TrueRiders

La costa atlantica dell’Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick

shutterstock 431693263 740x493 - La costa atlantica dell'Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick

Un itinerario poco impegnativo ma di media lunghezza: 400 chilometri lungo la costa atlantica dell’Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick.

 

Lunghezza 400 chilometri
Durata 1 giorno
Principali località attraversate Londonderry, Sligo, Galway, Limerick
Strutture ricettive Badgers (Londonderry), The Glen Tavern (Limerick)

Da Londonderry a Limerick: anche detta Maiden City – città vergine – la prima, appartenente al Regno Unito,  è situata nella parte nord est dell’Irlanda, immersa nelle vallate verdi e contornata da bassi altopiani; la seconda invece è una storica cittadina abitata da poco più di 57mila abitanti, tagliata dal fiume Shannon e situata nella parte sud occidentale della Repubblica.

Immaginando un itinerario che dall’una ci porti all’altra città sarà quindi necessario programmare un viaggetto, tra costa ed entroterra, di circa 500 chilometri. Partendo da Londonderry ci sposteremo sulla costa toccando le città di Donegal e Sligo, per rientrare poi nell’entroterra fino a Galway e muoverci  poi a sud in direzione Gort fino a Limerick.

Londonderry

shutterstock 404731681 768x511 - La costa atlantica dell'Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick
La città di Londonderry

Londonderry, dicevamo, è una città del Regno Unito situata nella parte nord del’Irlanda e appartenente all’omonima contea. Il nome, in realtà, è frutto di non poche controversie: quello oggi unanimemente accettato (lo stesso che troverete su Google Maps) è in realtà Derry ma, seguendo l’antica disputa tra unionisti e nazionalisti (o protestanti e cattolici, generalizzando), è necessario ricordare la città anche con il nome di Londonderry.

Per evitare disagi e fraintendimenti, in molti preferiscono addirittura utilizzare il soprannome di Maiden City in riferimento all’inespugnabilità delle sue mura che, durante l’assedio del 1688 non furono mai penetrate.

In ogni caso, che la si chiami con uno o con l’altro nome, ciò che è certo è che la città, essendo posta su di una zona di confine, si dimostra particolarmente ricca sia dal punto di vista sociale che culturale e artistico, meritando così d’essere vista e visitata.

Partenza da Londonderry (o Derry che dir si voglia)

shutterstock 493068244 768x512 - La costa atlantica dell'Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick

Con la moto giusta (e con il sedere ben allenato) possiamo farcela in un giorno: facciamo colazione e partiamo di buon ora verso Limerick. Percorrendo Bridge street attraversiamo il fiume Foyle che taglia la città e usciamo dal contesto urbano.

Mantenendoci sulla R237 oltrepassiamo il confine nazionale all’altezza di Killea e proseguiamo fino ad imboccare la N13 in direzione sud e contiuniamo fino a sfiorare la città di Letterkenny.

Da qui, fino a Donegal sono poco meno di 50 chilometri e, finalmente, arriviamo sulla costa atlantica dell’Irlanda. Altri 70 chilometri circa e arriviamo, percorrendo la cosata sulla N15 a Sligo, che però superiamo continuando in direzione sud.

Verso Galway, ancora sulla costa:

shutterstock 504036991 768x512 - La costa atlantica dell'Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick
Verso Limerick passando per Galway

In direzione Galway, la strada giusta per mantenersi vicino alla costa è la N17 (per arrivare e Limerick va bene anche la N61, che si sposta però nell’entroterra): 130 chilometri ancora ed eccoci arrivati alla città situata nella baia di Connacht. Galway è una cittadina affacciata sull’Atlantico di circa 70mila abitanti, assai caratteristica e parecchio frequentata dai turisti.

La bellezza del paesaggio offerto non è da poco, con le rabbiose onde dell’Atlantico che s’infrangono sulle scogliere come nel più classico dell’immaginario. Galway, città di pescatori, è anche un’ottima scelta per una sosta ristoratrice (l’ultima del nostro itinerario).

Essendoci portati bene aventi sulla nostra tabella di marcia, possiamo scegliere di dedicare un po’ più tempo alla visita della città e concederci magari una buona pinta di birra: la strada che ci separa da Limerick è breve e in circa una paio di ore dovremmo essere arrivati.

Dritti alla meta: Limerick

shutterstock 633920906 768x432 - La costa atlantica dell'Irlanda, in moto da Londonderry a Limerick
La città vichinga di Limerick

Imbocchiamo allora la N18 e attraversiamo i paesi di Gort, Crushenn e Latoon fino alle sponde del fiume Shannon che, da quasi 1500 anni, da quando cioè i vichinghi edificarono qui i propri villaggi, taglia a metà la città meta del nostro viaggio: Limerick.

Così come testimoniato dal buon numero di architetture civili, militari e religiose, anche la storia di questa città è tanto antica quanto interessante: prima vichinga e base per le razzie compiute lungo il fiume, poi comparsa tra le carte romane, distrutta in seguito dagli anglo – normanni e poi ancora roccaforte giacobita, Limerick fu da sempre un importante porto fortificato sull’Atlantico.

Oggi, tra le maggiori per numero di abitanti ed estensione del territorio, ha tanto da offrire a chiunque scelga di visitarla.