica locale in uno dei numerosi ristorantini che si affacciano sulle acque del lago. A pancia piena sarà ancora più piacevole dare un’ultima occhiata al castello scaligero e rimettersi in moto verso la tappa successiva. Riva del Garda ti aspetta, e la puoi raggiungere rimanendo sempre sulla Strada Statale 249, che ha proprio il vantaggio di costeggiare le sponde del lago mettendo in collegamento il Basso con l’Alto Garda.

Riva è una delle località di punta del turismo locale, sia per i suoi panorami da cartolina che per la presenza nei dintorni di punti di straordinario interesse naturale. È per questo che ti consigliamo per un attimo di abbandonare la ‘strada maestra’ e di imboccare la Strada Provinciale 37/SP37, che in meno di venti minuti ti porta al lago di Tenno, il luogo perfetto dove percepire l’essenza della natura e dove ammirare delle vere palafitte! Una piacevole deviazione rispetto all’itinerario principale: provare per credere!

 

3° giorno - da Riva del Garda a Desenzano

Ci spostiamo ancora una volta e arriviamo a Toscolano Maderno percorrendo la Strada Statale 45 bis Gradesana Occidentale per poco più di 35 chilometri: è in questa zona che si trova un'altra attrazione naturale assolutamente da non perdere.

Il lago di Ledro e la valle omonima regalano degli scenari favolosi dove ammirare non soltanto i veri e propri miracoli della natura, ma anche elementi storici di primo livello che ti permettono di inserire un pizzico di cultura che in un viaggio non guasta mai! Quali sono i posti di interesse storico? Noi ti consigliamo di fare un salto alla volta di villaggi interamente costruiti su palafitte, come quello dalle origini antichissime di Molina di Ledro che rappresenta un tesoro archeologico di inestimabile valore.

Dopo la visita lascia che il tuo sguardo spazi dalle alte montagne ai folti boschi: sono paesaggi che vedi una volta, ma che non dimentichi mai più! Una sosta a Salò, dal prezioso e caratteristico centro storico, ed è il momento di tornare da dove siamo partiti, a Desenzano del Garda. Ed è qui che finisce il nostro itinerario che speriamo sarà la tua prossima idea di viaggio su due ruote!

Altri Itinerari

Messaggio



 

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Le nostre proposte

EVENTO: Gargantreffen a San Giovanni Rotondo

Motoraduno

Gargantreffen, un nome che gli amanti delle motociclette provenienti dal sud Italia conoscono bene. Quest'anno, precisamente il 7 e 8 febbraio prossimi, si terrà la settima edizione del motoraduno invernale del Gargano, nella cornice di San Giovanni Rotondo.

La motocicletta stampata in 3D

Motocicletta in 3D

Conosci la stampa 3D? Questo nuovo metodo di realizzare oggetti, che sarà presto esteso anche agli ambiti più disparati, come organi per i trapianti e oggetti di uso comune, è stato usato da un uomo canadese per uno scopo unico.