TrueRiders

BonzoTeam, Dolomiti Marathon 2015: in moto tra i passi di montagna della Svizzera

shutterstock 344049845 compressor 740x494 - BonzoTeam, Dolomiti Marathon 2015: in moto tra i passi di montagna della Svizzera

Prosegue il viaggio lungo le Alpi di BonzoTeam. Oggi siamo in Svizzera, lungo i valichi alpini del Oberal, Lucomagno, San Bernardino e Spluga. Un viaggio interessante e tutto da scoprire!

La mattina del terzo giorno. Il meteo ad Andermatt non sembra prospettare niente di buono, le nuvole sono ancora incredibilmente basse, anche se la città è a 1.440 mt e il freddo pungente, fortunatamente riesco a comprare per me e Sere due paia di sottoguanti che si riveleranno fondamentali per il proseguimento della vacanza. Gli altri temerari del Gruppo avvisati dal sottoscritto del clima si erano portati anche i guanti invernali!

Pronti e caricati di nuovo i bolidi, ripartiamo sotto una pioggerella costante ma al momento per niente fastidiosa se non fosse per il fatto che sono due giorni che ne prendiamo…24 tornanti e 32 chilometri dopo, ci ritroviamo a valicare l’Oberlappass, che con i suoi 2.044 mt unisce il canton Uri e quello Grigioni); alla nostra vista appare una valle completamente imbiancata con la strada a tagliarla ma senza lasciarci intravedere dove finisca; fortunatamente non nevica, al passo un tizio spala la neve dall’ingresso del rifugio. Foto di rito e via verso il Lucomagno, che con i suoi 1.916 metri ci riporta verso la Svizzera Italiana, nel Canton Ticino.

Sarà l’aria di casa e la vicinanza al confine, ma non appena entriamo nel canton Ticino il tempo comincia a migliorare, e addirittura vediamo per la prima volta dopo due giorni il sole! Rinfrancati e contenti, pensiamo che la nostra vacanza forse stia per prendere la giusta piega! Godiamo di un tempo finalmente caldo, mettiamo via incerate, guanti invernali e via dicendo, e ci possiamo gustare l’asfalto come Dio comanda! Bella, addirittura entusiasmante è la strada che ci porta fino al Passo del San Bernardino dove, dall’alto dei suoi 2065 mt e con bellissimi curvoni e stretti tornanti possiamo ammirare un paesaggio incantevole! Fino al paese di Splugen saranno 77 tornanti e 62 km di pura goduria motociclistica!

Che bella sorpresa! Il tempo di rifocillarci adeguatamente che ci dirigiamo verso il mitico Passo Spluga, a 2115 metri, che dal cantone Grigioni ci riporterà seppur brevemente nell’italico suolo! Valicare lo Spluga dà una fortissima emozione, il passaggio dal versante svizzero è molto difficile con una marea di tornanti avvinghiati gli uni sugli altri e un paesaggio di assoluto livello. Anche la discesa in Italia è suggestiva poiché dal valico ormai desolato (la vecchia dogana è lasciata a sé stessa) si scende al paesino di Montespluga che si affaccia sul lago artificiale e rende il tutto molto affascinante.

Da qui raggiungere Madesimo è un attimo, il tragitto è ricco di una bella serie di tornanti che ci consentono di giungere all’Hotel Capriol intorno alle 18.30, una giornata intensa e paesaggisticamente varia…insomma indimenticabile! Due passi per il paesino, un aperitivo, la prima scoppola a carte per il duo Bonzo-Tone, poi la buona cena e tutti a nanna, domani si riparte!