Da Fes a Marrakech, alla scoperta del Marocco in moto

shutterstock_778448884
Marrakech, il Marocco in moto

Marocco in moto, alla scoperta dell’entroterra da Marrakech a Fes.

Quando pensiamo al paese nord africano di solito ci viene in mente il mare, le zone che costeggiano l’oceano, le sue coste, le sue spiagge, ma anche l’entroterra è davvero molto bello da ammirare, magari proprio in sella alle due ruote.

Si tratta di un viaggio davvero molto interessante e alla portata di tutti i centauri. Un bel viaggio di gruppo nell’entroterra marocchino in moto è quello che ci vuole per una vacanza dalle forti emozioni, per poter conoscere terre, sapori, profumi, odori, panorami davvero mozzafiato.

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Marrakech
  • Arrivo: Fes
  • Durata: 8 ore e 13 minuti
  • Lunghezza: 491 chilometri
  • Principali città attraversate: Marrakech, El Kelâat Es-Sraghna, Béni Mellal, Fes

Marocco in moto. L’itinerario

Partiamo dalla città di Marrakech per andare alla scoperta dell’entroterra del Marocco in moto, una zona del paese tutta da scoprire.

Ovviamente vi consigliamo almeno un giorno di visita a Marrakech o Marrakesh, città del Marocco che si trova nel centro sud del paese, a circa 150 chilometri dalla costa dell’Oceano Atlantico, oltre a essere il capoluogo della regione medio-sud-ovest di Marrakech-Safi.

È una delle principali città marocchine, la più importante delle quattro Città Imperiali. Oggi ospita palazzi elegantissimi, monumenti unici, così come una vecchia cittadina fortificata: qui potrete fare acquisti nella medina, dove le bancarelle dei venditori marocchini sapranno sicuramente darvi una piacevole esperienza di shopping. Marrakech ospita anche il più grande souk del Marocco, un mercato tradizionale berbero dove trovare gli oggetti della tradizione del paese.

Dalla città di Marrakech prendiamo la N8 che ci porterà verso nord est, per intraprendere un viaggio nell’entroterra marocchino più affascinante. La prima città che attraverseremo in questo lungo viaggio è la splendida El Kelâat Es-Sraghna, capoluogo dell’omonima provincia famosa in tutto il mondo per il suo olio d’oliva. D’estate qui le temperature possono essere davvero molto alte!

Marocco in moto, Beni Mellal
La zona di Beni Mellal: in Marocco i corsi d’acqua sono molto frequenti, anche nelle zone apparentemente desertiche

Riprendiamo la N8 sempre nella stessa direzione e arriviamo a Béni Mellal, una città del Marocco che si trova proprio al centro del paese. Sorge a 625 metri sul livello del mare, in un’oasi che si trova ai piedi del Jbel Tassemit, alto più di 2mila metri. La città è moderna, a parte la kasba della fine del Seicento più volte restaurata.

È una città prettamente turistica, che offre suk, hotel, ristoranti, una fortezza per ammirare il panorama e arance, per cui è famosa in tutto il mondo.

Proseguiamo lungo la N8 attraversando altre cittadine davvero molto interessanti, prima di deviare direzione nord sulla N13 all’altezza di Azrou. Ci avviciniamo alla meta finale del nostro viaggio, che ci ha mostrato tutto quello che c’è di bello da ammirare nell’entroterra marocchino.

Marocco in moto, Fes
L’ingresso monumentale alla Medina di Fes, una delle città sante del Marocco

Questa strada infatti ci porterà direttamente a Fès o Fez, una città santa del Marocco che si trova a 350 metri sul livello del mare. La città vecchia merita una visita, dal momento che è considerata come una delle più belle del mondo islamico. È la più antica delle città imperiali. Lo sapevate che la città di Fès è gemellata con le città italiane di Firenze e Napoli?

E dopo aver visto l’entroterra marocchino, che ne dite di andare anche a vedere le splendide spiagge di questo meraviglioso paese che si affaccia sul Mar Mediterraneo e sull’Oceano Atlantico?

TrueRiders