Colle delle Finestre, le Alpi Piemontesi in moto

Colle delle Finestre

Il percorso sul Colle delle Finestre, ad un’altitudine decisamente elevata, è risaputamente una prova ardimentosa per i ciclisti che qui sono passati con il Giro d’Italia per ben quattro volte in quattordici edizioni. L’ultimo italiano a vincere sul Colle delle Finestre, Danilo Di Luca, è ancora ricordato con un monumento in vetta. Se siete dei veri amanti delle due ruote, cosa aspettate a cimentarvi in questa salita anche voi?

Il Colle delle Finestre è famoso anche per un’altra ragione. I numerosi fortilizi militari che costellano la zona rievocano un passato drammatico e solenne. Il Forte di Fenestrelle, tanto per citarne uno, è uno dei forti più belli delle Alpi, insieme allo Chaberton che, con i suoi 1,35 milioni di metri quadrati, è la seconda fortezza più grande al mondo dopo la Grande Muraglia Cinese.

L’itinerario in moto che vi proponiamo ci porta proprio alla scoperta del Forte del Colle delle Finestre, voluto dall’Italia sabauda nel 1891 a protezione del confine italo-francese. A quasi 2.200 metri di quota, fu reso raggiungibile solamente con la costruzione della strada militare. E oggi possiamo attraversarlo in sella alla nostra due ruote.

Tutto quello che c’è da sapere sul Colle delle Finestre

Dove si trova il Colle delle Finestre

Il Colle delle Finestre è un valico alpino che si trova nel Piemonte sud-occidentale, tra i comuni di Susa e Sestriere. La strada militare venne costruita con lo scopo di agevolare e abbreviare gli spostamenti delle truppe dalla Val di Susa alla Val Chisone. Le zone collegate, la Val di Susa e l’Alta Val Chisone appunto, sono particolarmente frequentate dai turisti, in moto o con racchette. Il Colle delle Finestre ha una altezza massima di 2.176 metri ed è lungo 18,62 chilometri. Nel tratto tra Meana di Susa (lato nord) e Usseaux (lato sud) è lungo complessivamente 26,3 chilometri.

Quando andare sul Colle delle Finestre

Il Colle è percorribile tendenzialmente tutto l’anno. Certo vi consigliamo di dare un’occhiata alle previsioni meteo prima di salire in sella. Ad esempio, la pioggia potrebbe rendere piuttosto insidiosa la guida sullo sterrato che caratterizza buona parte del tracciato, mentre la presenza di neve può modificare il consueto periodo di apertura. Quindi, attenzione e buon divertimento!

Scoprite anche il Colle Braida in Piemonte.

Colle delle Finestre in moto

Mappa

Dettagli itinerario

  • Partenza: Meana di Susa
  • Arrivo: Depot
  • Lunghezza: 18,7 chilometri
  • Durata: 1 ora
  • Tappe: Forte del Colle delle Finestre

Itinerario

Partiamo da Susa. Se non siete in zona, potete raggiungere la città molto comodamente attraverso l’Autostrada A32 Torino-Bardonecchia. Da qui imbocchiamo da Meana di Susa la SP172. Fitti boschi e un serpentone di tornanti ci accompagnano nella salita che, proprio nel finale, lascia spazio a un tratto di sterrato di circa 8 chilometri. La strada è perfetta per moto enduro, un pò meno per quelle da strada ma procedendo con cautela sullo sterrato è tendenzialmente percorribile.

L’arrivo è stupefacente; ci accoglie uno spettacolo incredibile, tra il Forte del Colle delle Finestre, costruito nel XIX secolo a protezione del valico, e il panorama sulla Val Chisone e il Forte di Fenestrelle. Una pausa per godersi un po’ di meritato riposo e scattare tutte le foto di rito ed è già il momento di rimetterci in sella, e proseguire la discesa verso la Val Chisone, giù fino a Depot. La strada in questo tratto è stretta ma sempre asfaltata. All’altezza di Pian dell’Alpe incontriamo la deviazione per un’altra delle strade bianche valsusine: quella verso il Colle dell’Assietta che però non vi suggeriamo in questo itinerario anche perché caratterizzato interamente dallo sterrato.

Per la discesa vi consiglia quindi di proseguire alla volta di Fenestrelle e la sua Fortezza. In questo tratto torna l’asfalto come protagonista indiscusso. Proseguiamo quindi in direzione Sestriere, tra i più alti comuni d’Italia, conosciuto dai turisti soprattutto per i suoi rinomati impianti sciistici. Da qui, potremo risalire infine agevolmente verso Cesana Torinese e Oulx, per raggiungere di nuovo l’autostrada e mettere così fine al nostro viaggio.

Colle delle Finestre, forte militare
L’antico forte militare sulla vetta del Colle delle Finestre

Consigli di viaggio per Colle delle Finestre

Il giro non richiede troppo tempo, ecco perché è il caso di includere anche una bella pausa pranzo.

Vi abbiamo convinti a programmare una visita al Colle delle Finestre? Strada e panorami non vi deluderanno, ma per godervi l’itinerario senza intoppi vi suggeriamo  di prestare un occhio di riguardo alle condizioni meteo.

Dal Baffo è un ristorante a duecento metri dal Colle che offre saporitissimi piatti della tradizione italiana. Taglieri di salumi e formaggi, bruschette e piatti di carne succulenti, sono pronti a rifocillarvi tra un ambiete da baita e un paesaggio incantevole in questo “Traveller’s choice” di TripAdvisor.

La Trattoria La Placette dista solo 1,3 chilometri dalla località. Ambiente da baita nel cuore del paese di Usseaux. Piatti della tradizione locale, salumi e formaggi a chilometro zero sono pronti ad accogliervi insieme al personale amichevole.

L’Ortiche è un locale a 13 chilometri dal Colle. Certo non vicinissimo, merita però una deviazione per il luculliano pranzo che vi assicura. Un’atmosfera calorosa in legno, il ristorante è stato classificato tra i “Traveller’s choice 2020” di Tripadvisor. Il menù tutto rivolto alla tradizione italiana, include piatti per i vegetariani.

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015


COLLE DELLE FINESTRE

  • Lunghezza (km): 81
  • Durata: 2 ore e mezza
  • Partenza: Susa
  • Arrivo: Oulx
  • Altitudine (in m s.l.m.): 2176
  • Chiusura invernale: Dal 1° novembre al 31 maggio
  • Principali località attraversate: Colle delle Finestre, Agnelli, Depot, Fenestrelle, Sestriere, Cesana Torinese