Copriguanti e copristivali moto: la prudenza non è mai troppa


È Gennaio, le temperature si sono irrigidite da un momento all’altro e cosi vi rendete conto di come anche guanti e stivali non bastano più per tenervi perfettamente al caldo durante un viaggio in moto. Cosa fare? Non preoccupatevi, il progresso tecnico ha trovato una soluzione anche a questo: i copristivali e i copriguanti moto. Il nome è abbastanza eloquente, questi supporti spesso in tessuto impermeabile e caldo (a volte anche rinforzato per un’aumentata sicurezza) vi garantiranno una tutela in più, un ulteriore strato che nasconderà le vostre estremità più esposte dall’aggressività del vento gelato.
Immaginate di aver appena acquistato un bel paio di stivali con i loro guanti abbinati, avete fatto il pieno alla vostra motocicletta e siete pronti a partire per un’avventura. Improvvisamente viene a piovere, come scegliere i migliori accessori per proteggere i vostri nuovi acquisti (e la vostra salute)? Noi di TrueRiders abbiamo selezionato qualche articolo per semplificarvi la scelta.

I Copri-Guanti da moto

Le mani insieme alle gambe sono le estremità del corpo più esposte alle rigide temperature e alle precipitazioni quando si va in moto. Spesso la protezione dei guanti non basta a garantire che si arrivi a destinazione perfettamente asciutti e acclimatati, quindi, dal momento che fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, attrezzarsi con un paio di copriguanti da moto potrebbe rivelarsi una mossa azzeccata. Ecco 3 modelli per tutti i budget.

HEVIK – Copriguanti invernali

Neri, semplici, impermeabili. Quando piove fa freddo potrete affidarvi tranquillamente a Heivik, che con questi copri-guanti aiuta le vostre mani a proteggersi non solo dall’acqua ma anche dalle basse temperature, essendo dotati anche di una leggera fodera in pile.

Dainese – Rain Overgloves

I prodotti di marca Dainese sono una certezza di qualità, e nemmeno i copriguanti fanno eccezione. Questo accessorio in tessuto impermeabile con inserti gommati aderisce perfettamente al guanto normale aggiungendo uno stabile rinforzo sul palmo.

Lampa 91305 Rain-Days T4

la particolare impugnatura a tre dita dei copriguanti Lampa, potrebbe inficiarne la maneggevolezza, ma sicuramente ne aumenta la protezione ed il coefficiente di impermeabilità. Il materiale in nylon e PVC li rende completamente waterproof e anche isolanti termicamente parlando.

I Copri-Stivali da moto

Spesso per chi va in moto risulta scomodo e complicato avere sempre a disposizione un paio di calzature di cambio. Per questo dover viaggiare sotto la pioggia oltre a rendere spiacevole l’esperienza di guida, potrebbe portare facilmente anche il disagio di dover camminare poi con le scarpe (o gli stivali) bagnati. Sicuramente una situazione spiacevole, che però può essere ovviata grazie all’utilizzo di semplici copri-stivali da moto. Ecco qualche modello.

Tucano Urbano Copriscarpe Nano Impermeabile

Questi copriscarpe a tenuta stagna di Tucano Urbano risultano super compatibili con qualsiasi tipo di calzatura, sono equipaggiate con un comodo rinforzo gommato per il cambio ed inserti rifrangenti che ne aumentano la visibilità: cosa chiedere di più?

Perletti Copriscarpe bassi

Grazie alla loro altezza ridotta fino a poco più su della caviglia, questi copristivali moto di Perletti, abbinano ad un’efficiente resistenza agli agenti esterni anche una notevole maneggevolezza, risultando comodi e facilmente riponibili.

Dainese Rain Overboots

Come peri copriguanti, la Dainese non si smentisce nemmeno con i copristivali. La composizione in 100% Nylon li rende perfettamente impermeabili e facili da indossare, grazie anche a degloi inserti gommati piazzati strategicameente che ne aumentano l’aderenza.

Video Itinerari