TrueRiders

Col de la Cayolle, le Alpi Francesi in moto

shutterstock_713097022

Il Col de la Cayolle in moto è un giro che bisogna assolutamente fare almeno una volta nella propria vita da centauro.

Stiamo parlando di un valico alpino che saprà farvi innamorare di lui per il panorama mozzafiato e anche per l’asfalto che vi permettere di procedere in tutta sicurezza per il moto itinerario che vi abbiamo proposto oggi.

Ci sono anche dei paesini tipici nei quali fermarsi magari a mangiare qualcosa o a riposarsi, potendo contare su uno spettacolo della natura davvero unico.

È uno dei passi più belli delle Alpi Marittime Francesi e si trova a 2.326 metri sul livello del mare.

Unisce la Valle dell’Ubaye (dipartimento delle Alpi dell’Alta Provenza) e la valle del Varo (dipartimento delle Alpi Marittime). A est del Monte Pelat, si trova tra la Cima del Garrets e la Testa del Gipiera. Da non perdere a sud il Lago della Caiolla.

Col de la Cayolle mappa

L’itinerario

Il moto itinerario sul Col de la Cayolle, che passa sulla Routes des Grandes Alpes, è davvero suggestivo.

Vi facciamo partire da Cuneo, splendida città piemontese, chiamata anche la Città Granda, per la sua estensione. Da qui si aprono le porte verso i valichi di montagna più belli da fare in moto, nel tratto da percorrere sul confine tra Italia e Francia.

A poca distanza dalla città capoluogo di provincia, infatti, troviamo in Colle della Maddalena, valico tra Italia e Francia sulla Alpi Occidentali. Separa le Alpi Marittime da quelle Cozie e unisce la valle Stura di Demonte in Italia con la val d’Ubaye in Francia. È proprio sul confine e non perdetevi anche il Lago della Maddalena, sul versante italiano.

Proseguiamo il nostro viaggio in terra francese, procedendo curva dopo curva sulla strada che porta a Jausiers, deliziosa cittadina che fa parte del Parc National du Mercantour, uno spettacolo della natura. Da qui proseguiamo per Barcellonette, comune francese al centro della Valle dell’Ubaye: un centro storico che merita magari una visita per una sosta ristoratrice.

Col de la Cayolle
In moto sul Col de la Cayolle, tra le vette delle Alpi Francesi

Prendete ora la strada D902 e preparatevi a restare a bocca aperta curva dopo curva. Chi ama la moto rimarrà incantato dallo spettacolo che si spalanca di fronte ai propri occhi, anche perché la strada è letteralmente scavata nella roccia. La strada talvolta è un po’ strettina e potrebbe anche essere bagnata, quindi è sempre bene prestare moltissima attenzione.

La strada D2202 è quella che entra all’interno del Parc National du Mercantour per condurci a Guillaumes, attraverso il Col de la Cayolle che ci lascerà senza parole. Attenzione, però, da ottobre a maggio il passo è chiuso, perché è molto alto e probabilmente c’è ancora la neve. Meglio informarsi prima di partire per questo meraviglioso viaggio alla scoperta delle Alpi francesi.

Arrivati a Guillaumes godetevi il meritato riposo, rilassandovi in questa deliziosa cittadina francese che si trova alla confluenza del fiume Varo e del torrente Tuebi ed è dominata da un antico castello che si trova su un promontorio che domina il villaggio. La città ha vissuto molte epoche storiche che rimangono impresse in diverse testimonianze che possiamo trovare sia nel centro cittadino sia nei dintorni.

TrueRiders