Aielli e le strade della Marsica: in moto verso i murales

Aielli

Perché da qualche anno si parla tanto di Aielli? Per raccontartelo, cogliamo l’occasione di un bell’itinerario in moto sulle strade della Marsica, alla scoperta di un borgo tra i monti d’Appennino che si è fatto notare suscitando molto interesse tra giovani, artisti, viaggiatori. 

Come spesso ricordiamo qui a TrueRiders, l’Abruzzo è una regione fantastica da scalare su due ruote, e se non l’hai già fatto ti invitiamo a guardare 10 belle strade abruzzesi da fare in moto!

Tutto ciò che c’è da sapere su Aielli, il Balcone della Marsica

Aielli è un borgo medievale in provincia di L’Aquila, a un’altitudine di 1021 metri, nel Parco Regionale del Velino-Sirente. È entrato a far parte dei Borghi autentici d’Italia, ed è uno dei centri più alti della Marsica. 

Grazie alla sua posizione arroccata su uno sperone roccioso, dal borgo vecchio si godono viste panoramiche sia sulla Piana del Fucino che verso il monte Sirente: per questo Aielli viene soprannominato “il balcone della Marsica” oppure “la terrazza sulla Marsica”.

La storia del borgo, dal medioevo al terremoto

Aielli è un paese di origini medievali, che per molti secoli – grazie alla sua posizione elevata – ha assunto funzione di roccaforte difensiva sulla regione della Marsica. 

Nei tempi più recenti è stato devastato dal terremoto del 1915, che ha causato 205 vittime e gravi danni agli edifici. Il borgo fu in buona parte ricostruito più in basso, mantenendo comunque la sede municipale nella sua sede originaria, per volere degli abitanti.

Ma le rovine hanno fatto anche la fortuna di questo comune, poiché oggi i muri del borgo costituiscono il coloratissimo “museo aperto” di cui ora ti parleremo. 

Aielli e i Murales

Aielli ha raggiunto la notorietà grazie all’evento Borgo Universo: un festival di street art che si tiene tutti gli anni (periodo di Luglio e Agosto) e che ha portato artisti internazionali a colorare gli edifici del borgo storico con bellissimi murales

Le opere più importanti: nel 2018 il romanzo Fontamara di Ignazio Silone è stato trascritto sotto forma di murale su un edificio a ridosso della torre medievale. Nel 2019 è stata integralmente trascritta la Costituzione della Repubblica Italiana, su una parete del parco giochi per bimbi. Nel 2021, stessa cosa per la Divina Commedia di Dante Alighieri, su un pannello di ben 52 metri.

Non solo letteratura: la maggior parte dei murales di Aielli è sul tema dell’astronomia

In più, la torre medievale (Torre delle Stelle) ospita il museo astronomico dedicato alla Luna. Grazie alle guide locali si può approfondire il “Borgo Universo” con i tour guidati alla scoperta dei Murales e alla Torre delle Stelle

Aielli e la Marsica in moto: l’itinerario

Come hai capito, Aielli è assolutamente un borgo da visitare, e non c’è nulla di meglio che raggiungerlo in moto attraverso le strade della Marsica

Il periodo migliore è l’estate, per due semplici ragioni: 

  • È un percorso in una zona prevalentemente montuosa, quasi sempre oltre i mille metri: meglio evitare le strade innevate o ghiacciate che potrebbero presentarsi d’inverno; 
  • Nei mesi di Luglio e Agosto trovi il festival Borgo Universo nel pieno del suo svolgimento: un’ottima occasione per curiosare da vicino la realizzazione dei nuovi murales che vanno a colorare il borgo. 

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: L’Aquila
  • Arrivo: Aielli (AQ)
  • Lunghezza: 61 km
  • Durata: 1 ora e 18 minuti
  • Altitudine massima: 1432 m.s.l.m. (Rovere)

Percorso

Per arrivare ad Aielli e nella Marsica su una delle belle strade di montagna abruzzesi, ti consigliamo di partire da L’Aquila – capoluogo di provincia e di regione – che è comodamente raggiungibile attraverso l’autostrada A24. 

Uscendo a L’Aquila Ovest, prendi la SS17 che entra nel centro della città e lo attraversa. Giunto alla rotonda di fronte alla Villa Comunale, prendi la prima uscita a destra, e poi percorri i tornanti di Via Porta Napoli. Dopo un tratto caratterizzato da alcuni benzinai, gira a destra sulla SS5bis in direzione della Valle d’Ocre

Dopo Civita di Bagno e Ocre, la strada diventa Provinciale (SP38): seguila fino a Fonteavignone, Terranera, e infine Collemarino: troverai una rotonda in cui devi imboccare la seconda uscita (direzione sinistra) sulla SS696 verso Rocca di Mezzo. Poi c’è Rovere e poi Ovindoli: benvenuto in Marsica!

Prosegui sempre dritto verso Celano, e dopo il centro abitato gira a sinistra sulla SR5. Supera la rotonda e poi gira a sinistra verso Aielli. La strada principale ti farà fare alcuni tornanti per arrivare fino in cima al borgo antico: ultima piccola sfida prima di arrivare al “Borgo Universo” costellato da tutti i suoi Murales.

Le strade della Marsica oltre Aielli

Se dopo aver visto Aielli hai ancora tempo per esplorare la Marsica in moto, puoi aggiungere ancora un tratto per completare il giro. Ecco due opzioni.  

  • Un percorso piuttosto breve che puoi aggiungere al tuo percorso è quello che ti conduce a Tagliacozzo: riprendi la SR5 fino ad Avezzano, supera il centro abitato senza cambiare strada, e in pochi minuti ti troverai in uno dei centri più belli della Marsica
  • Se invece vuoi una strada più panoramica per esplorare i paesaggi marsicani, una bella variante è quella che si addentra nel Parco Naturale del Sirente-Velino.

Oppure, puoi fermarti per un bel weekend nel borgo dei murales, e scattare tante foto per avere mille ricordi di questo luogo unico. In ogni caso, buon viaggio!

Scopri anche: 

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders