Col des Aravis in moto, itinerario in Savoia

Col des Aravis

Il Col des Aravis separa il comune di La Clusaz nell’Alta Savoia da quello di La Giettaz, nella Savoia. Il passo rappresenta il punto di passaggio più basso che attraversa la catena degli Aravis, trovandosi ad un’altitudine di 1.486 metri. In questi luoghi l’ideale è preventivare un po’ di tempo, fermarsi spesso, respirare a pieni polmoni l’aria montana e godersi la vista dei monti, ma poi montare in sella e prendere il volo.

Vi proponiamo un itinerario breve in questo luogo attraversato ben 38 volte dal Tour de France, ma intenso di curve natura e solennità.

Col des Aravis in moto, l’itinerario

Mappa

Itinerario

La strada che conduce da La Clusaz a Les Saisies viene considerata una delle più belle della Savoia. Da parte nostra possiamo dirvi che è una di quelle in cui possiamo davvero trovarvi a vostro agio con la vostra due ruote. Serpentina dopo serpentina, tornante dopo tornante, la strada conduce e attraversa il Col des Aravis, a quota 1500 metri. Ovviamente dall’Italia potete raggiungere queste località dal Trentino o dal Piemonte.

Partiamo da La Clusaz. Procediamo verso Montée du Château e alla rotonda imbocchiamo Route des Grandes Alpes/D909; una rotonda ancora e ci immettiamo sulla Route du Col des Aravis/D909. Undici minuti e siamo al Colle des Aravis; qui ci accoglie una meravigliosa vista sul Monte Bianco distante 30 chilometri. Da lì continuiamo in direzione sudest su Route du Col des Aravis/D909.

Non allarmatevi se dopo una morbida curva a destra ci troviamo improvvisamente sulla Avenue du Lac: non ci siamo persi ma è la D/909 che cambia nome. Svoltiamo a sinistra e prendiamo Rue du Mont Blanc/D1212, poi giriamo a destra sulla D218C. Alla rotonda usciamo alla prima verso la D218B in direzione Les Saisies/N.D. de Bellecombe/Crest-Voland/Cohennoz/Le Cernix. In quaranta minuti siamo infine a Les Saisies

Col des Aravis

Col des Aravis cosa sapere

La prima cosa da sapere è che il Passo francese è aperto tutto l’anno. Nel caso di nevicate eccezionali però, il valico viene chiuso anche per due giorni. Pertanto vi consigliamo di consultare il meteo locale prima di salire in sella. 

Sulla sinistra sulla destra, la strada che conduce al passo è circondato da ampi e verdi pascoli che si estendono fino alle cime dei monti della catena degli Aravis, dove è frequente vedere in lontananza i camosci. D’altronde la natura è l’indiscutibile protagonista di questo itinerario in moto; uno scenario che ogni anno attira migliaia di turisti amanti del verde anche per la meravigliosa vista sul Monte Bianco.

Cappella Sant’Anna in cima al Col des Aravis

La piccola cappella di pietra che incontriamo in cima al Colle è dedicata a Sant’Anna. Una chiesetta di piccole dimensioni, ma che con la sua grazia non passa di certo inosservata. La sua costruzione risale al 1624 e fu voluta da Pierre-François de Belletour, signore di Flumet, con lo scopo di proteggere i viaggiatori che passavano di qui. D’altronde un’iscrizione sulla facciata recita proprio: “Sainte Anne protégez les voyageurs“: Sant’Anna protegge i viaggiatori. La Cappella di Sant’Anna è avvolta nel silenzio e sembra assorta costantemente a vegliare questo luogo con solennità.

Cappella Sant'Anna, Col des Aravis

Tour de France

Lo abbiamo già detto: il Passo des Aravis è una delle tappe più popolari del Tour de France. Ben 38 volte gli atleti sono passati di qua. L’ultima volta è stata nel 2010, quando il francese Jérôme Pineau è arrivato per la prima volta. La salita verso il passo di Val des Aravis è lunga 19 chilometri e parte da Thônes; la pendenza media del 4,6% diventa del 9% negli ultimi chilometri. Da Les Étages, frazione di La Clusaz, sono in attesa dei viandanti 6 tornanti che portano al passo e che lo rendono una salita di seconda categoria.

Col des Aravis dove mangiare

Il tracciato è molto breve, quindi vi consigliamo di percorrerlo tutto d’un fiato e fermarvi solamente sulla cima per godere della vista sul Monte Bianco e farvi qualche foto. Per quanto riguarda invece la pausa pranzo, vi consigliamo ristoranti a La Clusaz e Les Saisies.

Les Arcades a Les Saisies è un ristorante dall’atmosfera calda del legno. Grandi protagonisti sono qui il pesce e la presentazione dei piatti, senza dimenticare gli ottimi dessert. Infatti questo locale è pronto ad accogliervi anche per una bella merenda.

La Vache a Les Saisies vi accoglie con un personale accogliente, in un’atmosfera di montagna e piatti succulenti. Qui carne e formaggi vari vi fanno da padrone, ma sono pronti a deliziarvi anche succulenti hamburger e invitanti fondute.

Bistro Les 2 Mules è un ristorante a La Clusaz. Classica baita con vista panoramica sulle montagne, propone una cucina francese e salutista. Il pesce e una presentazione di alto profilo sono le caratteristiche di questo locale.  

Scoprite tutti gli itinerari moto in Francia su di TrueRiders!


COL DES ARAVIS

  • Lunghezza (km): 36.2
  • Durata: 1 ora
  • Partenza: La Clusaz
  • Arrivo: Les Saisies
  • Altitudine (in m s.l.m.): 1486
  • Pendenza max.: 11%
trueriders