strada pericolosa in Argentina

Un vero motociclista cerca il contatto con la natura, il sentirsi testimone di un panorama unico ma soprattutto la strada che ti emoziona e ti porta a percorrere itinerari in moto sulle Ande spericolati.

 

Noi di True Riders abbiamo voluto percorrere le strade più pericolose ma piene di scorci fantastici per prepararti ad un itinerario in moto a tutte curve!

 

Ruta Nacionale 40

le curve della ruta nacionale 40

Un tracciato pieno di curve e di continui cambiamenti, il top per il motociclista spericolato. Strada mitica argentina che attraversa buona parte del territorio partendo da Cabo Virgenes, nella provincia di Santa Cruz, ai confini con lo stato della Bolivia, arrivando fino alla Terra del Fuoco, alla punta estrema a sud dell’Argentina.

Si capisce fin da subito che il percorso della Ruta Nacionale 40 è un tracciato difficile, a tratti anche pericoloso, ma senza dubbio una delle rotte più spettacolari che puoi fare. La particolarità sta nel fatto della vicinanza con le Ande che ne rende il panorama molto particolare e vario; difatti, la ruta attraversa ben 20 parchi nazionali, 23 fiumi e 236 ponti, il tutto con cambiamenti repentini di ambiente, passando dalle steppe ai ghiacciai, garantendo al rider un’emozione unica e dinamica!

Dagli Argentini viene chiamata “La cuarenta”, la costruirono nel lontano 1935 e al suo interno custodisce ben 5 patrimoni dell’umanità, tra i quali la Grotta delle Mani, con al suo interno le impronte di giovani risalenti a 10 mila anni fa, e il Parco Nazionale Talampaya, che conserva ancora resti di dinosauri che abitavano la zona.

Il percorso è lungo 5301 chilometri ed in parte è stato meta del noto viaggio di Ernesto Che Guevara, da cui prese successivamente spunto per la realizzazione del suo manoscritto “Latinoamericana”.

 

El Paso de los Libertadores

un tratto del tunnel del Cristo Redentore

Al confine fra Argentina e Cile si sviluppa la strada per i rider che cercano il vero pericolo, el Paso de Los Libertadores, un valico alpino a cavallo fra le due nazioni, sulla sommità della Cordigliera delle Ande.

Il valico viene chiamato anche El paso del Cristo Redentor e poi diventa Paso Los Caracoles, nelle vicinanze del confine con il Cile.

La strada è ovviamente tortuosa, attraversa zone steppose, con paesaggi selvaggi e collegati alla montagna. Il momento comunque più bello è l’arrivo al tunnel del Cristo Redentore, un valico lungo 130 chilometri con un’escursione termica evidente, riuscendo a passare da più di venti gradi a temperature sotto lo zero, e la possibilità di incontrare venti sostenuti che possono creare non pochi problemi, ma che ne valgono la pena considerando la serie di tortuosi tornanti che ti faranno scendere circa di mille metri, ritrovandoti in territorio cileno.

L’emozione sicuramente sarà forte in quanto la conformazione geografica è totalmente diversa da quella argentina e ti ritroverai a percorrere forti discese tortuose. Un’avventura dal paesaggio di certo spettacolare.

 

Carretera Austral

un tratto della carretera austral

Strada storicamente celebre che attraversa il Cile fino ad arrivare nel cuore della Patagonia Argentina, strada costruita in un primo momento per motivi militari dal dittatore Pinochet e successivamente diventata uno tra i luoghi preferiti per i rider più coraggiosi.

Il tracciato si estende per 1.240 chilometri  ed arriva a Villa O’Higgins, attraversando territori molto difficili, come le Ande, ghiacciai e posti dal paesaggio altamente suggestivo, con fiumi e laghi.

Il viaggio è alla scoperta di territori nuovi e logisticamente impegnativa, con l’obbligo di superare i corsi d’acqua attraverso i traghetti, ma che ti permetteranno di soffermarti ad ammirare i bellissimi riflessi dell’acqua che creano atmosfere coloratissime ed uniche nel loro genere.

 

 

 

 

Altri Itinerari

Messaggio



 

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Le nostre proposte

Passo Rolle, itinerario in moto tra il Trentino e il Bellunese

Passo Rolle, meraviglia delle Dolomiti. Situato tra la Valle del Primiero e la Val di Fiemme, questo passo presenta alcuni degli scenari panoramici più belli di tutte le Alpi.

MOTOGP: Continua il momento d'oro degli Italiani

Marc Marquez

Ci eravamo lasciati con tanti interrogativi e molte aspettative riguardanti la tappa di Austin del MotoGP 2015, alcune insperate altre a dir poco lungimiranti.