TrueRiders

I Trulli di Alberobello e l’entroterra pugliese in moto

shutterstock_439023031

Trulli di Alberobello sono uno dei luoghi più incredibili della Puglia e del mondo, che meritano sicuramente il viaggio, piccolo o lungo che esso sia.

Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1996, queste antichissime costruzioni dal tetto conico e dalle pareti bianchissime si scoprono quasi per caso percorrendo le strade dell’entroterra pugliese, da Ostuni verso Altamura.

Visitarli significa immergersi in uno scenario fiabesco, dove natura e opera dell’uomo si incontrano e convivono in simbiosi, attirando l’attenzione di centinaia di migliaia di turisti ogni anno.

Cosa sono i Trulli di Alberobello?

Alberobello trulli
I colori del centro storico di Alberobello

Nel tardo Quattrocento i sovrani del Regno di Napoli emanarono una legge, la pragmatica de Baronibus, nella quale erano regolati i tributi da versare quando si costruivano case e palazzi.

I conti Acquaviva d’Aragona, che avevano la proprietà del feudo di Conversano sul quale sorgeva Alberobello, decisero di ribellarsi in maniera creativa a questi balzelli.

Decisero così di imporre a tutti i contadini la costruzione di edifici “a secco”, senza l’uso di malta cementizia, in modo che potessero essere demoliti con facilità.

I contadini realizzarono così, con un sapiente incastro delle pietre, queste casupole con le pareti bianche, adatte a dissipare il calore estivo, e con i tetti a cupola, anch’essi utili a riparare dal caldo.

Le cupole erano poi arricchite con strani e curiosi segni, legati a una simbologia ancora oggi poco conosciuta, che forse rappresentava il “marchio di fabbrica” del maestro trullaro.

Oggi tutto il centro storico di Alberobello, rigorosamente da percorrere a piedi tra vicoli ben curati, è arricchito da questi trulli, tra i quali spicca il Trullo sovrano (alto ben 14 metri) e la zona di Casa Pezzolla, dove è possibile visitare il Museo del Territorio.

Cosa vedere nei dintorni di Alberobello

Ostuni, Puglia
Il borgo di Ostuni di sera è ancora più affascinante, con le luci che rischiarano le architetture dominate dal bianco

Alberobello si trova in una zona “felice” della Puglia, grazie alla vicinanza a borghi, attrazioni e luoghi naturali che fanno la felicità di ogni turista, e in particolare di quello su due ruote.

Ostuni, la città bianca, dista da Alberobello appena 33 chilometri. Qui, su un pianoro rialzato a circa 250 metri sul livello del mare, la vista si perde tra gli uliveti e la costa adriatica, mentre il centro storico è tutto d’ammirare con le sue candide architetture.

Un’ora o poco più di viaggio ci separano da Altamura, la città del pane DOP e delle tante delizie dell’arte dei fornai, e con 20 chilometri in più è possibile raggiungere Gravina in Puglia, nel cuore delle Murge pugliesi, o Matera, la Città dei Sassi che nel 2019 sarà Capitale europea della cultura.

Bari, capoluogo della Puglia e “città delle orecchiette”, è anch’essa a circa 40 chilometri di distanza, mentre ancora più vicine sono Polignano a MareMonopoli, veri gioielli affacciati sul mare pugliese.

L’itinerario

Mappa

Informazioni utili

  • Lunghezza: 141 chilometri
  • Durata: 3 ore circa (senza soste)
  • Partenza: Ostuni
  • Arrivo: Matera
  • Principali località attraversate: Cisternino, Alberobello, Putignano, Altamura, Gravina in Puglia

L’itinerario che ci porta alla scoperta di Alberobello è lungo 141 chilometri, parte da Ostuni e arriva a Matera, attraversando le località di Cisternino, Putignano, Gioia del Colle, Santeramo in Colle, Altamura e Gravina in Puglia.

Senza soste si percorre la distanza in circa 3 ore, ma ovviamente il consiglio è quello di concedersi un intero weekend, per ammirare più da vicino ciascuno di questi borghi.

Se a Ostuni potrete deliziarvi con la cucina di Osteria Monacelle, dove la deliziosa signora Melina vi proporrà tutti i segreti della cucina dell’entroterra pugliese, ad Altamura potrete fermarvi a fare rifornimento di golosità al Panificio Duemila, dove a ogni ora vengono sfornati pane, dolci, biscotti e ogni genere di prodotti realizzati con ingredienti primi di qualità.