Lungo la costa degli Dei, bella come una Dea: è la città che ti farà scoprire un mare "spiritualmente bello"

Lungo la costa degli Dei, bella come una Dea: è la città che ti farà scoprire un mare “spiritualmente bello”

Stefano Maria Meconi  | 06 Lug 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti

Quando il mare incontra la terra, sono molte le cose che possono accadere. Può essere uno scontro impetuoso, come quello delle onde in tempesta che si infrangono su scogliere impenetrabili. Molte altre volte, le acque accarezzano la terraferma, la modellano, disegnando piccoli scorci di meraviglia. E proprio a questa seconda categoria appartiene un borgo dove la spiritualità non è solo materia dell’anima, ma anche e soprattutto una sensazione che si vive passeggiando, guardando, sedendo e mirando qua e la come nella più leopardiana delle tradizioni. Benvenuti in Calabria, dove ad accoglierci c’è la splendida Tropea. Pronti a partire?

1 Tropea in moto. L’itinerario

1.1 Mappa

1.2 Percorso

Partendo da Lamezia Terme, dirigiti verso sud-ovest sulla SS18 in direzione di Pizzo. Percorri questa strada per circa 30 chilometri, godendo delle viste panoramiche sulla costa tirrenica, fino a raggiungere Pizzo, pittoresca cittadina famosa per il Castello Murat e il delizioso tartufo gelato. Da Pizzo, continua il tuo viaggio sulla SS522 in direzione sud, seguendo la costa. Dopo circa 25 chilometri, arriverai a Tropea, rinomata per le sue spiagge di sabbia bianca, le acque cristalline e il centro storico affascinante situato su una scogliera.

Prosegui poi sulla SS522 verso sud-ovest per ulteriori 10 chilometri fino a Capo Vaticano. Questo tratto di strada ti porterà attraverso paesaggi mozzafiato, con viste spettacolari sul mare e sulle insenature nascoste. Capo Vaticano è noto per le sue scogliere maestose e le spiagge appartate, ideali per concludere il tuo viaggio in bellezza. Questo percorso copre una distanza totale di poco inferiore agli 80 chilometri, offrendo un viaggio piacevole attraverso alcune delle località più belle della costa calabrese.

2 Tropea, il lato più bello della Costa degli Dei


Il Santuario di Santa Maria dell’Isola, simbolo di Tropea

Borgo dei Borghi 2021, uno dei Borghi più belli d’Italia, da cinque anni consecutivi Bandiera Blu per la qualità del mare e dei servizi che vi ruotano intorno. Tropea, se dovessimo stilare una classifica delle località turistiche più celebri della Calabria, sarebbe quasi certamente ai piani alti, sicuramente sul podio. Arroccata su uno sperone roccioso che la fa emergere dal profilo costiero come fosse un palcoscenico costruito per celebrarne la bellezza, la località in provincia di Vibo Valentia offre un vero e proprio tuffo nella storia.

Una bellezza apparentemente celata ma allo stesso tempo straordinariamente in primo piano, lungo tutto questo tratto di costa che si discosta dalla precedente Costa dei Cedri per offrire un profilo storico-artistico di grande pregio. Bellezze naturali, storiche e culturali si incontrano passeggiando tra le stradine di Tropea, dove l’aria si riempie anche dei profumi tipici del territorio, tra cui la celebre cipolla di Tropea Calabria IGP. Un colore e una bontà inconfondibili, esattamente come la località, che la leggenda vuole sia stata fondata da Ercole.

 

Visualizza questo post su Instagram 

Un post condiviso da 𝚅𝚒𝚜𝚒𝚝 𝚃𝚛𝚘𝚙𝚎𝚊 – 𝙲𝚊𝚕𝚊𝚋𝚛𝚒𝚊 🇮🇹 (@tropea_italy)

La sua antichissima storia emerge con tutta la sua preponderanza, tuttavia, in epoca normanna quando Tropea si impone come luogo di scambio e di commercio. Il tutto, senza rinunciare alla monumentalità dei luoghi “pubblici”, tra cui il più noto – e immediatamente riconoscibile – è il santuario di Santa Maria dell’Isola. Costruito su un promontorio roccioso, da qui si ammira in un colpo solo il borgo e il Tirreno, in un contesto di profonda spiritualità che è quello che ritroviamo anche nella cattedrale di Maria Santissima di Romania, che ospita un seicentesco Crocifisso Nero.

Ma quando si arriva da queste parti, è difficile non pensare anche al lato più vacanziero, e come non carpirlo al meglio se non attraverso le spiagge? La spiaggia della Rotonda e quella del Cannone sono certamente le più note, litorali di meraviglia candida che affacciano su un mare azzurrissimo, quasi a voler imitare i colori della bandiera ellenica o di certe squadre di calcio capitoline. Tutt’intorno a Tropea, comunque, le spiagge pullulano: del Convento, della Linguata, del Palombaro, l’Occhiale. Ciascuna con una sua caratteristica, ma tutte unite dalla bellezza del mare che lo bagna.

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur