Strade turistiche nazionali in Norvegia

Strade turistiche nazionali in Norvegia

Il progetto delle Strade turistiche nazionali in Norvegia nasce nel 1994 con l’obiettivo di promuovere il turismo stradale nel paese. Particolarmente apprezzata dai turisti, la nazione nordeuropea si appoggia sin da sempre alla sua tentacolare, e tortuosa, rete stradale.

I percorsi sono designati dalla Statens vegvesen, l’agenzia statale che si occupa delle strade pubbliche (l’ANAS norvegese). Nata nel 1864, la SV è guidata da un direttorato che fa capo al Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni. A oggi gestisce 55.300 chilometri di strada di cui:

  • 10.700 chilometri per conto dello Stato
  • 44.600 chilometri per conto degli enti locali

È interessante notare come, grazie ai vigili controlli e all’ottima manutenzione stradale, quelle norvegesi siano le strade più sicure d’Europa. Almeno questo è il risultato di un sondaggio popolare promosso dallo European Transport Safety Council nel 2015, 2016 e 2017.

Tutto quello che c’è da sapere sulle Strade turistiche nazionali in Norvegia

Le Nasjonale turistveger sono strade tradizionali della Norvegia settentrionale, meridionale e occidentale. La loro particolarità, tuttavia, è di trovarsi in zone turistiche molto frequentate e di grande valore scenico.

Questi percorsi, che si estendono per 2.136 chilometri (dati da Visitnorway.it) offrono un’esperienza di viaggio che ha pochi eguali al mondo.

Cenni storici

Il progetto delle Strade turistiche nazionali in Norvegia riceve una particolare spinta nel 2004 con la selezione delle 18 strade “più belle della Norvegia”. Per incrementare i flussi turistici vengono stanziati una tantum 100 milioni di euro, che occorrono al miglioramento dei servizi infrastrutturali.

Tra questi troviamo la costruzione di parcheggi, strutture ricettive, punti panoramici e la pulizia delle zone limitrofe. Il progetto è stato completato e inaugurato nel 2015, ma già nel 2012 erano complete le nuove segnalazioni, anno nel quale la rivista di architettura Topos ha premiato la scelta di investire fondi pubblici per un progetto di design, architettura e turismo.

Le strutture turistiche

Non solo ovviamente i panorami, ma anche i servizi infrastrutturali e al visitatore fanno parte di questo progetto integrato. Lungo le Strade turistiche nazionali in Norvegia, soprattutto dal Duemila a oggi, sono stati costruiti musei, centri visitatori, luoghi di design e spazi ricettivi con un occhio attento allo stile e al design.

trollstigen
Il Trollstigen Visitor Centre lungo la cosiddetta Strada dei Troll

Il coinvolgimento di professionalità del design e dell’architettura come Børre Skodvin e Reiulf Ramstad ha incrementato la qualità dei progetti. Di particolare bellezza è il Trollstigen Visitor Centre, costruito tra il 2004 e il 2012 su progetto dello studio Reiuf Ramstad Arkitekter. Il centro visitatori, costruito in pietra e vetro, è realizzato con forme che ricordano delle “schegge”, con l’obiettivo di descrivere dinamismo e immobilità degli elementi naturali.

Dal sito, che sovrasta una delle più belle strade norvegesi, si gode di una formidabile vista sul Møre og Romsdal.

Elenco delle Strade turistiche nazionali in Norvegia

Nome della stradaPercorsoLunghezza in km
Andøya Åkneskrysset–Andenes51
Atlantic RoadKårvåg–Bud36
AurlandsfjelletAurlandsvangen–Lærdalsøyri47
Gamle StrynefjellsvegenGrotli–Ospeli27
Gaularfjellet Balestrand–Moskog92
TrollstigenLangevatn–Sogge Bridge104
HardangerHalne–Steinsdalsfossen,Jondal–Utne,Kinsarvik–Tyssedal195
HavøysundKokelv–Havøysund66
Helgeland NordStokkvågen–Storvika129
Helgeland SudHolm–Alstahaug97
JærenOgna-Bore41
LofotenFiskebøl–Å164
RondaneEnden-Folldal48
Ryfylke Oanes–Sauda–Horda183
Senja Gryllefjord–Botnhamn84
SognefjellsvegenLom-Gaupne108
ValdresflyeGarli–Besstrond37
VarangerVarangerbotn–Hamningberg160

Le Strade turistiche nazionali in Norvegia si trovano prevalentemente nel quadrante sud-occidentale del paese (12 su 18), una nella Norvegia centrale e cinque nelle zone a nord del paese. Le contee più rappresentate sono Rogaland, Finnmark e Møre og Romsdal (2 strade ciascuna), Nordland e Sogn og Fjordane (4 strade), Oppland (3 strade).

La più “isolata” è la Varanger, che unisce Varangerbotn e Hamningberg (160 km) e si trova non lontana dal confine con la Russia. La Havøysund, nella contea di Finnmark, dista in linea d’aria 45 km da Nordkapp. Per raggiungere il punto più a nord dell’Europa continentale da qui, però, è necessario percorrere oltre 200 km in moto.

La Jæren è la strada più meridionale, e si trova non lontano dalla città di Stavanger. La più lunga è la Hardanger, suddivisa in tre sezioni, con i suoi 185 chilometri. La più breve è la Gamle Strynefjellsvegen, con 27 km.

Lungo la Aurlandsfjellet (o Strada conteale 5627) si sviluppa il Lærdalstunnelen, il più lungo tunnel stradale al mondo con i suoi 24,5 chilometri. Costruito in appena 5 anni tra il 1995 e il 2000, si trova lungo la fondamentale direttrice E16 Oslo-Bergen. Illuminato in maniera particolare e dotato di fondamentali misure di sicurezza, è un vero capolavoro dell’ingegneria moderna.

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015