Dolomiti Ampezzane, in moto tra le vette del Veneto

Dolomiti Ampezzane
Dolomiti Ampezzane, Lago di Antorno

Le Dolomiti Ampezzane circondano la celeberrima Cortina d’Ampezzo, tra le destinazioni turistiche più amate dagli italiani sia in estate che in inverno.

Strade panoramiche, tornanti impegnativi, attrazioni naturali imperdibili. Le Dolomiti Ampezzane hanno il potere di offrire tutto questo agli appassionati di moto che intendono organizzare una vacanza nei dintorni di Cortina.

Non è un caso che le Dolomiti siano Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. In questa zona ritroviamo meraviglie naturali come le Tre Cime di Lavaredo, il Gruppo delle Tofane e il Cristallo (che si specchia sull’affascinante lago Sorapis).

Di seguito le informazioni più importanti per organizzare al meglio una vacanza in moto alla scoperta delle Dolomiti Ampezzane, con i consigli su cosa vedere, la proposta di itinerario e alcune info specifiche per i motociclisti.

Tutto quello che c’è da sapere sulle Dolomiti Ampezzane

Cosa vedere

Durante una viaggio tra le Dolomiti Ampezzane sono numerose le attrazioni naturali da non perdere. Tra queste,  le Tre Cime di Lavaredo, seguite a stretto giro di posta  dal lago di Auronzo, da Auronzo di Cadore e dal suggestivo lago di Sorapis .

C’è poi lei, Cortina d’Ampezzo, conosciuta come la Regina delle Dolomiti, dove si consiglia di passeggiare per lo storico Corso Italia e visitare il Museo Etnologico delle Regole d’Ampezzo. Meno conosciuta rispetto a Cortina, merita assolutamente una visita la cittadina di Alleghe, che conserva un fascino secolare all’ombra del Monte Civetta.

Lago di Alleghe_shutterstock_546454963
Il Lago di Alleghe, un bellissimo specchio d’acqua ai piedi della Marmolada

Cosa vedere nei dintorni

A nord delle Dolomiti Ampezzane si trovano due splendide località come San Candido e Dobbiaco, la prima divenuta famosa per aver ospitato la serie televisiva Rai Un passo dal cielo.

Non lontano da qui, sempre in Alto Adige, si raggiunge facilmente il Parco naturale di Fanes-Sennes-Braies, dove l’attrazione principale è rappresentata dal lago di Braies (il gioiello delle Dolomiti). Sul versante orientale è possibile ammirare invece le meraviglie naturali della Val di Fassa, nella provincia di Trento, dove i centri abitati di maggiore interesse sono sicuramente Canazei e Moena. Restando, infine, nel Trentino orientale, si può citare San Martino di Castrozza, immersa nella valle del Primiero.

Idea di itinerario

La proposta di itinerario in moto tra le Dolomiti Ampezzane prevede la partenza dal Rifugio Auronzo e l’arrivo a Predazzo. Un percorso nella Val di Fiemme di 115 km della durata di 3 ore, con soste escluse e condizioni di traffico favorevoli.

Lasciato il Rifugio Auronzo la prima tappa dell’itinerario prevede la sosta al Lago d’Antorno, ad Auronzo di Cadore. In pochi minuti si raggiunge Misurina, famosa soprattutto per il lago omonimo. Può inoltre essere base di partenza per le escursioni alle Tre Cime di Lavaredo e al lago Sorapis. Dopo Misurina è la volta di Cortina d’Ampezzo, una delle città più eleganti della provincia di Belluno e del bellunese.

Terminata la veloce visita di Cortina si prosegue lungo la panoramica provinciale 638 fino a Codalonga. Le Dolomiti Ampezzane continuano a fare da perfetta cornice naturale fino ad Alleghe, ai piedi del Monte Civetta.

Dopo Alleghe si entra nella zona orientale della provincia di Trento, teatro delle ultime due tappe del tour in moto. La prima fermata è a Paneveggio, non lontano da Passo Rolle e da San Martino di Castrozza. Proseguendo sulla statale numero 50 si arriva infine a Predazzo, capolinea dell’itinerario.

Mappa Dolomiti Ampezzane

Consigli utili

Periodo migliore per visitare le Dolomiti Ampezzane

Il periodo migliore per visitare le Dolomiti Ampezzane va dalla seconda metà del mese di maggio fino alla prima metà del mese di settembre. Il consiglio è di prestare attenzione alle previsioni meteo giornaliere, così da allontanare il pericolo di incappare in improvvisi temporali pomeridiani.

Clima e info meteorologiche

Il clima delle Dolomiti Ampezzane è tipicamente quello alpino. Si caratterizza per inverni rigidi e nevosi, estati fresche e piovose e stagioni intermedie che regalano le giornate più belle di tutto l’anno.

Nella provincia di Belluno la temperatura massima si registra nel mese di agosto e non supera i 26 gradi. A maggio e a settembre la temperatura massima si attesta tra i 20 e 22 gradi. Le precipitazioni (sotto forma di classico temporale pomeridiano estivo) si concentrano in particolare da maggio a novembre.

Informazioni specifiche

Lungo le provinciali e le strade regionali, dove ci sono i tratti più tortuosi, il limite di velocità è spesso fissato a 50 km/h. In questo senso, non mancano i tratti dove il limite sale a 70 km/h.

Poco prima di Paneveggio e fino a Predazzo il percorso prevede l’attraversamento della statale numero 50, dove il limite è tra i 60 e 70 km/h. Non sono previste chiusure stradali (a meno di cataclismi naturali). Per viaggiare si consiglia la classica moto da turismo, la più comoda per godersi lo splendido panorama delle Dolomiti Ampezzane.

TrueRiders