TrueRiders

In moto in Svezia, i laghi glaciali da Goteborg a Stoccolma

Stoccolma.cultura1

Situate nella parte meridionale della Svezia, le città di Göteborg e Stoccolma rappresentano le due città più popolose dello stato scandinavo. Oggi vi proponiamo questo itinerario in moto del tutto particolare che mette in collegamento i due centri attraverso un percorso frastagliato tra paesaggi innevati e la presenza di grandi e piccoli laghi glaciali.

La distanza da coprire è di 533 km, ma la necessità di evitare il più possibile strade trafficate accompagnati dagli splendidi panorami offerti dai bacini eleva la durata del nostro itinerario a oltre otto ore di viaggio: meglio perciò suddividerlo in tappe prendendo le giuste pause tra una e l’altra!

 

Prima tappa – Da Göteborg a Mariestad




La partenza è fissata dalla città di Göteborg, seconda per numero di abitanti ma allo stesso tempo il centro portuale più importante del paese per via della privilegiata posizione geografica sul Mare del Nord che la mette in collegamento con le vicine Norvegia e Danimarca. Ci addentriamo quindi ad est procedendo inizialmente per 56 km sulle strade 190 e 180 verso Alingsås.

In prossimità di questa località si può osservare sulla destra il piccolo lago di Mjorm, a questo punto è necessario seguire le indicazioni per l’E20 verso Stoccolma, e uscire dopo circa 12 km a Trafikplats Haggården. Qui bisogna seguire le indicazioni per la strada 26 che ci porta dopo una trentina di km a Mariestad.

 

Seconda tappa – Da Mariestad a Örebro




A Mariestad potremmo fermarci, la città situata nella contea di Västra Götaland è di piccole dimensioni ma basta per fare rifornimenti e soprattutto ci offre uno scorcio davvero bello del Lago di Vänern, il terzo d’Europa per estensione, grazie anche alla presenza dell’isola di Torsö. Ripartiamo quindi con la seconda tappa che ci porterà ad Örebro prendendo inizialmente le indicazioni per Hamngata e imboccando di nuovo sulla E20 sempre verso Stoccolma.

Dopo circa 61 km arriveremo allo svincolo col la strada 205, alla rotonda bisogna imboccare la seconda uscita per procedere poi per un’altra ventina di km sulla strada 204 che ci condurrà all’arrivo della seconda tappa. Questo tratto è abbastanza pianeggiante e veloce (circa un ora e 20’).

 

Terza tappa – Da Örebro a Stoccolma




A metà tra un moderno centro industriale e città dalle antiche tradizioni, la città di Örebro è ideale per fare una sosta prima di partire per la tappa conclusiva del nostro tour svedese. Questo ultimo tratto è il più lungo perché anziché proseguire sulla più comoda E20 ci addentreremo invece nel cuore di questa regione al confine tra la contea di Södermanland e quella di Stoccolma.

Uscendo da Örebro dunque procediamo sulla strada 207 che ci conduce a Katrineholm in circa un ora e 10’, qui possiamo fermarci per una sosta intermedia oppure proseguire subito sulla strada 55 tenendo la direzione verso Södertälje, nella quale arriveremo dopo un altra ora e mezza (110 km questo tratto). Siamo già entrati da un po’ nella contea di Stoccolma, per arrivare nella capitale svedese invece da Södertälje dobbiamo proseguire sulla strada 226 per circa 35 km, dopodichè imbocchiamo la 73 in direzione Nynäsvägen.

Un tratto di oltre 43 km ci separa da Stoccolma, meno di un ora e siamo arrivati: la città della consegna dei Premi Nobel ci accoglie in tutto il suo fascino, a cominciare da quello dei ponti che collegano le 14 isole sulle quali si sviluppa.

TrueRiders

TrueRiders