TrueRiders
Colle di Tenda, Piemonte

Il Colle di Tenda è uno dei passi alpini meno elevati tra Francia e Italia, per questo è sempre stato, fin dai tempi antichi un importante nodo di comunicazione tra i due paesi, su quella che è conosciuta come la Via del Sale, una delle più belle e suggestive da percorrere in moto.

Si tratta di un percorso storico che permetteva il collegamento con il mare, dove arrivavano le merci e appunto il sale, il prezioso minerale trasportato a quei tempi a dorso di mulo attraverso i monti.

Ci troviamo in provincia di Cuneo, in una zona punto d’incontro di tradizioni, turismo e cultura, che grazie ad un itinerario in moto può essere scoperta in tutta la sua bellezza.

Colle di Tenda mappa

Con i suoi 1871 metri d’altezza Colle di Tenda separa le Alpi Liguri dalla Alpi Marittime.

Il traforo stradale del Colle, 3182 metri di galleria, venne ultimato nel 1882 grazie agli studi geologici e geografici, e nel 1898 venne ultimato invece il traforo ferroviario, molto più lungo.

Raggiungere oggi la vetta è sicuramente più facile dal versante italiano che non da quello francese, infatti la strada che porta a Limonetto è asfaltata interamente, a partire dall’ultimo chalet prima della frontiera.

L’altro versante che porta a Vievola è invece caratterizzato da una strada più ripida, ridotta ad una mulattiera che copre un dislivello di 800 metri, con 48 tornanti percorribili sono fuoristrada.

L’itinerario

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Limone (Piemonte)
  • Arrivo: Bosco delle Navette (Francia)
  • Lunghezza: 169 km
  • Arrivo: 3 ore e 26 minuti
  • Tappe: Colle di Tenda, Cuneo, Bagnasco, Monesi di Triora.

L’itinerario proposto in moto che tocca le vette del Colle di Tenda, passa per la Via del Sale più famosa, quella che va da Limone a Monesi di Triora, percorribile pagando 10 euro di pedaggio, una piccola cifra che garantisce la conservazione del sentiero e la tutela del territorio. Il percorso da seguire è ad anello fino ad arrivare in territorio francese, a Bosco delle Navette.

Dal punto di partenza Limone Piemonte si sale a Colle di Tenda tramite la SP 20, da dove imboccare il tunnel di oltre 3 mila metri di lunghezza, che uscendo diventa la statale francese D62204.

Dalla vetta si riscende poi per proseguire in un percorso ad anello sulla SP 20 prima e la SP259 dopo. Lungo il tragitto è possibile fare una deviazione verso Cuneo, dove non perdere la Cattedrale e il Palazzo della Torre.

Si prosegue verso la Francia passando per Bagnasco, con il suo caratteristico centro storico e le diverse chiese antiche, nonché le innumerevoli bellezze naturalistiche.

Da qui si parte alla volta di Monesi di Triora in Liguria: un territorio magnifico dove ammirare questo paese pittoresco inserito tra i Borghi più belli d’Italia, con le viuzze, i cortili segreti ed i monumenti di grande valore, come la chiesa di San Bernardino del XV secolo.

Non resta che passare il confine per arrivare in Francia alla destinazione finale Bosco delle Navette.

Claudia Giammatteo