Colle Blegier

Colle Blegier

Il Colle Blegier è un valico situato presso le Alpi Cozie piemontesi, in Italia. C’è molto da dire riguardo a questo intrigante monte, capace di racchiudere al suo interno numerose sfaccettature.

Non ti resta altro da fare che preparare la tua moto e accingerti a una scalata intrigante, scoprendo insieme a noi un itinerario che può rendere l’intera esperienza ben più esaltante di quanto possa immaginare. Al contempo, ti mostreremo alcuni dei luoghi di interesse che possono invitarti a spostarti dalla vetta della montagna e rimanere in zona per ulteriori escursioni e scoperte interessanti.

Tutto quello che c’è da sapere sul Colle Blegier

Posizione

Il Colle Blegier si trova all’interno della città metropolitana di Torino e costituisce una meta molto ambita per gli appassionati di moto e montagne, due elementi che spesso vanno di pari passo.

È situato nel suggestivo e ampio Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, che si estende a destra rispetto alla Val di Susa. Se arrivi da queste parti, infatti, hai l’opportunità di ammirare diverse specie di mammiferi, tra i quali cervi e camosci, e uccelli, quali ad esempio diverse varietà di galli.

Anche la fauna è davvero rigogliosa, con abeti, pini e larici capaci di dare vita ad un paesaggio da ammirare senza pausa. Ad ogni modo, sappi che un itinerario sul Colle Blegier può offrirti numerose chance di puro relax, addentrandoti nei meandri di un luogo ricco di spunti di interesse.

Inoltre, la montagna si trova a stretto contatto con la nota Strada dell’Assietta, un percorso dalla quota superiore ai 2000 metri posto nelle Alpi Cozie che collega Val di Susa e Val Chisone.

Luoghi di interesse

Se scegli di salire a bordo della tua moto ed affrontare l’ascesa verso il Colle Blegier, sappi che puoi conoscere una lunga serie di luoghi interessanti capaci di rendere la tua avventura davvero mozzafiato. Per esempio, non hai la necessità di spostarti molto per raggiungere il Forte del Gran Serin, un insieme di rovine risalenti alla fine del XIX secolo. Si tratta di quanto rimanente di una fortificazione nata allo scopo di proteggere i confini di Nord-Ovest dell’Italia.

Non possiamo non citarti ancora una volta il Gran Bosco di Salbertrand, situato a destra della Val di Susa e immerso in un Parco Naturale dalle mille sorprese. Molto intrigante è anche la Strada dell’Assietta, dalle origini militari e conosciuta per una gara di mountain bike amata dagli appassionati del settore. Se tutto ciò che ti abbiamo descritto non basta, puoi sempre scoprire il celebre Colle del Sestriere. Si tratta di un ulteriore valico alpino situato nei pressi di una rinomata stazione sciistica, meta imperdibile per coloro che adorano gli sport sulla neve. Al tempo stesso, questa zona è ambita anche per i ciclisti, essendo stato punto d’arrivo di diverse tappe del Giro d’Italia e del Tour de France.

Ma non è finita qui. Infatti, se ti rechi in cima al Colle Blegier, puoi vivere esperienze gastronomiche all’insegna del buon gusto. Per esempio, hai la possibilità di conoscere il Rifugio Arlaud, girando per Montagne Seu e assaggiando numerosi piatti tipici della zona. Altrettanto gustosa l’idea di visitare Sportinia, nei pressi della cittadina di Sauze d’Oulx, dove degustare vini deliziosi e cibo di alta qualità.

Colle Blegier in moto. L’itinerario

Visitare il Colle Blegier in moto, allo stato attuale, non è possibile. Come ci informa l’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie (che ringraziamo per la segnalazione). Il percorso è vietato ai mezzi motorizzati, salvo aventi titolo o in possesso di autorizzazione rilasciata dal Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, le cui strade sono chiuse al traffico. L’autorizzazione non viene rilasciata per motivi turistici.

Allo stesso modo, l’accesso alla Strada dell’Assietta – che in parte ricade nel perimetro del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand – è regolamentato con ordinanza della Città Metropolitana di Torino. Questa prevede la chiusura al traffico veicolare nelle giornate di mercoledì e sabato, dalle 9 alle 17.

Per conoscere il dettaglio delle strade non transitabili nel Parco è possibile consultare questo link.

TrueRiders