Quando la sicurezza non è mai troppa, anche in sella: 3 antifurto che proteggeranno la tua moto da ogni malintenzionato

Quando la sicurezza non è mai troppa, anche in sella: 3 antifurto che proteggeranno la tua moto da ogni malintenzionato

Alessio Gabrielli  | 17 Gen 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
SH: 1488854126

“Quando la sicurezza non è mai troppa, anche in sella,” un titolo che riecheggia nelle menti dei centauri delle strade moderne. La moto, non solo un mezzo di trasporto, ma una compagna fedele che merita la massima protezione. In questo periodo, dove l’ingegno dei malintenzionati sembra non conoscere limiti, i bikers devono armarsi con gli strumenti più sofisticati e affidabili per difendere le loro preziose due ruote. È tempo di scoprire i tre antifurto per moto che promettono di essere baluardi invalicabili contro ogni tentativo di furto. Sentiamo il rombo del motore, l’odore dell’asfalto, il battito del cuore in sintonia con ogni curva della strada, ma la sicurezza rimane la priorità.

Antifurto per moto, le caratteristiche essenziali

Quando si parla di antifurti per moto, ci si imbatte in una vasta gamma di opzioni, ognuna con le sue peculiarità e punti di forza. La scelta del sistema antifurto giusto dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di moto posseduta, il luogo in cui viene solitamente parcheggiata, e naturalmente, il budget a disposizione.

I sistemi antifurto si dividono principalmente in due categorie: meccanici ed elettronici. Gli antifurti meccanici, come catene, lucchetti e bloccadischi, rappresentano la soluzione più immediata e accessibile. Sono facili da usare e installare, offrendo una barriera fisica contro i tentativi di furto. La loro efficacia risiede nella resistenza dei materiali impiegati, come l’acciaio temperato, che resiste a tagli e scasso. Inoltre, la loro portabilità li rende ideali per i motociclisti che necessitano di una soluzione flessibile e versatile.

Dall’altra parte, troviamo gli antifurti elettronici, che rappresentano la frontiera più avanzata in termini di tecnologia e sicurezza. Questi dispositivi possono includere allarmi sonori, che si attivano in caso di tentativi di manomissione, e sistemi di immobilizzazione del motore, che impediscono l’avviamento senza la chiave originale o un codice PIN. Un’altra caratteristica sempre più diffusa è il sistema di tracciamento GPS, che permette di localizzare la moto in caso di furto, offrendo una possibilità concreta di recupero.

La scelta tra un antifurto meccanico ed elettronico dipende molto dalle abitudini personali del motociclista e dal contesto in cui la moto viene utilizzata. Per esempio, in un’area urbana con un alto tasso di furti, un sistema elettronico potrebbe offrire una maggiore tranquillità. Al contrario, per chi utilizza la moto per brevi spostamenti e ha la possibilità di parcheggiarla in luoghi sicuri, un antifurto meccanico potrebbe essere più che sufficiente. Un aspetto da non trascurare nella scelta dell’antifurto è la facilità di installazione e di utilizzo. Mentre gli antifurti meccanici sono generalmente semplici da applicare, quelli elettronici possono richiedere un’installazione professionale e una manutenzione più accurata, soprattutto per quanto riguarda la batteria e i componenti elettronici.

Con questi 3 antifurti la tua moto sarà sempre al sicuro

È arrivato ora il momento di considerare quali, tra i tanti presenti sul mercato, possono soddisfare le esigenze di ogni motociclista, considerando sia la praticità che il budget, ma anche il periodo storico in cui ci troviamo.

Urban Security UR10, lucchetto antifurto moto

Un alto livello di sicurezza con allarme e avvertimento. Un accessorio che permetterà alla tua moto di sostare in totale serenità, stiamo parlando del bloccadisco Urban Security UR10. Può essere utilizzato sia con che senza allarme, con led luminosi e sensori di movimento, per segnalare anche se qualcuno sale in sella al proprio veicolo. Oltre alla sua funziona meccanica, questo accessorio si rende completo grazie appunto alla sua elettronica.

Mengshen allarme per moto senza fili

Adatto sicuramente più a scooter e moto di piccola cilindrata, si attacca a qualsiasi componente della moto e grazie alla sua sensibilità nel rilevamento di movimento garantisce una buona sicurezza emettendo un suono forte e chiaro. Si tratta del Mengshen, un dispositivo di sicurezza molto facile da usare, anche in combinazione con altri accessori che sono sprovvisti della parte elettronica, favorito da un prezzo molto economico.

Sistema di allarme per moto universale

Facile da notare, ma molto più complesso e sofisticato da installare. Il sistema di allarme di Yosoo garantisce però una sicurezza molto elevata e un controllo da remoto davvero eccellente grazie al doppio comando a distanza.
Economico e funzionale può essere davvero la scelta definitiva per la sicurezza della tua moto.

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 26 anni. Laureato magistrale presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Mi occupo dal 2022 di creare contenuti web per il sito TrueRiders portando avanti la mia passione per le moto e lo sport



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur