La Strada dei Castelli dei Colli Piacentini

Oggi torniamo nelle lande padane, proponendovi un’itinerario davvero molto bello nell’area dei Colli Piacentini, dove si producono alcuni dei migliori vini DOC di Lombardia ed Emilia Romagna.

In passato ci siamo occupati della Val Nure, regione ricca di valichi appenninici con vette anche sui 1500 metri, vallata che assieme alle vicine Val Tidone, Val Trebbia e Val d’Arda costituisce il cuore dei Colli Piacentini.

Con questo itinerario ci superiamo: andremo infatti oltre il confine regionale tra Lombardia ed Emilia Romagna e quello amministrativo tra le province di Pavia, Piacenza e Parma.

Non a caso sono proprio questi tre capoluoghi le tappe di questo percorso tra i colli padani di circa 130 km, percorribile in meno di tre ore. L’ideale anche per una mezza giornata all’insegna di curve e saliscendi, sfidando anche l’aria fredda dell’inverno: in tal senso utili resistenza vento e pioggia.

Strada dei Castelli dei Colli Piacentini, l’itinerario

Mappa

Percorso

Lasciata Piacenza, il nostro percorso in direzione dei Colli Piacentini segue un rettilineo molto facile, quello che porta verso Gossolengo e Rossia tramite la SP28. 16 chilometri che, superato il fiume Trebbia dal Ponte di Tuna, ci portano alla prima tappa intermedia: Rivalta Trebbia.

Ritorniamo sulla sponda ovest del fiume e seguiamo la SP35. In appena 13 chilometri siamo già arrivati a Grazzano Visconti, con il suo borgo ricostruito in stile medievale tutto da scoprire. Un po’ più lungo è il tratto di strada (20 km) che seguiamo lungo la SP654R per arrivare a Bettola, il comune più a sud di questo itinerario. Pian piano, risaliamo i Colli Piacentini dirigendoci verso Gropparello, dove arriviamo dopo 20,5 km tramite la SP654 prima e la SP75 poi.

Molto bello l’ultimo tratto di questo itinerario, 33 chilometri che ci portano a Castell’Arquato (SP14/SP6) prima e a Vigoleno (SP12) poi.

Colli Piacentini: la top 5 dei luoghi da vedere

Castello di Rivalta

Castello di Rivalta

Imponente con la sua torre di avvistamento “doppia”, soprattutto perché emerge da una zona pianeggiante, il Castello di Rivalta è uno dei più belli della zona dei Colli Piacentini. Non si sa bene quando sia nato, forse intorno all’anno Mille. È certo però che in molti l’hanno rimaneggiato e ne hanno detenuto la proprietà, famiglie nobili e potentati: oggi è dei Zanardi Landi, che hanno la proprietà anche del borghetto tutt’intorno.

Si può visitare con dei tour guidati, c’è un hotel (Torre di San Martino), una locanda e vi si organizzano eventi e cerimonie.

Castell’Arquato

Castell'Arquato
Il centro storico di Castell’Arquato

Un vero e proprio gioiello della Val d’Arda, Castell’Arquato è un borgo-castello decisamente spettacolare, soprattutto per chi decide di arrivare fino a questo punto dei Colli Piacentini in moto. Peraltro, le due ruote qui sono di casa, perché vi si tiene il Parco Chiuso, con oltre 100 tra le migliori moto realizzate nel Bel Paese.

I suoi simboli sono la Rocca Viscontea (che ospita un museo geologico), il Palazzo del Podestà, il centro storico e la Collegiata.

Vigoleno

Vigoleno

Viene chiamata fazzoletto medievale, la piccola Vigoleno, borghetto non lontano da Castell’Arquato e anch’esso celebre per la sua rocca fortificata. Non fa comune a sé, ma è una frazione di Vernasca, nel piacentino. L’antico castello, iniziato a costruire nel X secolo, è oggi perfettamente conservato e mantiene intatta la struttura originaria, quando il maniero era in realtà una piccola città autonoma.

Bettola

Bettola

Nel cuore della Val Nure, una delle quattro valli principali intorno a Piacenza, Bettola è la meta perfetta per vivere una giornata all’insegna del verde e del relax, oltre a scoprire i buoni sapori dei Colli Piacentini. Si può, in particolare, visitare le cascate del Perino e percorrere la strada del Passo del Cerro, ma anche qui ci sono parecchi castelli da vedere. Tra questi quello della Caminata, di Cianeto, Erbia, Groppoducale e Lungherzano.

Grazzano Visconti

Grazzano Visconti

Frazione di Vigolzone, Grazzano Visconti è un borgo di circa 400 abitanti dall’aspetto medievale, ma in realtà molto più recente. A ricostruirlo ci pensò Giuseppe Visconti, padre del celebre regista Luchino Visconti. Uno stile tipicamente del Quattrocento evidenzia le costruzioni, ma emerge anche un certo senso di “antichità fittizia”, evidenziato da molti.

Avatar per Stefano Maria Meconi

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015

Video Itinerari


STRADA DEI CASTELLI DEI COLLI PIACENTINI

  • Lunghezza (km): 103
  • Durata: 2 ore e mezza
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Piacenza
  • Arrivo: Vigoleno
  • Principali località attraversate: Rivalta Trebbia, Grazzano Visconti, Bettola, Gropparello, Castell'Arquato