Lago di Massaciuccoli, la Toscana di Puccini in moto

lago di massaciuccoli

Il Lago di Massaciuccoli è uno degli specchi d’acqua più celebri della Toscana, per motivi che non riguardano solo la natura.

È sulle sue sponde che, infatti, è possibile ammirare l’antica residenza di uno dei più grandi autori musicali dell’era moderna, Giacomo Puccini. Una destinazione che si inserisce in un’area vasta che comprende la Versilia e la Toscana pistoiese e lucchese.

Tutto quello che c’è da sapere sul Lago di Massaciuccoli

Geografia

Ampio poco meno di 7 chilometri quadrati, il Lago di Massaciuccoli è decisamente poco profondo, raggiungendo a stento i 3 metri.

In epoca romana appartenne alle cosiddette Fosse Papiriane, ovvero numerose paludi nel territorio compreso tra Viareggio e Massa, del quale oggi è il lago l’ultima parte incontaminata.

Le zone paludose sono presenti, a macchia d’olio, nel parco di Migliarino – San Rossore, mentre l’equilibrio idrico del lago è garantito da due emissari: il Canale Burlamacca e il Fosso della Bufalina. Entrambi scaricano le acque del Massaciuccoli nel Mar Tirreno. Gli immissari apportano quantità residuali di acqua, e sono pressoché irrilevanti.

Fino all’Ottocento, nei mesi invernali, il Lago di Massaciuccoli tendeva a ghiacciare con una certa facilità, anche per via della sua scarsa profondità. Oggi avviene raramente, con l’ultima ghiacciata registrata addirittura 35 anni fa, nel 1985.

Cosa vedere

La suggestiva località di Torre del Lago Puccini, frazione di Viareggio, deve gran parte della sua fama alle ville storiche con vista lago.

Insieme a Villa Orlando e Villa Enrica, è possibile visitare Villa Borbone e Villa Puccini. La prima è una splendida tenuta del primo Ottocento, di stile italiano semplice ed essenziale, che oggi ospita la sede del Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli.

Villa Puccini, ricostruita nel 1898, era di proprietà dei duchi d’Austria che la cedettero prima in affitto, poi in vendita al compositore. Un edificio semplice ed essenziale, con un giardino e una cappella (dove sono sepolti Puccini e la moglie), mentre è di più recente allestimento il Gran Teatro, anfiteatro con una sublime vista sul lago di Massaciuccoli.

Lago di Massaciuccoli in moto

Mappa

Percorso

Un percorso abbastanza particolare, quello che ci porterà a costeggiare il Lago di Massaciuccoli. Questo splendido specchio d’acqua è a metà strada tra Camaiore – punto di partenza e Lucca, una delle tappe.

95 chilometri di bellezza toscana che si intrufola tra le prime vette della Garfagnana, guardando da lontano le Alpi Apuane. Un itinerario che tocca Viareggio, Lucca, Pescia per arrivare a Montecatini Terme, altra celebre meta della Toscana.

Lasciata Camaiore, che si trova nell’entroterra ma a pochi chilometri dal Tirreno, seguiamo le indicazioni per Viareggio, che si trova a soli undici chilometri di distanza. Fortemente urbanizzato, il viareggino ospita ogni anno una delle celebrazioni del Carnevale più frequentate d’Italia.

Tra Viareggio e Pisa si estende la zona verde del Parco naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Area costiera con ampi spazi boschivi, dune, paludi e un’amplissima biodiversità faunistica, è tra i parchi toscani di maggior interesse naturalistico.

Lasciata Viareggio, seguiamo Via Giovanni XXIII per arrivare, in 5 chilometri, a Torre del Lago Puccini. Poco fuori dalla E80 si trova la strada che conduce alla Villa Museo Puccini, dove si tiene annualmente il Festival Pucciniano.

Arrivare a Massaciuccoli è possibile in due moto: seguendo la Via Traversagna Sud (posta a circa un km dal lago) oppure seguendo la stradina costiera che tocca la sponda meridionale del lago.

Dopo aver visitato la zona prendiamo la SR439 in direzione Miglianello – Pieve a Elici. Alcuni tornanti segnalano il cambiamento repentino di terreno, che inizia a farsi collinare, dove non addirittura montano, fino ad arrivare a Valpromaro lungo la SP1.

Frazione di Camaiore, è un luogo circondato dal verde e dalle montagne dell’Alta Toscana, ultima tappa intermedia prima dell’arrivo a Lucca, città di particolare interesse storico. Da qui, in circa 17 chilometri, è possibile arrivare a Collodi, frazione di Pescia il cui nome è universalmente legato a Carlo Lorenzini, l’autore di Pinocchio.

Lo scrittore fiorentino, nato nel 1826, era figlio di Angiolina Orzali, il cui padre amministrava un podere – appartenente ai marchesi Ginori – alle porte del comune di Collodi.

Dodici chilometri ci separano infine da Montecatini Terme, seguendo la Provinciale Lucchese. Nel cuore della Valdinievole, le sue Terme sono note ormai da secoli, ma furono i de’ Medici a valorizzarle e renderle tra le più importanti d’Italia.

Assolutamente da provare, giunti a destinazione, l’esperienza della funicolare di Montecatini. Inaugurata nel 1898 (la seconda più antica d’Italia) unisce le località di Terme e Alto in 8 minuti, con una distanza di poco superiore al chilometro e utilizzando cabine storiche modernizzate con il classico sistema “a scaloni”.

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015

LAGO DI MASSACIUCCOLI

  • Lunghezza (km): 97
  • Durata: 2 ore e mezza
  • Partenza: Camaiore
  • Arrivo: Montecatini Terme
  • Principali località attraversate: Viareggio, Torre del Lago Puccini, Massaciuccoli, Valpromaro, Lucca, Collodi