Telefilm e moto, un binomio che ha caratterizzato le vicende di personaggi romanzati in televisione che sono entrati a far parte del nostro mondo nel corso degli anni. 

Noi di True Riders riportiamo i 4 telefilm che hanno caratterizzato la televisione italiana ed estera negli ultimi trent’anni, chi se li ricorda?

 

ChiPs

Serie televisiva cult, andata in onda tra il 1977 ed il 1983, ma riprodotta nelle tv italiane ancora oggi, che racconta la storia di due giovani ChiPs, ossia gli agenti della California Highway Patrol, nelle loro avventure sulle strade di Los Angeles. I due giovani poliziotti, interpretati da Erik Estrada e Larry Wilcox, trascorrono le loro ore di pattugliamento nella sempre estiva città californiana, intervallando dialoghi con avventurosi inseguimenti sulle estese strade della città su due Kawasaki 900 C nelle prime serie, poi sostituite da due Kawasaki Z1000 C1.

 

Renegade

Renegade appartiene alle serie televisive americane che più hanno avuto successo in Italia; andata in onda fra il 1992 al 1997, e avente come protagonista Lorenzo Lamas, voto noto soprattutto negli Stati Uniti dove era conosciuto come attore di soap opera, questa esperienza rappresentò un vero e proprio rilancio, soprattutto sul mercato estero. La serie tratta la storia di Reno Raines, un’ex agente di polizia americana che commise l’errore di testimoniare contro poliziotti corrotti che a loro volta tentarono di ucciderlo ma, sbagliando mira, colpirono la sua ragazza, provocandone la morte. Reno fu accusato ingiustamente di omicidio, di conseguenza divenne un ricercato alla ricerca di coloro che avevano rovinato la sua vita, per le strade della California in sella alla sua Harley Davidson modello E Fxst Harley Softail Standard Evolution 1340 del 1990 – anche se alcuni acuti osservatori sostengano si tratti di una Fxstc Harley Softail Custom Evolution 1340 sempre del 1990- .

 

Dr House

Serie televisiva medica americana andata in onda dal 2004 al 2012 incentrata sulla figura del dottor Gregory House, un medico fuori dal comune ma dalla grande esperienza nel campo medico, che dirige una squadra di medicina diagnostica. Ogni episodio è incentrato su casi medici che traggono ispirazione dal genere giallo e dalla straordinaria capacità del Dr House di dedurre e risorvere il problema. Gregory è un personaggio dal carattere molto particolare e con la passione per moto (la sua è una Hoda CBR 1000N RR Repsol personalizzata con un “porta-bastone”, dato l’handicap della claudicanza che caratterizza il suo personaggio), che usa come estensione nella sua vita al di fuori dell’ospedale.

 

Sons of Anarchy

Serie televisiva sulla motocicletta e la vita on the road di ultima generazione, andata in onda dal 2008 al 2014 di sette stagioni. La storia narra le vicende di un club di motociclisti chiamato proprio Sons of Anarchy, una sorta di banda a cui sono affiliati altri gruppi, o charters che provengono dalla costa occidentale degli Stati Uniti, dall’Irlanda, Dal Regno Unito, Dalla Svezia, dall’Australia e dal Canada. Gli episodi, centrati sulla storia della banda, viene ambientata a Charming, nella Valle D San Joaquin, luogo in realtà immaginario che corrrisponde alla California.

Altre news

  • Il Tourist Trophy, il circuito più pericoloso del mondo

    Paesaggio dall'Isola di Man

    Il Tourist Thophy, la pista su strada che si trova nell'Isola di Man, attira ogni anno migliaia di estimatori, curiosi e giovani piloti pronti a competere in una gara mozzafiato.

     
  • Roma in Vespa, la Città Eterna con gli occhi della Dolce Vita

    Gregory Peck in Vespa a Roma

    Chi può dimenticare il giro in vespa fatto da Gregory Peck, nei panni del giornalista Joe Bradley, in sella con la principessa Anna, una Audrey Hepburn nel pieno della sua bellezza? Una delle scene più famose della cinematografia del passato, quando il bianco e nero non era solo un filtro di Instagram, ma la regola.

Messaggio



 

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Le nostre proposte

Passo Pordoi in moto, itinerario in moto sulla "Cima Coppi"

Il Passo Pordoi, con il mitico profilo del Sass Pordoi, è sicuramente uno dei passi delle Dolomiti più affascinanti per un giro in moto, con la grande statua di Fausto Coppi in bicicletta che domina il paesaggio.

In moto a Capo Nord, un'avventura sul "Picco d'Europa"

Nonostante non sia ufficialmente il punto più a nord d'Europa, Capo Nord è la meta che tutti vogliono raggiungere una volta nella vita, motociclisti compresi.