Passi di montagna Veneto: ecco i più belli da fare in moto

passi veneto




Passi di montagna Veneto, un binomio appassionante per una gita fuori porta in una delle più belle regioni italiana, amatissima dai riders (ma non solo).

Le Dolomiti come sfondo, i passi da attraversare immersi nella natura e le strade da togliere il fiato, sono questi i paesaggi che accompagnano i centauri che in sella alla loro moto si avventurano in uno dei tanti itinerari che il Veneto offre. Una regione che vale la pena scoprire su due ruote per la grande varietà di colori e territori nei quali perdersi.

Passi di montagna Veneto da fare in moto

Passo Valparola

passo valparola
Veduta della vetta del Passo Valparola

Il Passo della Valparola offre tutto ciò che la natura possiede, laghi, salite e addirittura un museo, quello della Prima Guerra Mondiale che sorge all’interno del Forte Tre Sassi, dove sono raccolte le memorie della grande guerra tra cimiteri, baracche e trincee e un gran arsenale di vecchie armi ed equipaggiamenti.

Ai piedi dello stesso Forte è situato un rifugio alpino, altra attrazione di questo passo, insieme al lago di Valparola. Il tracciato ha alle spalle le Dolomiti bellunesi e fa da collegamento tra la Val Badia e il Passo di Falzarego.

Passo Falzarego

Passo Falzarego in moto
Passo Falzarego: in moto sulle Dolomiti

Falzarego è uno dei tratti più amati dai motociclisti, anch’esso adagiato tra le Dolomiti e posto ai piedi del lago Lagazuoi. Il passo si trova oltre i 2000 metri per cui bisogna sempre fare attenzione all’abbigliamento adatto e alle condizioni del tempo a seconda delle quali si potrebbe anche trovare chiuso il percorso.

Passo Giau

giau
Passo Giau

La strada però più panoramica d’Europa è senz’altro quella che attraversa il Passo Giau, circondato da vette famose come quella denominata la cima Coppi, protagonista del Giro d’Italia. Un percorso oltre che affascinante da un punto di vista naturale anche impegnativo e tecnicamente difficile come guida.

Passo Staulanza

Passo Staulanza
Una veduta invernale del Passo Staulanza

Il Passo Staulanza è posto alle pendici del monte Pelmo e per questo ricco di panorami suggestivi e per chi desidera una sosta tra le Dolomiti ecco il rifugio passo Staulanza che offre accoglienza tutto l’anno.

Passo Vezzena

shutterstock_1027184551
Passo Vezzena, in moto sulle Alpi del Veneto

Il Passo Vezzena si trova invece nelle Prealpi Vicentine, sull’omonima piana di Vezzena. Asiago e Trento sono città vicine che possono essere visitate lungo il percorso che non manca di offrire laghi come quello di Caldonazzo e Levico, per i quali vale la pena una sosta anche solo per scattare una fotografia del meraviglioso panorama.

Passo Fedaia

Passo Fedaia
Passo Fedaia, il percorso sulla Marmolada in moto

Passo Fedaia è un lungo percorso che collega Canazei a Cortina d’Ampezzo passando attraverso la Marmolada e il Cadore tra le direttrici migliori dei Passi Veneto. Il valico non è tra i più alti, ma indubbiamente la scalata è emozionante e di enorme bellezza con pendenze che arrivano anche fino al 18%. Da qui si prosegue sul territorio veneto verso Malga Ciapela, Rocca Pietore, i Serrai di Sottoguda e il bel Lago di Alleghe.

Passo San Boldo

passo san boldo
Passo San Boldo in moto: l’itinerario

Caratteristico e molto apprezzato dai motociclisti è il Passo San Boldo, alto appena poco più di 700 metri dal livello del mare è pero contraddistinto da gallerie e curve che ne definiscono il panorama e il profilo. Fu costruito nel pieno della Grande Guerra dagli austriaci in appena tre mesi, ed ecco perché è soprannominato il passo dei 100 giorni. Sulla “cima” si trova la Muda di San Boldo, la più antica osteria del Veneto, che risale al 1470 e propone specialità tipiche della zona.

Avatar per TrueRiders

TrueRiders