TrueRiders

Passo Bordala, Trentino in moto sulle Prealpi Gardesane

1280px-Ronzo-Chienis_from_Monte_Creino

Il Passo Bordala in moto è semplicemente unico: è un valico alpino che appartiene alle Prealpi Gardesane Orientali e si trova in provincia di Trento.

Il passo ospita moltissimi sentieri di montagna che gli amanti di trekking e della mountain bike adorano attraversare. Il passo, invece, è molto apprezzato dai motociclisti, che ne adorano curve e panorama.

Il Bordala a 1.250 metri sul livello del mare, nel comune di Ronzo-Chienis. È uno dei passi più amati di questa zona d’Italia, che può diventare una meta di passaggio per un giro in sella alle due ruote un po’ più ampio.

Oggi vogliamo farvi partire da Verona, la città degli innamorati (qui è ambientata la struggente tragedia Romeo e Giulietta di William Shakespeare), e la città di Brescia, una località della Lombardia tutta da visitare.

Se nel tragitto ci aggiungiamo anche un giro sulla sponda occidentale del Lago di Garda, allora sicuramente apprezzerete molto questo tour che in poco meno di 200 chilometri e quasi quattro ore saprà regalarvi grandi emozioni.

Passo Bordala mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Verona
  • Arrivo: Brescia
  • Durata: 3 ore e 43 minuti
  • Lunghezza: 188 chilometri
  • Principali località attraversate: Verona, Passo Bordala, Rovereto, Torbole, Riva del Garda, Limone sul Garda, Brescia

Passo Bordala in moto. L’itinerario

Partiamo da Verona, dove almeno la casa di Giulietta e l’Arena meritano una visita, anche se questa splendida città meriterebbe una permanenza di almeno un paio di giorni per ammirare tutte le bellezze che ospita.

Prendiamo la SS12 direzione Ovest, costeggiando dopo Casone l’Autostrada del Brennero che passa proprio da qui. Proseguiamo verso Nord e a Crocetta dirigiamoci a Ovest, verso Ospedaletto, Domegliara, Ceraino, costeggiando il fiume Adige.

Continuiamo sulla Statale 12 e poco dopo Ossenito valicheremo il confine tra la regione Veneto e il Trentino Alto Adige, costeggiando per un tratto il Parco Naturale Regionale della Lessinia.

Proseguiamo verso Nord, sempre sulla SS12, passando per Serravalle, Serravalle All’Adige e Lizzana e arrivando così a Rovereto.

Comune della provincia di Trento, Rovereto è tra le mete turistiche e culturali più importanti del Trentino.

Continuiamo sulla SS12, attraversiamo il fiume Adige e prendiamo la SP20 direzione Nogaredo, Pedersano, Castellano, Bordala. Poco dopo eccoci arrivare, dopo un po’ di curve al Passo Bordala, lungo la SP88, che continua verso Sud.

A Loppio prendiamo la SS240, costeggiando l’omonimo Lago di Loppio, che ospita anche l’Area Archeologica di isola Sant’Andrea di Loppio. Il viaggio va avanti verso Nago Torbole e poi verso la città di Torbole, dove potremo ammirare la prima vista sul Lago di Garda.

Da qui costeggeremo praticamente tutto il versante Nord e Ovest del Lago di Garda, arrivando da Torbole a Riva del Garda, forse una delle città più famose che si affacciano su questo splendido specchio d’acqua, il maggiore lago del nostro paese, che unisce tre regioni: la Lombardia in provincia di Brescia, meta finale del nostro motoitinerario, e in provincia di Mantova, il Veneto, in provincia di Verona, e il Trentino Alto Adige, in provincia di Trento.

Sulla SS45bis, direzione Limone sul Garda, e ancora più giù verso Masione e Gardone Riviera, ma anche Salò potremo costeggiare tutto il lago che è diviso proprio a metà tra Veneto e Lombardia. Sempre la SS45bis ci porterà a Brescia, termine di questa nostra splendida tappa di viaggio. E da qui si spalancano le porte per tanti altri motoitinerari in Lombardia!

TrueRiders

TrueRiders