TrueRiders
1024px-Bocchetto_di_Sessera

Avete mai affrontato in moto il Bocchetto Sessera, tra le strade del biellese?

Si tratta di un valico alpino delle Alpi Biellesi, in provincia di Biella. Collega la Valle dello Strona di Mosso alla Val Sessera: il valico è facilmente raggiungibile in moto attraverso la Strada Panoramica Zegna.

L’Alto Piemonte, in particolare la provincia di Biella, può offrire spunti interessanti per chi è alla ricerca di strade di montagna tutte da scoprire, ed ecco perché stavolta visitiamo proprio il Bocchetto Sessera, ma molti sono i percorsi consigliati da queste parti, come il Mottarone o il periplo del Lago d’Orta.

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Biella
  • Arrivo: Biella
  • Durata: 2 ore e mezza
  • Lunghezza: 108 chilometri
  • Principali località attraversate: Biella, Bocchetto Sessera, Borgosesia, Serravalle Sesia, Gattinara

Bocchetto Sessera in moto. L’itinerario

Bocchetto Sessera
Bocchetto Sessera (Foto di Twice25, in licenza CC BY 2.5)

Il nostro itinerario sul Bocchetto Sessera in moto parte da Biella con rientro nella città capoluogo dell’omonima provincia del Piemonte Settentrionale: il comune è alla base delle Alpi Biellesi, tutte da scoprire grazie alle sue strade che si inerpicano curva dopo curva per aprirsi su panorami che tolgono il fiato.

Anche Biella merita una visita: è famosa per essere una città industriale nel settore del settile, polo molto importante nell’Ottocento e nel Novecento. Il centro città è un vero e proprio gioiellino da gustare con gli occhi e con il cuore, così come lo è l’Oasi Zegna che troviamo lungo la Strada Panoramica Zegna che da Bocchetto di Sessera ci porta verso Bielmonte e la zona orientale della regione.

Da Biella il nostro itinerario alla scoperta delle Alpi Biellesi ci fa fare rotta verso Nord, lungo la SP100, passando per i comuni di Tollegno, Sagliano Micca, Oneglie, Campiglia Cervo. Prosegue poi lungo la SP115 che porta direttamente a Bocchetto Sessera: qui un tempo i pastori biellesi transitavano per portare ogni anno in transumanza gli allevamenti verso l’alta Val Sessera e durante la seconda guerra mondiale fu una zona particolarmente attiva per i partigiani piemontesi. La zona è inclusa nell’Oasi Zegna. D’inverno è un’apprezzata località per sciare, mentre d’estate si apre la stagione dell’escursionismo, a piedi o in MTB.

L’Oasi Zegna, area naturalistica in provincia di Biella, merita assolutamente una visita: è nata grazie alla volontà di Ermenegildo Zegna, fondatore dell’omonimo gruppo, che ha voluto così dare nuova vita al paese dove era nato. Un progetto che prevedeva anche la riforestazione di una zona bellissima dal punto di vista naturalistico e la realizzazione di una strada, la famosa Panoramica Zegna, dalla quale ci si può godere un ambiente montano davvero molto affascinante.

Da Bocchetto Sessera il viaggio continua lungo la Strada Panoramica Zegna, che ci accompagna in un itinerario che ci mostrerà le Alpi Biellesi in tutto il loro splendore. Lasciando la SP232 e prendendo prima la SP113 e la SP71 e SP 299 poi si arriva a Borgosesia: in provincia di Vercelli è il centro più popoloso della Valsesia, un borgo gradevole che si sviluppa lungo il fiume Sesia. Percorrendo la SP75 e SP299 si arriva a Serravalle Sesia, altra località molto interessante, che segna il nostro graduale ritorno verso la città di Biella.

Ancora alcuni chilometri costeggiano il fiume Sesia, prima di puntare verso Gattinara, sempre in provincia di Vercelli, un antico Borgo Franco con una fortificazione medievale che si può ancora visitare in parte.

Percorrendo, infine, la SP142 si può fare comodamente ritorno a Biella, nostra città di partenza e di arrivo di un itinerario che, passando attraverso l’Oasi Zegna e il passo di Bocchetto di Sessera, ci permette di scoprire tutte le bellezze naturali delle Alpi Biellesi, nel Nord Est del Piemonte.

TrueRiders

TrueRiders