Abruzzo in moto

Sono molti gli itinerari in moto in Abruzzo da scoprire in sella alle due ruote.

Nel cuore degli Appennini, l’Abruzzo si apre in panorami e scenografie da sogno che vanno dalle vette del Gran Sasso alla costa adriatica, passando per gole, colline e alcuni dei Borghi più belli d’Italia.

Itinerari in moto in Abruzzo

Visitare l’Abruzzo in moto è un’esperienza di viaggio che può regalare grandi emozioni: dalle Gole del Sagittario alla Majella, la regione ha sicuramente molte frecce al suo arco quando si parla di mototurismo.

Qualsiasi sia la scelta, un tour in Abruzzo in moto è sicuramente in grado di soddisfare anche il motociclista più navigato, offrendo una commistione di città, panorami naturali, percorsi immersi nel verde, montagne e spiagge.

Itinerari in Abruzzo

I percorsi stradali dell’Abruzzo in moto permettono di ammirare località rinomate per gli sport invernali come Pescasseroli e borghi gioiello come Scanno e Sulmona.

Se il centauro esperto apprezzerà l’itinerario dell’Altopiano delle Cinquemiglia, il mototurista potrà invece confrontarsi, con più calma, con le strade di Campo Imperatore oppure con la celeberrima Forca d’Acero, che unisce Abruzzo e Lazio.

gole del sagittario_shutterstock_469515788

Gole del Sagittario in moto

Sono molti i luoghi del Centro Italia descritti con parole ammirate da forestieri e pertanto amatissime anche oltre i nostri confini nazionali. L’area delle Gole del Sagittario è sicuramente una di queste: definita come “paurosa e bella” dai...

Fara San Martino

Fara San Martino, il parco e le sue gole

Sagittario, Verdon e… Fara San Martino. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente di gole, vera gioia del motociclismo più esplorativo e audace. Eppure i motivi per visitare questa località del chietino sarebbero molti, come scopriremo fra poco. Un...

gole del salinello

Gole del Salinello

Le Gole del Salinello sono una delle aree naturalistiche di maggior interesse dell’Abruzzo, e appartengono al complesso del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Ci troviamo dunque in una posizione naturalistica favorevolissima...