Il Tradouws Pass è il capolavoro ingegneristico che ti farà scoprire un altro lato di questo paese

Il Tradouws Pass è il capolavoro ingegneristico che ti farà scoprire un altro lato di questo paese

Stefano Maria Meconi  | 09 Ago 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

Viaggiare in moto è l’emblema della libertà e del superamento dei confini. Difficilmente troverete un motociclista che si lascia fermare da dogane, traghetti, ponti e strade chiuse, deviazioni: essere liberi significa guardare oltre, e proiettare su una mappa i propri sogni. Ecco perché, a volte, dobbiamo uscire dalle ‘solite strade’ e spostare lo sguardo oltre quella linea immaginaria chiamata orizzonte. Magari per ammirare luoghi bellissimi, ma lontani, e immaginare un giorno di raggiungerli. Perché dunque non farlo con il Sudafrica? In questa terra che segna il confine meridionale del continente nero, una strada pare voler imitare Alpi e Pirenei, ma in maniera decisamente originale: è il Tradouws Pass, percorso non per pochi eletti – se non altro per le difficoltà logistiche di guidare una moto quaggiù – ma per molti sognatori. Pronti a partire?

Il passo più bello del Sudafrica

Mappa

Percorso

Raggiunta la località di Swellendam, porta verso il Tradouws Pass (dista circa 200 km da Città del Capo), il percorso che ci conduce verso il valico è in realtà molto più semplice di quanto si possa immaginare. Infatti, basterà seguire dapprima la Strada 2 fino al bivio con la R324, indicato da un cartello con indicazioni per Suurbaak e Barrydale. Da qui si continua appunto in direzione di Suurbrak e, superata la città, si devia a destra per Barrydale (mentre la R322 continua per Heidelberg). La strada del Tradouws inizia via via a mostrare le sue caratteristiche curve che seguono l’andamento del fondovalle e del fiume, con un panorama davvero affascinante. Le condizioni del percorso sono molto buone e rimangono tali fino all’arrivo a Barrydale.

Ecco perché ti innamorerai del Tradouws Pass

Per un vero appassionato di moto alla ricerca di una nuova avventura in Sudafrica, il Tradouws Pass dovrebbe sicuramente essere sulla lista dei da vedere. Questo passo montano, situato tra le città di Swellendam e Barrydale, offre una delle esperienze di guida più spettacolari del paese, combinando paesaggi mozzafiato con strade sinuose che sono un sogno per ogni motociclista. 46 chilometri che iniziano in maniera piuttosto agevole, ma poi diventano imponenti come un passo delle Dolomiti.

Il Tradouws Pass attraversa le montagne Langeberg, offrendo viste panoramiche sulle valli sottostanti e sulle montagne circostanti. Mentre percorri questa strada, sarai circondato da una natura incontaminata: fiumi scintillanti, cascate nascoste e una ricca biodiversità di flora e fauna. È un luogo dove la natura e la macchina si incontrano in perfetta armonia. Ma non è solo la bellezza naturale che rende il Tradouws Pass un must per i motociclisti. La strada stessa è un capolavoro di ingegneria, con curve strette, salite ripide e discese vertiginose. Ogni curva offre una nuova prospettiva sul paesaggio, rendendo ogni chilometro un’esperienza indimenticabile. E, grazie al clima mite del Sudafrica, il passo è percorribile quasi tutto l’anno, anche se è particolarmente suggestivo in primavera quando i fiori selvatici sono in piena fioritura.

La storia di questo valico non è meno affascinante. Infatti, fu costruito tra il 1868 e il 1873, giocando un ruolo cruciale nel collegare le diverse regioni del Sudafrica. Mentre si percorre la strada, si possono solo immaginare le sfide che gli ingegneri e i lavoratori dell’epoca hanno dovuto affrontare per costruire una strada in un territorio così impervio.

Per chi decide di fare una sosta lungo il percorso, ci sono molte opportunità per esplorare a piedi. Ci sono numerosi sentieri escursionistici che ti porteranno a cascate nascoste o punti panoramici. E, se hai fortuna, potresti anche avvistare alcune delle creature selvatiche locali, come babuini, antilopi e una varietà di uccelli. Il punto migliore per una sosta è il Drupkelder, da dove si ammira lo scorrere del fiume Tradourivier e la verdissima macchia di tipo mediterraneo.

Qualche consiglio per il viaggio

Prima di partire per il Sudafrica, ecco alcune informazioni che potranno essere d’aiuto:

  • Per entrare in paese è necessario il passaporto ma non il visto per viaggi inferiori ai 90 giorni;
  • Si può utilizzare la patente italiana, ma è necessaria quella internazionale per i noleggi di auto e moto. Le assicurazioni sono valide solo se rilasciate dai paesi dell’Africa meridionale;
  • Il casco moto è obbligatorio
Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur