Fuga dalla Capitale: le 10 strade più belle del Lazio in moto

Strade Lazio

Forse ricorderai la locandina del film Fuga da Los Angeles, con il protagonista Kurt Russell in sella alla sua moto, come un cowboy del futuro. E forse hai visto anche il film precedente, Fuga da New York, sempre di John Carpenter. La “Fuga da Roma” cui alludiamo in questo articolo non ha nulla di distopico e cinematografico ma, come tutto ciò che riguarda i motori, ha comunque a che fare con l’azione e avventura. Stavolta ci allontaniamo dalla Capitale perché vogliamo portarti sulle strade del Lazio, in particolare sulle 10 più belle da fare in moto!

Le 10 migliori strade del Lazio in moto

Il Lazio infatti non è solo Roma, ma anche altre bellissime zone, come la Tuscia della provincia di Viterbo, l’Appennino delle montagne di Rieti, la Ciociaria dell’area di Frosinone, e il litorale pontino sul mare di Latina

E anche se la “città eterna” brilla di monumenti ed edifici spettacolari lasciati in eredità dagli Antichi Romani, il resto della regione vanta i grandi paesaggi naturali del Centro Italia, attraversati da lunghe strade d’asfalto da divorare senza traffico, incroci o interruzioni.

Quindi, cosa ne pensi, andiamo a scoprire il Lazio più nascosto e irraggiungibile? Le migliori 10 strade sono qui per te, ti resta solo da scegliere la tua preferita e partire. 

Tour dei Tre Laghi: Bracciano, Vico, Bolsena

Nel Nord del Lazio ci sono tre bei laghi che sembrano congiunti da una linea invisibile: è quella che ti invitiamo a percorrere noi sulla strada alla scoperta dei laghi di Bracciano, Vico e Bolsena

Tutti e tre i laghi sono balneabili, e quindi possono essere anche da soli la mèta di una giornata rinfrescante con un tuffo in acqua. Abbiamo per te anche tre itinerari separati: quello del Lago di Bracciano, del Lago di Vico e del Lago di Bolsena

Calcata, borgo degli artisti nella Valle del Treja

Calcata è uno scenario del tutto particolare che almeno una volta vale la pena vedere. Il borgo vecchio è arroccato su una montagna di tufo, a dominare la Valle del Treja. Ma soprattutto all’interno è unico: è abitato da artisti, hippie e creativi, è frequentato da registi, musicisti e fotografi, e puoi trovare piccole botteghe, negozietti e localini bohemien.  

È un luogo davvero affascinante, si trova sui colli della provincia di Viterbo e ti portiamo a scoprirlo in moto, con l’itinerario di TrueRiders

Civita di Bagnoregio, la “Città che muore”

Te ne innamorerai proprio come ti sei innamorato di Calcata. Quasi al confine con Umbria e Toscana, c’è un borgo instabile, scosceso, eppure assolutamente affascinante: è Civita di Bagnoregio. Viene soprannominato la “città che muore”, perché il terreno su cui sorge è soggetto a processi erosivi che ne minano la stabilità… e ne rendono incerto il futuro. 

È dunque uno di quei borghi sospesi che sono da visitare prima che puoi: ti portiamo noi con l’itinerario in moto

Le strade laziali verso i Monti Carseolani 

Il Monte Navegna e il Monte Cervia sono le maggiori vette dei Monti Carseolani, nell’Alto Lazio. Ai loro piedi, il Lago del Salto e il Lago del Turano, laghi artificiali conosciuti come tradizionali mète per gite fuori porta. 

La moto è il mezzo migliore per scoprire questi luoghi naturalistici della zona di Rieti: l’itinerario ce l’hai, ora è il momento di partire. 

Strada del Cesanese del Piglio in moto

Addentrandoci nell’entroterra italiano, non possiamo non parlare di vini, che sono un’arte in cui siamo famosi in tutto il mondo. Anche il Lazio contribuisce a questa fama, e il Cesanese del Piglio DOCG è uno dei vini più apprezzati di queste zone. Motivo in più per andare a curiosare, e ad assaggiare! 

La Strada del Cesanese del Piglio si snoda in Ciociaria, e il percorso per te da Subiaco a Sora copre tutta l’area, compreso il bel paese di Piglio, oltre che Affile, Serrone, Anagni, Ferentino, Isola del Liri.

Monti Ernici, tra abbazie e borghi medievali

Rimaniamo nel Basso Lazio per un altro percorso, stavolta più in alto di quota, e più immerso nella natura. I Monti Ernici si trovano sull’Appennino a cavallo tra Lazio e Abruzzo – con l’itinerario di TrueRiders ti invitiamo a esplorare il versante laziale. 

La strada è ricca di curve e passaggi in borghi collinari dove ti imbatterai in affascinanti paesi antichi e abbazie. Tra questi punti di interesse, la Certosa di Trisulti, l’Abbazia di Casamari, il Castello di Fumone, il borgo storico di Boville Ernica. 

Forca d’Acero, la strada delle quattro stagioni

Con i suoi 1538 metri di altitudine, la Forca d’Acero è un bel percorso per i riders che amano le scalate. Nonostante l’altitudine poco elevata, ha una pendenza di tutto rispetto (9%) e per questo è stato alcune volte anche tappa del Giro d’Italia.   

Ecco quindi un altro bel percorso sull’Appennino a cavallo dell’Abruzzo, stimolante e piacevole in tutte le stagioni, che sicuramente annoveriamo tra le più belle strade del Lazio da fare in moto. 

Monti Cimini, il polmone verde del Viterbese

I Monti Cimini sono rilievi formati da due sistemi di origine vulcanica: il vulcano Cimino e il vulcano Vicano. Tutto intorno, borghi antichi come Vetralla, scenari naturali come il Lago di Vico, alture panoramiche come il Monte Venere, e percorsi nel verde come la Faggeta dei Monti Cimini

Per scoprire questa bellezza della Tuscia in moto, ti basta guardare l’itinerario e partire!

La strada pontina del Parco Nazionale del Circeo 

Ma quando andiamo al mare? Subito! L’itinerario in moto in Lazio che ti consigliamo è quello del Parco Nazionale del Circeo, dal capoluogo di provincia Latina lungo la litoranea pontina fino alla splendida Terracina. 

Secondo la mitologia greca, il promontorio del Circeo è legato alle vicende di Ulisse narrate nell’Odissea di Omero. Proprio qui rimase ostaggio del fascino magico della Maga Circe. Riuscirai tu a resistere al fascino di questi luoghi e dei suoi tramonti sul mare? Accendi il motore e parti sulla strada verso il Circeo

Via Salaria, strada antica verso l’Adriatico

In epoca Romana la Via Salaria era la via che conduceva nella direzione della costa adriatica. Come vale per tutte le altre strade romane, la direttrice si è mantenuta nel tempo, e ora è una strada che attraversa suggestivi borghi medievali. 

Il nostro percorso ti porta alla scoperta di Nerola, Monteleone Sabino, Collelungo Sabino, Montenero Sabino e degli incantevoli paesaggi collinari del Lazio

E se ancora non ti basta, prova anche gli itinerari che ti suggeriamo di seguito, per scoprire nuove belle strade del Lazio da percorrere in moto!

Scopri di più:

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders