Dimenticatevi di Firenze: il Rinascimento è nato tra le montagne delle Marche, in un borgo che è divenuto leggenda

Dimenticatevi di Firenze: il Rinascimento è nato tra le montagne delle Marche, in un borgo che è divenuto leggenda

Alessio Gabrielli  | 06 Lug 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
SH: 2358556069

L’itinerario che affrontiamo oggi si sviluppa nelle Marche, ma con qualche breve deviazione che ci porterà prima in Emilia Romagna e poi addirittura fuori dall’Italia. D’altro il semplice tragitto da Pesaro a Urbino ci sembrava troppo scontato, ecco perché nelle tappe del percorso abbiamo incluso anche una deviazione verso Rimini e la Repubblica di San Marino. Non ci resta che partire alla scoperta di Urbino.

Urbino in moto. L’itinerario

Mappa

Percorso

Il nostro viaggio per raggiungere Urbino è un itinerario che sfiora i 100km e, vista la bella stagione, parte dal mare. Dopo aver magari trascorso qualche ora a Pesaro e aver beneficiato della brezza marina, è il momento di salire in sella e guidare verso Urbino, ma con una deviazione intermedia che ci porta fuori Italia.

Partendo da Pesaro non ci dirigiamo immediatamente alla nostra destinazione finale, ma saliamo a nord, continuando verso la costa, per giungere nella città italiana che fa della movida un suo punto fermo. Arriviamo a Rimini, dove ci attendono spiagge musica e divertimento tipici di una giornata estiva in questa zona del nostro Paese.
Non perdiamoci troppo in festa e proseguiamo in sella alla nostra moto e per questa tappa dobbiamo uscire dall’Italia. Entriamo nella Repubblica di San Marino, uno degli stati più piccoli del mondo, conosciuta sia per la sua particolare posizione, ma anche per la bellezza del suo centro storico. Il simbolo che caratterizza San Marino è certamente la sua torre, la Prima, chiamata anche Guaita, che domina dall’alto l’intero paesaggio.

Questo breve excursus fuori Italia è soltanto la penultima tappa del percorso, poiché la nostra destinazione finale è appunto Urbino che raggiungiamo subito dopo aver lasciato San Marino.

Cosa vedere a Urbino

SH: 2463942883

Uno dei centri più importanti del Rinascimento italiano che ancora oggi conserva la sua eredità architettonica, con il centro storico che è ormai inserito nel Patrimonio UNESCO fin dal 1998. Viene considerata come una delle città d’arte per eccellenza, dove il tempo sembra essersi fermato ad un’epoca diversa, lontanissima dalla vita che siamo abituati a trascorrere. Un’occasione unica per estraniarsi dal mondo esteriore e vivere un’esperienza completamente immersiva almeno per qualche ora.

Tra le attrazioni che è possibile visitare ad Urbino, non potete assolutamente perdere il Palazzo Ducale e la Galleria Nazionale delle Marche, ma anche il Duomo di Urbino è una tappa imprescindibile. La Fortezza di Albornoz è un altro dei tanti punti di interesse di Urbino e offre una vista splendida sulla città e sulle colline del Monferrato, il luogo perfetto per riposarsi e ricaricare le energie.

Senza dubbio la più affascinante da non perdere a Urbino è la Casa Natale di Raffaello Sanzio. Questo borgo infatti ha dato i natali al pittore ed è anche il luogo in cui ha preso piede la sua passione per l’arte e la pittura.

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 26 anni. Laureato magistrale presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Mi occupo dal 2022 di creare contenuti web per il sito TrueRiders portando avanti la mia passione per le moto e lo sport



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur