I migliori itinerari da fare in moto a Gennaio


Anno nuovo, vita nuova e grandi classici! Con l’arrivo di gennaio e della stagione invernale, che porta con sé neve e freddo, l’unica cosa a non scendere mai nel termometro della motociclista è la voglia di viaggiare. Ma se per le vacanze non c’è tempo, e i passi di montagna sono impegnati, c’è lo stesso spazio per tanti itinerari moto da fare a gennaio, mese per eccellenza delle temperature basse e dei buoni propositi.

Nord Italia

Foresta del Cansiglio, Veneto

Cansiglio

A circa 50 chilometri da Treviso, città di monumenti medievali e spartiacque tra il Veneto veneziano e quello dolomitico, c’è un’area verde di grandissimo impatto scenico: la Foresta del Cansiglio. Un luogo incredibile, un altopiano che allo stesso tempo è verde e bianco, è scenografico e gustoso, dove fermarsi su un prato o mangiare formaggio nelle malghe. E anche a gennaio, è perfetto da raggiungere in moto.

Valmarecchia, Emilia-Romagna

Rocca di San Leo, Valmarecchia

Una sottile striscia di terra che unisce Toscana, Emilia-Romagna e persino la Repubblica di San Marino. È la Valmarecchia, bellezza! La terra natale di Tonino Guerra, il poeta dell’ottimismo e del dialogo, ma anche il luogo della prigionia di Cagliostro, il medico-alchimista più celebre dell’antichità. D’inverno, i suoi paesaggi sono meno colorati, ma non per questo meno affascinanti. E scoprirli in moto è un piacere.

Colle Braida, Piemonte

Sacra San Michele

Uno scollinamento che anche d’inverno si può fare senza grandi difficoltà. Quello del Colle Braida è un percorso che però non si limita solo al classico binomio curve e panorama, visto che aggiunge uno dei monumenti più incredibili d’Italia: la Sacra di San Michele. L’abbazia che Umberto Eco usò come ispirazione per Il nome della Rosa è il simbolo della regione, tanto quanto la Mole Antonelliana. Irrinunciabile, no?

Centro Italia

Costa dei Trabocchi, Abruzzo

C’è un tratto di costa abruzzese in cui vale la pena uscire dall’autostrada, prendere la strada statale, e godersi un panorama pressoché unico in Italia e nel mondo. È la Costa dei Trabocchi, nel sud dell’Abruzzo. Chi viene da queste parti, non può che venire affascinato dalle antiche e stupefacenti costruzioni che sono i Trabocchi. E anche in inverno, il percorso è perfetto per godersi il fascino delle ‘palafitte’ sulla costa abruzzese.

Castelli Romani, Lazio

Castelli Romani

Meta per antonomasia delle gite fuori porta capitoline, che sarebbe nata proprio nei dintorni della capitale, sono i Castelli Romani. Velletri, Frascati, Rocca di Papa con i suoi panorami o Nemi con le fragoline: i Castelli sono una meta che, anche d’inverno – dove non di rado si trova persino la neve alle porte dell’Urbe – offre grandi soddisfazioni anche ai centauri. Gastronomia, cultura e tantissimi paesaggi vi aspettano.

Maremma Grossetana, Toscana

Maremma Grossetana

Le acque del mar Tirreno, dolci colline delle curve che sembrano disegnate apposta per essere percorse in moto, città costiere che anche in inverno mostrano il loro lato migliore, ma anche siti archeologici e borghi medievali immersi nel verde. Da scoprire in moto, in Italia, sono davvero pochi i territori capaci di racchiudere una simile varietà di attrazioni e luoghi da scoprire come solo la Maremma Grossetana riesce a fare.

Sud Italia

Sella di Ariano, Campania

Sella di Ariano

Parte dell’antico tratturo che va da Pescasseroli a Candela, la Sella di Ariano è un magnifico percorso dell’Appennino campano che, nonostante la sua altezza ridotta, attraversa luoghi di particolare bellezza. L’Altopiano di Camporeale, la Valle del Cervaro e il bacino dell’Ufita-Mascano rappresentano, insieme, un’occasione unica per scoprire su due ruote i suggestivi percorsi che un tempo i pastori attraversavano lentamente.

Parco delle Gravine, Puglia

Parco delle Gravine

Immersa tra le province di Brindisi e di Taranto, il Parco Regionale della Terra delle Gravine è stato istituito nella regione per preservarne e tutelarne il patrimonio paesaggistico, faunistico e storico. Un luogo di enorme fascino, dove insistono antichi borghi da scoprire seguendo un percorso che si snoda nella campagna pugliese, sfiorando alcuni dei più caratteristici borghi del territorio, da Mottola a Ginosa.

Laghi della Sila, Calabria

Laghi della Sila

Se la Calabria è per tutti terra di mare, forse vi stupirà sapere che nel suo territorio insistono tre parchi naturali tra i più grandi e importanti d’Italia: Pollino, Sila e Aspromonte. Proprio nel mezzo troviamo il novero dei Laghi della Sila, che anche in inverno mostrano un lato di autentica bellezza. Tra Cosenza, Catanzaro e Crotone, questi specchi d’acqua che vanno oltre i mille metri di altitudine ben si prestano a un viaggio in sella.

Video Itinerari