Bocchetto Sessera in moto, le Alpi Biellesi su due ruote

Bocchetto Sessera

Avete mai sentito parlare del Bocchetto Sessera? Si tratta di un valico alpino in provincia di Biella, attraversato da una delle più famose strade ad alta quota del Piemonte. Il passo collega la Valle dello Strona di Mosso alla Val Sessera ed è rinomato anche per il percorso necessario per raggiungerlo: la suggestiva Strada Panoramica Zegna

L’Alto Piemonte, in particolare la provincia di Biella, può offrire spunti interessanti per chi è alla ricerca di strade di montagna tutte da scoprire. Ecco perché stavolta visitiamo proprio il Bocchetto Sessera in moto. Allora montiamo in sella e lanciamoci ad alta quota!

Bocchetto di Sessera in moto, l’itinerario

Mappa

Dettagli itinerario

  • Partenza: Biella
  • Arrivo: Biella
  • Lunghezza: 108 chilometri
  • Durata: 2 ore e mezza
  • Tappe: Biella, Bocchetto Sessera, Borgosesia, Serravalle Sesia, Gattinara

Itinerario

Il nostro itinerario sul Bocchetto Sessera in moto parte da Biella con rientro nella città capoluogo dell’omonima provincia del Piemonte Settentrionale. Prendiamo Via Corradino Sella/SP100 che diventa Via Giacomo Matteotti/SP100; svoltiamo a destra e ci immettiamo su SP115, poi svoltiamo a sinistra su SP 232. In una quarantina di minuti siamo già a Bocchetto di Sessera dopo aver attraversato i comuni di Tollegno, Sagliano Micca, Oneglie, Campiglia Cervo. Dal Bocchetto l’itinerario in moto continua lungo la Strada Panoramica Zegna. Riprendiamo SP115 e prendiamo SP232; svoltiamo a sinistra su SP 113 e rimaniamo su questo tracciato fino alla rotonda in cui imbocchiamo Via Noveis. In seguito ci immettiamo sulla  SP 71 e sulla SP 299. Continuiamo su SP299 fino a Borgosesia, dove arriviamo in una cinquantina di minuti. 

Da Borgosesia prendiamo Via Calco, Via Piave, Via Casazza e continuiamo su Strada Sponda Destra/SP299. Rimaniamo su questa strada fino a Via Piane. Attraversiamo Serravalle Sesia lungo la SP 299 e poi prendiamo SP165. Alla rotonda imbocchiamo SP142 e in un quarto d’ora circa siamo a Gattinara. Da questa località ci teniamo lungo la SP 594; alla rotonda imbocchiamo SP142 e poi SP315 che ci riconduce a Biella. 

Bocchetto Sessera cosa vedere

Il comune di Biella, alla base delle omonime Alpi Biellesi, rappresenta l’ideale punto di partenza per scoprire le strade che si inerpicano, curva dopo curva, su su fino a panorami che tolgono il fiato. La stessa Biella merita una visita. Famosa per essere una città industriale particolarmente affermata nel settore del settile nell’Ottocento e nel Novecento, la città vanta un centro storico che davvero un gioiellino, da gustare con gli occhi e con il cuore.

Storia del Bocchetto Sessera

Il Passo del Bocchetto Sessera ha una lunga storia a dire il vero. Un tempo qui transitavano i pastori biellesi che ogni anno conducevano in transumanza le greggi verso l’alta Val Sessera. Questo luogo è stato però protagonista anche della grande Storia più recente. Infatti, durante la Seconda Guerra Mondiale questa fu una zona particolarmente attiva per i partigiani piemontesi. Oggi il territorio è incluso nell’Oasi Zegna; d’inverno è una apprezzata località sciistica, mentre d’estate si apre la stagione dell’escursionismo, a piedi o in MTB.

Oasi Zegna vicino Biella

L’Oasi Zegna, lungo la Strada Panoramica Zegna che da Bocchetto di Sessera ci porta verso Bielmonte e la zona orientale della regione, è un’altra tappa degna di nota. Si tratta di un’area naturalistica in provincia di Biella istituita grazie alla volontà di Ermenegildo Zegna, fondatore dell’omonimo gruppo, che volle dare nuova vita al suo  paese d’origine. Il progetto prevedeva anche la riforestazione della zona e la realizzazione di una strada, la famosa Panoramica Zegna, dalle cui curve possiamo godere di un ambiente montano davvero molto affascinante.

Borghi dell’Alto Piemonte

Borgosesia: in provincia di Vercelli è il centro più popoloso della Valsesia, un borgo gradevole che si sviluppa lungo il fiume Sesia e che fa parte dei cosiddetti “Cento comuni della piccola grande Italia”. Tra i luoghi da visitare ci sono: il cinquecentesco Santuario di Sant’Anna di Montrigone, la Chiesa di San Rocco, il ponte romano di Agnona, l’Ospedale degli Infermi e la Torre del Trione. Il nostro itinerario ci conduce poi alla scoperta di Gattinara: un altro antico Borgo Franco in provincia di Vercelli con una fortificazione medievale che in parte si può ancora visitare. 

Bocchetto Sessera dove mangiare

Il Piemonte non è solo la regione della gianduia e della bagna cauda. Lungo il nostro itinerario incontriamo una serie di ristoranti che portano alto il nome della cucina piemontese. Eccone alcuni:

  • Ristorante Bocchetto Sessera prende il nome dalla località di cui rappresenta l’hotel di riferimento. Da non perdere sono: polenta cunscia, capriolo con le pere e lo stracotto d’asino.
  • Regallo a Biella è un ristorante che unisce la tradizione alla cultura della cucina contemporanea. Vi consigliamo spaghettoni con la bottarga di muggine, crema di burro al limone e risotto affumicato con polvere di pomodoro e gamberi rossi.
  • Casa Galloni 1669 a Borgosesia mette a disposizione dei commensali un’ottima carta dei vini. Non perdete i tortelli di zucca, risotto, porcini freschissimi e i piatti a base di oca.

Scoprite anche gli altri percorsi consigliati da queste parti, come il Mottarone o il periplo del Lago d’Orta!

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


BOCCHETTO SESSERA

  • Lunghezza (km): 108
  • Durata: 2 ore 30 minuti
  • Partenza: Biella
  • Arrivo: Biella
  • Principali località attraversate: Bocchetto Sessera, Borgosesia, Serravalle Sesia, Gattinara
trueriders