Percorsi per Enduro: i 10 più belli in Italia

Percorsi enduro

Il vero endurista ama l’avventura, la vegetazione, i sentieri, le rocce, le asperità. Non ha paura del fango, della polvere, delle mulattiere più impervie. La sua strada è fuoristrada! Caro endurista, su TrueRiders non viaggiamo solo sull’asfalto: ogni tanto ci piace uscire dai tracciati classici. Ecco 10 percorsi enduro in Italia per te!

Praticare enduro in Italia

Praticare enduro in Italia è davvero appassionante, perché c’è un’incredibile quantità di boschi, campagne, colline, montagne, pressoché isolate. Le strade bianche e i tracciati off-road sono particolarmente appaganti perché ci mettono in contatto totale con la natura, e le caratteristiche delle moto enduro e maxi enduro ci consentono di salire catene montuose che, diversamente, impiegheremmo giorni. 

C’è anche da dire, però, che bisogna avere una preparazione tecnica molto solida nel guidare un enduro. Il consiglio – per le prime esperienze – è di imparare attraverso la pratica con guide esperte, in uno dei numerosi centri specializzati presenti in Italia. In modo da acquisire anche le conoscenze necessarie per interpretare e rispettare i luoghi che si percorrono, risolvere gli imprevisti più comuni, sapere dove e quando poter intraprendere certi percorsi

Sì: la questione annosa è che le normative sui motocicli nei percorsi off-road sono ancora imprecise, vaghe e interpretabili. Alcuni passi avanti si stanno facendo, ma per iniziative autonome limitate a singole regioni. Consigliamo quindi di intraprendere solo percorsi legali e autorizzati al transito di motori ed evitare i sentieri in cui è vietato, per non incorrere in multe e incidenti imprevisti. E per altri consigli e segreti ti rimandiamo all’approfondimento di TrueRiders.

Ora parliamo di percorsi enduro in Italia, buon divertimento!

10 percorsi enduro in Italia

Attraverseremo l’Italia nei suoi luoghi più interni, impervi, per divertirci su percorsi enduro da brivido. 

Questi sono 10 itinerari di grande effetto – a seconda della tua zona puoi scegliere il tuo preferito. Pronto a partire?

Alta Via del Sale (Piemonte)

via del sale
Colle di Tenda, la Via del Sale tra Piemonte in moto

L’Alta Via del Sale è una strada bianca ex-militare che collega le Alpi del Piemonte al Mare Ligure, passando per la Francia. Da Limone Piemonte a Monesi di Triora in Liguria, un tracciato spettacolare tra i 1800 e i 2100 metri di altezza

È un tracciato che puoi percorrere nei mesi estivi, quando la neve e i ghiacci invernali si sono sciolti. Scoprendo così scenari lunari dei massicci alpini, e vallate verdi e rigogliose che si allungano verso il mare.

Il percorso è consentito agli enduro con la prenotazione e il pagamento di un piccolo pedaggio: si può fare tutto attraverso il sito ufficiale

Colle di Cadibona (Liguria)

Colle di Cadibona
Colle di Cadibona (o Bocchetta di Altare), la strada che da Altare porta verso la linea di demarcazione tra Alpi e Appennini (Foto di Idèfix in licenza CC BY-SA 3.0)

Un altro bel percorso per enduro che collega Piemonte e Liguria è quello del Colle di Cadibona. Stavolta non passando per la Francia, ma congiungendo la costa savonese e le colline Patrimonio Unesco delle Langhe

Il Colle di Cadibona è luogo di passaggio fin dall’epoca degli Antichi Romani, perché è un tratto in cui i monti addolciscono le altitudini e rendono meno difficoltoso il passaggio. Da qui è passato anche l’esercito cartaginese durante la seconda guerra punica. 

Dato che l’itinerario fa capolino nelle Langhe, consigliamo il percorso specialmente agli enduristi appassionati di enogastronomia, che magari vogliono passare un grande weekend di natura e di vini. 

Eroica in Chianti (Toscana)

Eroica in moto
Eroica in moto, lo sterrato più famoso della Toscana

L’Eroica del Chianti è una “classica” amata da tutti gli amanti delle due ruote: dai ciclisti agli enduristi. Nata come gara annuale, ora è un percorso permanente segnalato e percorribile tutto l’anno. 

Oltre alla bellezza selvaggia delle colline toscane, toccherai stupendi borghi medievali come Siena, Montalcino, Buonconvento e Radda in Chianti.

L’itinerario è pronto per te tra i consigli di TrueRiders: non ti resta che “armare” l’enduro e partire!

Offroad Park (Trentino)

Un’ottima idea per esercitarsi, allenarsi, mettere alla prova la propria tecnica di guida: questo è l’Offroad Park, in Trentino. 

Si trova a Pietramurata, a poca distanza dalle uscite autostradali di Trento Sud e Rovereto Sud, e dal Lago di Garda. 6 km di tracciato appositamente costruito per motociclisti di qualunque livello di abilità. 

Permette di allenarsi anche in notturna (grazie all’impianto di illuminazione artificiale) e nelle stagioni invernali. 

Passo del Cimirlo (Trentino) 

Passo del Cimirlo
Scena primaverile sulle Alpi intorno a Trento e al Passo del Cimirlo

Restiamo nelle vicinanze di Trento, stavola per uscire dai circuiti d’allenamento e intraprendere la vera esperienza off-road

La strada del Passo del Cimirlo inizia a pochi kilometri dalla città, e in men che non si dica si addentra nel fitto scenario naturale trentino, toccando la Valle dei Laghi, le Tre Cime del Monte Bondone e il Lago Caldonazzo. 

Visto che ha diversi tratti su fondo sterrato, è particolarmente consigliata per enduro: ecco l’itinerario.

Dora Baltea (Valle d’Aosta)

Percorsi enduro, Dora Baltea
Panorama su un antico ponte che attraversa la Dora Baltea, in Valle d’Aosta

La Dora Baltea (da non confondere con la Dora Riparia, che scorre esclusivamente in Piemonte) è il principale fiume della Valle d’Aosta. 

La Valle d’Aosta è una sfida appassionante per gli enduristi, che trovano in questa regione eccitanti possibilità off road, ed è un paradiso per tutti gli amanti della montagna, che qui possono “toccare con un dito” le cime più alte d’Italia.

Segui il percorso lungo la Dora Baltea e scopri la bellezza enorme di praticare enduro in Val d’Aosta!

La Carnia e Sella di Rioda (Friuli Venezia Giulia)

Sella di Rioda
La Sella di Rioda attraversa le Alpi Carniche nel punto in cui separano Veneto e Friuli Venezia Giulia

Gli enduristi amano il Friuli, e conoscono come le proprie tasche le strade al confine con l’Austria e la Slovenia, per poi scendere verso l’Adriatico. 

Un bel percorso che invece guarda verso le dolomiti venete è quello tra il Lago Sauris e il passo Sella di Rioda. Un percorso per esperti, da solcare con la tua enduro. 

Ti mostriamo tutto l’itinerario e ti auguriamo buona conquista!

Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano (Campania)

Percorsi enduro, Cilento, Monte Bulgheria
Monte Bulgheria, una delle vette prominenti del Parco nazionale del Cilento

La Campania offre strade isolate perfette da percorrere dagli enduristi, in particolare nella zona del Cilento e del Vallo di Diano.

Il Monte Cervati, con i suoi 1917 metri di altitudine, è la punta più alta del Parco, ed è la seconda vetta in Campania. 

Tra asfalto e strade bianche, parti alla conquista di questo meraviglioso territorio in larga parte incontaminato: ti diamo tutte le informazioni su TrueRiders. 

Parco Nazionale del Pollino (Calabria)

Parco nazionale del Pollino, Orsomarso
Il comune di Orsomarso, immerso tra le montagne del Parco nazionale del Pollino

Il Parco Nazionale del Pollino è il sud come non l’hai mai visto. Qui ci sono le montagne più alte del meridione d’Italia (come il Monte Pollino, 2248 metri di altitudine) che non di rado hanno le cime innevate. Dirupi, gole profonde, grotte carsiche: uno spettacolo della natura. 

Uno spettacolo anche da scoprire in moto: il nostro itinerario ti consiglia il percorso per apprezzarlo nel modo migliore. 

Con la tua enduro non avrai problemi sui tratti più sconnessi… e potrai provare interessanti scorciatoie e deviazioni interne, per un viaggio all’insegna dell’avventura. 

Basilicata Coast To Coast 

Percorsi enduro, Basilicata, Valsinni
Valsinni in Basilicata

Infine, non possiamo non proporti un itinerario “instant-classic”, che in breve tempo è diventato una via molto amata dopo il successo del film “Basilicata Coast to Coast” di Rocco Papaleo. 

È la strada che congiunge i due mari che bagnano la regione: il Mar Tirreno e il Mar Ionio. Da Maratea, le tappe sono Lagonegro, Castelluccio, Senise, Chiaromonte, Colobraro, Tursi, Policoro, fino a ritrovare il mare a Metaponto.

La Basilicata è generosa con gli enduristi che cercano vie brulle e isolate, e scorciatoie tra gli spettacolari calanchi. Su TrueRiders ti avevamo già mostrato il percorso “classico” per moto, che puoi tenere come riferimento.

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders