Panoramica Zegna, in moto nell’Oasi naturale biellese

panoramica zegna_524240236

Uno dei percorsi più belli del Piemonte. Una vista stupenda sulle Alpi biellesi. Un affaccio impareggiabile sulla pianura. Una scoperta continua della bellezza naturalistica dell’Oasi Zegna. Se non hai ancora fatto la Panoramica Zegna in moto, ti consigliamo di programmarla appena possibile. Qui a TrueRiders ti diamo l’itinerario con tutti i dettagli: ciò che ti resta da fare è solo accendere il motore e partire!

Tutto ciò che devi sapere sulla Panoramica Zegna

La Panoramica Zegna è una strada di 26 km nella provincia di Biella (Piemonte) inaugurata il 10 dicembre 1938. Nata come strada statale gestita dall’ANAS, nel tempo è stata riclassificata come Strada Regionale per poi essere oggi Strada Provinciale SP232

La sua realizzazione si deve al sostegno economico di Ermenegildo Zegna, imprenditore biellese del tessile e della moda, che ha creato l’omonima azienda di abbigliamento di lusso maschile. L’Ermenegildo Zegna è oggi nota e apprezzata a livello internazionale, continua a essere guidata dalla famiglia, e contribuisce alla diffusione nel mondo dell’eccellenza tessile biellese. 

L’intento del visionario imprenditore era di collegare i territori del biellese, instaurando un rapporto positivo con la comunità. Con lo stesso intento, ha avviato uno straordinario piano di riqualificazione ambientale del territorio: l’Oasi Zegna.

L’Oasi Zegna, parco naturale nel Biellese

Negli anni Trenta Ermenegildo Zegna realizza una monumentale opera di rimboschimento per un totale di 100 km quadrati, che si estende dalle pendici delle montagne attorno al lanificio di Trivero fino a Valle Cervo, sulle Alpi biellesi.

Nel 1993 su questo territorio viene istituito il parco naturale Oasi Zegna, ad accesso libero e gratuito, che offre ai visitatori e alle famiglie la possibilità di vivere un’esperienza totalmente immersa nella natura con escursioni, pernottamenti, attività organizzate, gite in bici. 

La strada Panoramica Zegna costeggia l’Oasi e tocca i punti di partenza di molti sentieri naturalistici: se hai un intero weekend a disposizione, il trekking è un’ottima idea per vivere appieno questo paradiso naturale in Piemonte.  

Cosa vedere e cosa fare a Zegna

Durante questo itinerario in moto in Piemonte si incontrano diversi comuni e frazioni e, soprattutto nei mesi meno caldi, si può assistere a un rapido cambio di condizioni ambientali e di panorami, dal verde del fondovalle fino al bianco dei monti innevati. Sulla Panoramica Zegna ti consigliamo di fermarti ad almeno uno dei tanti belvedere e punti panoramici per scattare qualche foto e conservare le immagini di questi luoghi. 

In particolare, tra le tante cose da vedere e da fare, ti diamo alcune idee da abbinare al tuo viaggio in moto:

  • Vedere la fioritura della Conca dei Rododendri, poco dopo Trivero: un’esplosione primaverile di colori, che potrai ammirare da aprile a metà giugno – che è anche periodo perfetto per intraprendere questo itinerario.
  • Fare una gita in seggiovia al Rifugio Monte Marca di Bielmonte, con un elettrizzante ritorno in discesa in bob!
  • Percorrere i sentieri da trekking in Alta Valsessera, come la salita alla Rocca d’Argimonia, al confine tra Valle Sessera e Valle Strona di Mosso, oppure la passeggiata del Bosco del Sorriso. L’Oasi Zegna conta ben 26 sentieri naturalistici tra i quali puoi scegliere. 

In inverno, nonostante le possibilità di attività ed escursioni siano più limitate, questa strada ti ricompenserà con scenari imbiancati che somigliano a una fiaba!

Panoramica Zegna in moto, l’itinerario

La Panoramica Zegna vera e propria inizia a Villanova Biellese e termina a Bocchetto di Sessera (SP232). Tuttavia, anche il breve tratto successivo verso la Valle Cervo (SP115) assume il nome di Panoramica Zegna. 

L’itinerario di TrueRiders è ad anello: ti consente di percorrere l’intera tratta, facendo ritorno al punto di partenza (passando per Biella). 

Accedere al punto di partenza (Villanova Biellese) è semplice: Villanova Biellese si trova in corrispondenza dell’uscita autostradale di Carisio, sull’autostrada A4 Torino Milano. 

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Villanova Biellese (232 m.s.l.m.)
  • Arrivo: Villanova Biellese
  • Lunghezza: 89,7 km
  • Durata: 1 ora e 57 minuti
  • Altitudine massima: 1500 metri s.l.m. (Bielmonte)
  • Tappe: Bielmonte, Bocchetto di Sessera, Rosazza, Biella

Percorso Panoramica Zegna

Da Villanova Biellese prendi la SP230 in direzione dell’autostrada, e alla rotonda prendi la seconda uscita: da qui inizia la Panoramica Zegna. In alternativa, se arrivi dall’uscita autostradale di Carisio, prendi la prima uscita in direzione Cossato. Non ti resta che continuare sulla SP232, attraverso Mottalciata, Castellengo, Cossato, Quargnasco, Bertola. 

Dopo aver attraversato il corso del torrente Strona, presso Bertola, la strada inizia a salire e ad attorcigliarsi tra curve e tornanti: inizia il tratto divertente del percorso!

A Trivero troverai punti panoramici, aree picnic, e soprattutto l’ingresso principale dell’Oasi Zegna, che come detto è un territorio assolutamente da esplorare se hai del tempo a disposizione. 

Continuando sulla Panoramica Zegna, il punto di maggior altitudine che troverai è Bielmonte, a 1500 metri. Poco dopo arriverai a Bocchetto di Sessera (1373 metri). Qui la strada cambia denominazione da SP232 a SP115, comunque non cambia la direzione che devi seguire: sempre dritto. 

Una volta giunto a Rosazza, la strada panoramica sull’Oasi è completata: per tornare al punto di partenza gira a sinistra sulla SS100 in direzione Biella, costeggiando il torrente Cervo. Una volta attraversata la città, il percorso continua sulla SP230 fino a Villanova Biellese, per concludere così il giro ad anello. 

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


PANORAMICA ZEGNA

  • Lunghezza (km): 55.4
  • Durata: 1,5 ore
  • Partenza: Villanova Biellese
  • Arrivo: Rosazzia
  • Altitudine (in m s.l.m.): 1.373
  • Chiusura invernale: No
  • Principali località attraversate: Bocchetto di Sessera
trueriders