Il cammino religioso più bello d'Europa su due ruote: un percorso di 650 km tra le meraviglie della Spagna del Nord

Il cammino religioso più bello d’Europa su due ruote: un percorso di 650 km tra le meraviglie della Spagna del Nord

Stefano Maria Meconi  | 24 Dic 2023  | Tempo di lettura: 4 minuti
  • Titolo: Cammino di Santiago
  • Lunghezza (km): 654
  • Durata: 8 ore
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Bilbao
  • Arrivo: Santiago di Compostela
  • Principali località attraversate: Santander, Llanes, Gijón, Oviedo, La Espina, Lugo

La Via Francigena da nord a sud, ma è da est a ovest che si sviluppa l’antico cammino religioso che da sempre, anche per chi non fa della fede una ragione di vita, è un’esperienza di riscoperta e di self improvement. Che si aderisca al percorso canonico dell’apostolo Giacomo verso l’Atlantico, o si cerchino varianti originali, il Cammino di Santiago de Compostela è un’esperienza che andrebbe affrontata almeno una volta nella vita. A piedi, in bicicletta o, come piace a noi, in moto. Perché anche in sella si può respirare quest’aria incredibile che solo il pellegrinaggio più famoso della Spagna del Nord riesce ad offrire. In una variante davvero originale. Vamos!

Cammino di Santiago de Compostela in moto. L’itinerario

Mappa

Percorso

Adattamento motociclistico del Cammino di Santiago originale, questo itinerario è tanto lungo quanto emozionante. 654 chilometri in tutto che coprono la distanza tra BilbaoSantiago de Compostela. Lasciata Bilbao, prendiamo la A-8 che ci porta verso la costa, toccando Castro-Urdiales, Oriñón e Laredo, per poi immetterci sulla S-10 che ci porta dritti a Santander, prima tappa intermedia. Proseguiamo sulla S-20, A-67 e A-8 per arrivare in circa 90 chilometri a Llanes, interessante località della costa asturiana. La A-8 prosegue nell’entroterra fino a Gijón (altri 87 chilometri), con il suo magnifico quartiere portuale che sorge su una piccola penisola. Lasciamo l’entroterra e prendiamo la A-66 per una breve tappa di 30 chilometri che conduce verso Oviedo, tra le più belle città della Spagna, e da qui la A-63 ci porta in 50 chilometri a La Espina. Ritorniamo verso l’Oceano Atlantico tramite la N-634 che sbuca a Canero, poi di nuovo la A-8 per arrivare dopo 195 chilometri a Lugo. È l’ultima tappa intermedia: da qui A-54 per Ponte Campaña e si prosegue dritti per 103 chilometri fino all’arrivo a Santiago di Compostela.

La storia di Santiago de Compostela, la città dell’apostolo (e delle conchiglie)

Il Cammino di Santiago attraversa varie parti dell’Europa e si conclude a Santiago de Compostela, in Spagna, dove, secondo la tradizione, sono sepolti i resti dell’apostolo Giacomo il Maggiore. La sua storia inizia nel IX secolo, quando le reliquie di San Giacomo furono scoperte. Da allora, migliaia di pellegrini da tutto il mondo intraprendono questo viaggio fisico e spirituale, di cui esistono diversi percorsi. Il più famoso è il Camino Francés, che inizia dai Pirenei in Francia e si snoda per circa 800 km fino a Santiago.

Oltre al suo significato religioso, il Cammino di Santiago è diventato un simbolo di crescita personale e di scoperta interiore. Molti lo percorrono per riflettere sulla propria vita, superare sfide personali o semplicemente per godere della bellezza e della pace del viaggio. Il Cammino è anche un patrimonio culturale, arricchito dalle numerose leggende, tradizioni e opere d’arte che i pellegrini incontrano lungo il percorso.

Le tappe principali

Bilbao e il suo Museo Guggenheim, simbolo della ‘rinascita’ dei Paesi Baschi negli ultimi decenni

Bilbao è la principale città spagnola dove lo spagnolo non è la lingua prevalente. Centro nevralgico dei Paesi Baschi, qui la cultura Euskadi è davvero molto forte. Il suo passato industriale è oggi dimenticato, e la città è divenuta centro di servizi e di un turismo artistico culturale, spinto dal Guggenheim Museum progettato da Frank Gehry e da numerosi luoghi di storia e d’arte, come la Cattedrale di San Giacomo.

Santander è città universitaria e vescovile affacciata sul mare, con uno stile particolare e molto ispirato al Nord Europa. Ne è un esempio il Palacio de la Magdalena, costruito per Alfonso XIII di Spagna e oggi sede dei corsi estivi dell’università cittadina, molto frequentata dagli stranieri.

Plaza de la Constitución a Oviedo

Oviedo, dove il Cammino di San Salvador e quello di Compostela si uniscono, è il capoluogo delle Asturie e una città celebre per il suo clima fresco durante tutto l’anno. I suoi tanti monumenti religiosi, tra cui la Cattedrale del Santo Salvatore di stile gotico o il Monastero di San Vicente, la rendono una tappa fondamentale del Cammino di Santiago.

Infine lei, Santiago de Compostela: luogo fondamentale della cristanità, è proprio nel centro città che si trova la cripta di San Giacomo il Maggiore, apostolo di Gesù. Conservata nella colossale Cattedrale di San Giacomo, che è uno dei santuari più importanti della Spagna, è uno dei tanti tesori di una città che ruota intorno alla fede e al suo Cammino.

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur