Groningen e Assen, l'Olanda insolita tra MotoGP e Lega Anseatica

Groningen e Assen in moto, verso la mecca del Moto GP

Stefano Maria Meconi  | 21 Feb 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti
  • Titolo: Groningen e Assen
  • Lunghezza (km): 174
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Leeuwarden
  • Arrivo: Zwolle
  • Principali località attraversate: Groningen, Assen

L’Olanda, terra di canali e mercanti, è la patria dei mulini, degli zoccoli e dei tulipani. Ma a molti centauri non suonerà nuova la località di Assen: uno dei più rinomati circuiti motociclistici d’Europa. L’itinerario di oggi è quindi un omaggio alla nostra passione, nel paese delle “due ruote” per eccellenza (che siano a motore o a pedali). Scoprite il percorso che vi suggeriamo oggi, tra coltivazioni, vedute selvagge e parchi nazionali dei Paesi Bassi del nord con due passaggi intermedi a Groningen Assen, città che rappresentano i “due mondi” di questo paese del Nord Europa.

Groningen e Assen in moto

Mappa

Itinerario

Il viaggio alla scoperta dell’Olanda parte dalla zona più settentrionale e si snoda per 173 chilometri. Partendo da Leeuwarden, prendete la N 31 e successivamente imboccate la A7 verso Groningen. Uscite quindi dalla N7 e continua su Europaweg. Imboccate Oostersingel per arrivare a Groningen. Proseguite sulla N7 e poi imboccare la A28 in direzione Peelo nella provincia di Drenthe. Prendete l’uscita 34-Assen-Noord da A28 e continuate verso Peelo in direzione di Kloosterstraat. Arrivati ad Assen, riprendete la A28 e uscite alla 19-Zwolle-Centrum verso Zwolle-Centrum e proseguire dritto fino a Zwolle: tappa finale del giro. 

Tappe imperdibili tra Groningen e Assen in moto

Groningen

Groningen è una cittadina universitaria che quindi assicura fermento culturale e tanto divertimento. Il centro storico contenuto e grazioso può essere percorso interamente a piedi o in bicicletta grazie alla pedonalizzazione dell’area.  Da non perdere ci sono:

  • Città Vecchia. Ricca di monumenti e piccole piazzette popolate da locali, già passeggiare per l’area pedonale è un’esperienza a partire dal Grote Markt: la grande piazza del mercato come edifici storici risalenti al XVII secolo.
  • Chiesa di San Martino con Martinitoren. Ad aver reso celebre la chiesa è il vicino campanile quattrocentesco alto 97 metri. Salendo i 251 scalini della torre è possibile ammirare la città dall’alto.
  • Prinsenhof. Il vecchio convento del Quattrocento è oggi un albergo con ristorante di tendenza, ma conserva all’interno la corte con un suggestivo giardino ad ingresso libero.
  • Groninger Museum. La città ospita uno dei musei di arte contemporanea più importanti del paese, progettato dal rinomato architetto italiano Alessandro Mendini.

Assen

Un’altra piccola città resa famosa dal celebre circuito motociclistico, ma dall’animo decisamente green. La città ha 139 monumenti nazionali. Da non perdere ci sono:

  • Circuito di Assen. Lontano dai gironi di gara è possibile visitare il circuito e cimentarsi tra le sue curve.
  • Casa bianca e Huize Oversingel. Case tradizionali in mattoni e particolarmente eleganti, in perfetto stile olandese.
  • Centro dello shopping. Non mancano strade e occasioni per fare del bello shopping. Tra le principale strade per fare acquisti ci sono: la Koopmansplein, la Mercuriusplein, la Oudestraat, la Kruisstraat e la Brink.
  • Balloerveld. Poco fuori la città si trova questa vasta pianura sabbiosa con brughiere che un passato fu usata come campo di addestramento militare. 

Informazioni utili per scoprire Groningen e Assen in moto

Il punto di partenza del tour può essere raggiunto in moto partendo dall’Italia. Le città sono collegate alle altre principali località del paese attraverso l’Autostrada 28. Se invece preferite noleggiare una moto in loco, magari in occasione di un weekend all’estero, allora potete far riferimento all’aeroporto di Amsterdam che dista 200 chilometri. Il più vicino aeroporto di Groninger non serve voli verso e dall’Italia. La rete autostradale in Olanda è particolarmente estesa ed efficiente; si tratta addirittura dell’autostrada con la più alta densità per km2 al mondo. Guidare in Olanda non è uno scherzo. Qui i controlli sono assai frequenti e le multe elevatissime. Ricordate pertanto di rispettare i limiti di velocità: 80 e 100 km/h fuori dei centri abitati e 130 km/h in autostrada. Da non dimenticare è che i ciclisti hanno sempre la precedenza. 

E se questo tour non vi basta, scoprite anche il tour delle Elfstedentocht: il tour delle undici città olandesi.

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur