guanti estivi moto: come sceglierli e modelli migliori

guanti estivi moto

Voglia di andare in viaggio con la vostra due ruote? Prima, assicuratevi di avere i guanti moto estivi con voi! 

Quando si viaggia su due ruote la sicurezza è fondamentale, e a TrueRiders non ci stanchiamo mai di ricordarlo. Che sia il classico tragitto casa-lavoro o un viaggio on the road negli Stati Uniti, i dispositivi di sicurezza devono sempre accompagnarci.

Ovviamente ogni situazione – e ogni tipologia di spostamento – ha i suoi livelli di sicurezza, ma ci sono degli elementi che non devono mai mancare. Tra questi i guanti moto, che i vari produttori hanno imparato a declinare, e promuovere, a seconda della stagionalità.

Le varianti estive di questo accessorio fondamentale – non solo protegge gli arti, ma evita scottature, ferite o lesioni in caso di caduta accidentale – sono caratterizzate dalla scelta di materiali e forme diverse. In questo modo è possibile garantire comfort e sicurezza simili a quelli invernali, ma evitando l’effetto… forno!

Guanti moto estivi: come sceglierli

Materiali

I migliori guanti moto estivi sono realizzati con materiali ecologici e traspiranti, che garantiscono il massimo rispetto del pH fisiologico della pelle.

La traspirazione e la ventilazione possono però essere garantite anche con il tradizionale ricorso alla foratura della superficie. Questa, in alcuni casi, è in pelle animale o ecopelle.

I prodotti Dainese (marchio di riferimento del motoabbigliamento) sono realizzati con pelle scamosciata per il palmo, tessuto traspirante per il dorso e neoprene per il polsino. Quest’ultimo è il nome commerciale del policloroprene, una gomma sintetica degli anni ’30 che negli ultimi anni ha sempre maggiore impiego nell’abbigliamento tecnico.

Forma e taglie

I guanti estivi moto sono disponibili in numerose forme e dimensioni. La linea generale è quella di preferire guanti più corti, che arrivano al polso e hanno protezioni meno evidenti.

In questo modo si garantisce la sicurezza ma si evita un accessorio troppo ingombrante per la stagione calda. Allo stesso modo c’è chi preferisce i guanti senza dita, con la protezione che si ferma alle nocche: sono meno sicuri in caso di caduta perché lasciano esposte le dita, ma hanno maggiore comfort.

Alcuni guanti sono inoltre dotati di tecnologia touchscreen, ovvero possono essere utilizzati per interagire con smartphone, tablet e navigatori senza doverli toglierle.

Quando si scelgono i guanti moto estivi, vale la stessa considerazione fatta per tutti gli altri modelli: la taglia deve avere una vestibilità perfetta. Se troppo stretti possono alterare la circolazione, se troppo larghi non permettono il grip ideale sui comandi del mezzo.

I guanti estivi moto ideali per l’estate 2020

Sui principali store online i guanti estivi moto sono presenti in decine di modelli, colori e prezzi diversi. In questo caso la scelta ricadrà sul modello che vogliamo basandoci sulle indicazioni già date: forma, taglia, materiale e vestibilità.

Dainese Desert Poon D1 sono uno dei modelli preferiti della casa vicentina. Con un costo che va dai 37 ai 55 euro sono dotati di inserti riflettenti, cinghia regolabile al polsino in neoprene, inserti in pelle e tessuto traspirante e tecnologia Smart Touch sul dito indice.

Modello economico ma funzionale, da tenere nel baule o nello zaino di riserva, gli Xnuoyo Full Finger garantiscono buona tenuta e funzionalità, con tecnologia touch su tutte le dita, palmare resistente all’abrasione e con rinforzi sulle nocche in microfibra di cuoio.

Dotati della certificazione EN 13594:2015 Liv. 1, gli SPIDI Flash-R Evo sono realizzati in tessuto in rete traforato ed elasticizzato, scudo in poliuretano a densità variabile e parti in microfibra elasticizzata. Con un peso medio di soli 100 grammi garantiscono un ottimo comfort e vestibilità. Il prezzo medio è di 55 euro.

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015