Hardknott Pass, la strada più pendente d'Europa | TrueRiders

Più del 30% di pendenza: non è un passo, ma una sfida adrenalinica nel luogo che non ti aspetti

Stefano Maria Meconi  | 29 Mar 2024  | Tempo di lettura: 4 minuti

 Con una pendenza massima che supera il 30%, penseresti di trovarti a scalare una montagna dell’Himalaya oppure a dover affrontare un’impresa ardua dall’altra parte del mondo, ma siamo molto più vicini di quello che pensi. Più precisamente, nella regione britannica della Cumbria, dove si trova l’Hardknott Pass, una delle strade più ripide non solo della perfida albione, ma di tutta l’Europa e presente nei vertici mondiali di settore. Insomma, preparatevi a faticare, ma la bellezza di questo percorso vi ripagherà!

Hardknott Pass in moto. L’itinerario

Mappa

Percorso

Partiamo dalla località costiera di Seascale, per un breve ma intenso itinerario di 61 km in direzione dell’Hardknott Pass. Lasciata la cittadina, prendiamo l’entroterra passando per The Fairways, poi Gosforth Road/B5344 in direzione di Holmrook. Da qui parte la nostra scalata al valico, che è piuttosto semplice dal punto di vista delle indicazioni, essendo una delle poche strade in questa zona. Si segue il percorso Avondale – Smithybrown Lane e si continua per circa 10 chilometri fino all’Hardknott, da cui poi inizia la discesa lungo la A593 che conduce in 17 chilometri ad Ambleside. L’itinerario non è ancora concluso: costeggiamo tramite la A591 il lungo Lago di Windermire fino alla località omonima, e continuiamo in direzione della meta finale, la località di Kendal, dove arriviamo con un breve tratto di A5284. That’s it!

Hardknott Pass, una delle strade più ripide d’Inghilterra 


L’Hardknott Pass presenta il tipico paesaggio “di brughiera” del Regno Unito

“Narrow route, severe bends”: siamo all’interno del Lake District, nella contea inglese di Cumbria, dove l’Hardknott Pass avverte subito i visitatori di quali siano le sue principali caratteristiche, una pendenza da record e curve strette che non possono che attirare immediatamente l’attenzione di quanti si muovono su due ruote. Con una pendenza capace di toccare addirittura punte del 33%, il passo di Hardknott è a pieno titolo considerato una delle strade più ripide e impegnative per la guida dell’intera Gran Bretagna.

La pendenza da record non è però la sola attrattiva dell’Hardknott Pass, che prende il nome dalla collina di Hard Knott. Innanzitutto, il suo percorso vi accompagnerà all’Hardknott Roman Fort, sito archeologico di epoca romana; inoltre, non bisogna trascurare che, insieme al vicinissimo Passo di Wrynose, rappresenta il percorso ideale per godere delle meraviglie paesaggistiche del Lake District, regione montuosa situata nel nord-ovest dell’Inghilterra, che accoglie al suo interno il secondo parco nazionale più grande del Regno Unito. Anche in questo caso, il nome non trae in inganno: l’area ospita infatti oltre alla montagna più alta di Inghilterra, lo Scafell Pike (978 metri), numerosi laghi e specchi d’acqua, la cui bellezza ha saputo brillantemente ispirare l’estro poetico di William Wordsworth e dei Poeti del Lago. Non a caso, quindi, la regione rappresenta anche ai giorni nostri una meta turistica di grande interesse.

Situato nel cuore del Lake District, Hardknott Pass collega in particolare la vallata di Eskdale con quella di Duddon: una salita di pochi chilometri, ma di grande intensità che, al di là dei picchi massimi da record, mantiene un gradiente importante per tutta la sua durata. L’altitudine massima raggiunta è poca cosa se confrontata con alcuni dei più spettacolari passi italiani, ma questa volta il divertimento non risiede tanto e solo nella quota da raggiungere quanto piuttosto nel dislivello di 315 metri “compresso” in poco più di 2,6 chilometri.  Basti pensare che gli ultimi 800 metri hanno una pendenza costante tra il 20% e il 25%.

La strada è stretta e, come prevedibile, non priva di insidie, specie per chi sceglierà di percorrerla su due ruote: tenete dunque ben conto delle caratteristiche della vostra moto prima di decidere di mettervi in sella. Attenzione quindi agli animali – in particolare pecore, che potrebbero improvvisamente manifestarsi lungo la vostra ascesa – e alla nient’affatto remota possibilità di pioggia e vento. 

Consigli utili per il viaggio

Quando partire? L’inverno è ovviamente da scartare, ma va detto che anche in periodi tipicamente più favorevoli a un bel giro in moto occorre prestare un occhio di riguardo alle condizioni del meteo che, nella zona dell’Hardknott Pass, è particolarmente “inglese” e soggetto a variazioni, con annesse precipitazioni, a volte improvvise. Se possibile, poi, evitate anche i momenti di potenziale maggiore affollamento, come il sabato e le domeniche, perché avere a che fare con il traffico potrebbe limitare la bellezza dell’esperienza. Oltre a complicarla ulteriormente.

Lo avrete capito, stiamo parlando di una strada davvero eccezionale, che i motociclisti inglesi considerano da “veri bikers”. Meglio in ogni caso non lasciarsi prendere troppo la mano dal gusto della sfida: se non vi sentite sicuri o, più semplicemente, se il tempo non è a vostro favore, meglio scegliere un percorso alternativo, tra quelli comunque meravigliosi che il Lake District può offrirvi tra meraviglie della natura, un’enogastronomia tutta da scoprire, castelli e paesi dalle suggestioni romantiche. In ogni caso, vi auguriamo un buon divertimento!

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur