TrueRiders
civita di bagnoregio

Pasqua 2017 si avvicina inesorabile, l’abbacchio è quasi pronto per essere cucinato e tu non sai dove andare con la tua moto per Pasquetta?

La giornata di Pasqua 2018, si sa, da sempre rivela molte sorprese culinarie, si mangia tanto e ci si diverte con amici e parenti, ma pasquetta è il girono in cui ci si può prendere dello spazio per se stessi, per vivere al meglio la propria passione, da solo, in coppia o con un gruppo di amici.

Noi di TrueRiders vi consigliamo due possibili itinerari da fare in moto nel Lazio, coniugando l’amore per il contatto con la natura e la conoscenza di territori pieni di cultura storica e gastronomica:

Pasqua 2018 ai Castelli Romani

Rocca di Papa
Rocca di Papa, la Regina dei Castelli Romani

Da sempre i Castelli Romani, data anche la vicinanza con la capitale, si sono prestati ad essere località dove trascorrere le giornate di festa, accompagnate da una gita nelle innumerevoli “fraschette” presenti nei 17 comuni della zona.

I Castelli Romani hanno l’evidente vantaggio di offrire un percorso consono al vero motociclista, pieno di curve e tendente alla salita, dove l’urbano si incontra con la natura.

La scelta è varia e ben integrata; si può decidere di visitare Frascati, località dal centro storico ameno, piuttosto che dirigersi nella zona di Ariccia, dove gustare del buon vino, o a Rocca di Papa, località molto legata alle tradizioni culinarie castellane, come la polenta con la salsiccia e le fettuccine ai funghi.

Pasqua 2018 nel Viterbese

Civita di Bagnoregio
Il bellissimo borgo di Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo

Il Viterbese offre molti punti d’interesse d’inestimabile valore ed importanza; è possibile iniziare il proprio itinerario in moto da Civita di Bagnoregio, borgo quasi del tutto disabitato ma che è ancora possibile visitare senza perdere la sua caratteristica bellezza suggestiva e da cui è possibile avere una splendida visuale su un territorio che mette in collegamento la valle de Tevere ed il Lago di Bolsena.

Proseguendo per il parco di Bomarzo, voluto da Lorenzo il Magnifico e ritenuto il primo vero e proprio parco di divertimenti esistente in Italia, con rappresentazioni in pietra di figure mitologiche e mostruose, piuttosto che decidere di organizzare un itinerario più culturale con la visita di Tuscania e le sue necropoli etrusche.

TrueRiders

TrueRiders