TrueRiders

Centopassi 2015, il programma


Conosci la Centopassi? Si tratta di una delle gare di regolarità su due ruote più apprezzate e frequentate in Italia che, già da diversi anni, coinvolge i motociclisti in un “percorso aperto” lungo tutte le strade più belle della Penisola, ma soprattutto attraverso i passi.

E sì, perché la Centopassi prende il suo nome proprio dalla sfida che propone: attraversare 100 passi di montagna (la lista di quelli “disponibili” viene comunicata dall’organizzazione) in un percorso di 1.400 chilometri che può essere, appunto, deciso dai singoli partecipanti.

Ancora non è stata comunicata né la partenza e né l’arrivo, che sono uno dei “misteri” della Centopassi ogni anno, ma si sanno già alcuni elementi: le date, innanzitutto. Partenza il 29 maggio e conclusione il 2 giugno, che coincide peraltro con la Festa della Repubblica.

Molto libero anche il tragitto: ai motociclisti, infatti, viene lasciata tutta la libertà per quanto riguarda l’organizzazione del viaggio, i pernottamenti, il mangiare e l’organizzazione, così come la scelta se gareggiare in solitaria oppure con un team che, in tal caso, deve essere composto minimo da due partecipanti e massimo da cinque.

Come viene stabilita la regolarità della gara? Attraverso un trasponder, una sorta di segnalatore GPS che permette agli organizzatori e alla direzione di controllare la posizione dei partecipanti in qualsiasi momento, e dunque di accertarsi se vengono rispettati i vincoli dei 1.400 chilometri e, il più importante, quello dei Centopassi.