Le 10 strade di montagna più belle della Svizzera da fare in moto

strade montagna svizzera

È il Paese che, dall’alto dei suoi monti, guarda tutta l’Europa raccolta intorno a sé, senza farne parte. La neutralità e l’indipendenza elvetica rendono questo Paese ancora più affascinante e… forse un po’ irraggiungibile? In realtà si può raggiungere senza difficoltà e in poco tempo. E vale la pena soprattutto su due ruote: in moto potrai percorrere le più alte strade di montagna della Svizzera e godere di scenari privilegiati sulle Alpi e le sue vette.

I motociclisti che amano l’altitudine, i valichi di frontiera, i tornanti e le vie poco battute, trovano fra queste alture un vero paradiso. Sei anche tu dei nostri? E allora in sella: ecco per te una guida alle 10 strade di montagna più belle in Svizzera!

Tutto ciò che c’è da sapere per andare in moto in Svizzera

Come detto, la Svizzera non è un Paese dell’Unione Europea. Comunque noi motociclisti italiani possiamo entrare semplicemente con i documenti consueti: Patente, Carta di Circolazione, Certificato di Assicurazione. Il codice della strada è simile a quello italiano. Il casco è obbligatorio, e anche il triangolo e il giubbetto riflettente.

I limiti di velocità: 50 km/h nei centri abitati, 80 km/h sulle strade extraurbane, 100 km/h sulle superstrade, 120 km/h in autostrada. Attenzione a non superare questi limiti: le multe svizzere sono pesanti, e ogni 10 km/h di eccesso di velocità possono costarti 120 franchi svizzeri (CHF) cioè circa 110 euro.

Ebbene sì, ricorda che la valuta è il franco svizzero (CHF) che vale circa 0,92 euro.

Le autostrade sono a pagamento, e così come in Austria è obbligatorio l’acquisto di un contrassegno (vignette) da applicare sul veicolo prima di percorrere l’autostrada. Puoi trovarlo presso la dogana svizzera, oppure in stazioni di servizio, caselli, uffici postali, e in alcune agenzie provinciali ACI in Italia.

Una volta che ti sei organizzato seguendo queste semplici indicazioni, puoi partire!

Le 10 migliori strade di montagna in Svizzera

Tra le strade più belle sulle Alpi elvetiche, troviamo le vie che solcano i vari cantoni, e anche i passi montani per varcare il confine dall’Italia. In questa guida troverai consigli sui percorsi che i motociclisti amano di più in Svizzera.

Passo del Sempione e Simplonstrasse

Iniziamo con la più importante via di comunicazione tra Italia e Svizzera: il Passo del Sempione. Un passaggio a 2005 metri di altitudine che puoi raggiungere attraverso Domodossola, nella provincia piemontese del Verbano-Cusio-Ossola.

Attraversato il Passo, troverai la Simplonstrasse che tra boschi e scenari rocciosi ti porta fino a Briga. Una città perfetta per una vacanza da vivere tra sci, escursioni, e persino bagni termali.

Il Passo del Sempione, data la sua importanza nella viabilità internazionale, è aperto tutto l’anno. Ti conviene comunque informarti prima sulle condizioni meteo perché potrebbero esserci chiusure straordinarie. Prima di partire controlla tutte le informazioni utili sull’itinerario di TrueRiders.

Passo dello Spluga

Spostiamoci nella zona della Svizzera che confina con la Lombardia: qui troviamo una via antica più di duemila anni, che è quella del Passo dello Spluga. Oggi rimangono pochi resti del tracciato originario; la strada è stata ricostruita nell’Ottocento.

Non è molto frequentata – i valichi di San Bernardino e del San Gottardo sono più comodi per la circolazione – quindi a maggior ragione il vostro percorso in moto sarà più divertente e meno ostacolato dalla presenza di traffico.

Ricordiamo che, dati i suoi 2114 metri di altitudine e le nevicate piuttosto frequenti, è aperto solo nei mesi caldi ed è chiuso da Novembre a Maggio. Tutte le altre informazioni le puoi trovare nell’itinerario da Montespluga a Splügen.

In moto attraverso il Canton Ticino

strade montagna Svizzera, Via Regina, Lugano
I panorami del Lago di Lugano, lungo il percorso della Via Regina

Il Canton Ticino è la zona più meridionale della Svizzera, l’unica in cui l’italiano è la prima lingua ufficiale. Il territorio, a partire dal confine con l’Italia, inizia dal Lago Maggiore e dal Lago di Lugano, e si alza verso le Alpi Lepontine.

Ideale per i motociclisti alle prime esperienze, che vogliono percorsi di difficoltà non elevata e avere la comodità di poter comunicare in italiano nel caso di un viaggio di più giorni.

Tra i nostri percorsi sulle strade di montagna, te ne proponiamo due. Il primo sale fino in Valle Verzasca, nel cuore dei monti ticinesi. Il secondo è un tour che tocca più laghi, andando a terminare al Lago del Corbo

Passo del Forno

Trasferiamoci nel Cantone dei Grigioni, un’altra delle zone della Svizzera dove l’italiano è lingua ufficiale (sebbene qui la prima sia il tedesco). Il Passo del Forno – ovvero Ofenpass in tedesco – ha un’altezza di 2149 metri sul livello del mare ed è completamente in territorio svizzero.

Tra curve, scenari di montagna, e una pendenza che arriva al 12%, è una delle strade preferite da chi ama fare mototurismo in questo Paese. Inoltre, è aperto tutto l’anno.

Idee sul percorso? La strada che parte dal piccolo borgo di Zernez e arriva a Santa Maria Val Müstair: guarda mappa e indicazioni.

Passo San Bernardino

Passo del San Bernardino altezza
Il segnale che indica l’altezza di 2.066 metri del Passo del San Bernardino

Restiamo nel Cantone dei Grigioni e spostiamoci al Passo di San Bernardino, a 2066 metri sul livello del mare, una delle strade montagna Svizzera con magnifici scenari e anche una storia secolare, visto che era frequentato già dal Medioevo.

È aperto da maggio a ottobre, e chiuso da novembre ad aprile inclusi. In inverno la tratta viene garantita attraverso il Tunnel di San Bernardino.

Da Bellinzona a Coira, su TrueRiders ti mostriamo un bell’itinerario interamente sulle strade di montagna svizzere.

Colle della Forclaz

strade montagna Svizzera, Colle della Forclaz
Colle della Forclaz, in moto tra Francia e Svizzera

Il Colle della Forclaz è nella zona francese della Svizzera. È una frequentata stazione sciistica, con impianti di risalita, sentieri escursionistici, e resort per i turisti. Come altezza siamo ai 1.526 metri sul livello del mare.

La strada risale al secolo scorso, ma già dall’Ottocento il turismo era in buona crescita, tanto da rendere necessaria la costruzione della via che valica il colle.

Il nostro itinerario ti fa raggiungere in moto questo conosciuto colle svizzero per poi scendere nella vicina Francia.

Colle del Gran San Bernardo

Restiamo sul versante francese della Svizzera e proviamo a raggiungerla, stavolta, dalla Valle d’Aosta. Il Colle del Gran San Bernardo è un passo adatto a chi non si accontenta delle strade dritte e con poco dislivello.

Infatti su questo percorso (2.473 metri altitudine massima) troverai una bella serie di curve e tornanti in particolare sul versante svizzero. Ricorda che il colle è chiuso dal mese di ottobre fino alla fine di maggio – in inverno si valica la frontiera solo dal Tunnel del Gran San Bernardo.

È pronto per te un itinerario da Aosta a Martigny, 80 km di avventura attraversando le Alpi!

Monte San Giorgio

Monte San Giorgio
Monte San Giorgio, Canton Ticino e Svizzera in moto

Se vuoi andare alla scoperta di un luogo assolutamente unico per il suo scenario naturale protetto, Patrimonio Unesco e ricco di flora e fauna di centinaia di specie, allora vai a Monte San Giorgio.

L’altitudine è relativamente bassa – 1097 metri – ma si tratta di uno scenario prettamente montano, visto che è adiacente ad altre vette come il Prasacco, il Poncione d’Arzo o il Pravallo.

Si trova nel Canton Ticino, è facilmente raggiungibile da Como o Varese e ti diciamo tutte le informazioni sull’itinerario che gli abbiamo dedicato.

Strada della Tremola

Ecco una bella sfida per te, motociclista che ami scalare altitudini divorando tornanti e curve a gomito: la Strada della Tremola!

Da pochi semplici numeri puoi capire tutto. 4 chilometri, 300 metri di dislivello, 24 tornanti. Come hai capito, in un brevissimo tratto di strada, la difficoltà è concentrata al massimo.

Per conquistare questa serpentina nel Canton Ticino che conduce al Passo di San Gottardo, ti diciamo tutte le informazioni che ti servono. E sei subito in sella!

Passo Maloja

E se di serpentine non sei ancora sazio, allora prova il Passo Maloja, nel Cantone dei Grigioni. Una tratta che puoi affrontare partendo dall’Italia per arrivare fino alla famosa località di St. Moritz.

È una via frequentata sin dall’epoca degli antichi Romani, che nell’Ottocento il governo elvetico ha deciso di rendere carrozzabile. Si spinge sopra i 1800 metri, ha una pendenza che arriva all’11% ed è aperta tutto l’anno.

Anche per questa bella strada di montagna svizzera abbiamo l’itinerario per te. Controlla le indicazioni e parti per questa nuova avventura!

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders