Passo del Brennero, in moto sulle strade di confine

Passo del Brennero

Il Passo del Brennero è uno dei più importanti collegamenti transfrontalieri dell’Italia, e permette di unire il Bel Paese al centro-nord Europa.

La strada, che attraversa le località di Brennero (I-BZ) e Gries am Brenner (A-TI), fa parte del corridoio europeo E45 ed è molto frequentata dai viaggiatori.

Nonostante ciò, quello che è il fascino “perduto” delle strade di montagna poco frequentate è compensato dalla bellezza dei panorami tirolesi.

Passo del Brennero: mappa

Passo del Brennero: info utili

  • Altezza massima: 1.372 metri
  • Lunghezza: 6 chilometri (il solo tratto tra Brennero e Gries am Brenner)
  • Pendenza: 10%
  • Apertura: Tutto l’anno
  • Chiusura: Mai (salvo eventi eccezionali)
  • Partenza: Brennero
  • Arrivo: Gries am Brenner

La storia del Passo del Brennero è antichissima. Prima come sentiero di montagna, poi come via militare e ora in via di definizione attraverso un moderno tunnel, il Brennero è il simbolo dell’unione geografica tra nord e sud Europa.

Furono tuttavia i Romani, durante il regno di Settimio Severo, a trasformare gli originali collegamenti in una strada militare. La strada deviava dalla Via Claudia Augusta e permetteva di raggiungere le colonie oltre le Alpi.

Tra periodi di decadenza e alterne fortune, legate in particolar modo all’espansione dell’Impero Austro Ungarico, il Brennero si è conquistato un ruolo primario.

Nel 1918 avvenne l’annessione dell’intero territorio all’Italia, e durante gli anni del Fascismo la zona fu ampiamente rafforzata dal punto di vista militare.

Plessi Museum, Passo del Brennero
Lungo il Passo del Brennero si trova il Plessi Museum: è il primo caso in Italia di un museo che sorge lungo un’autostrada

Proprio per questo motivo, durante gli attacchi degli Alleati colpire il Brennero fu un obiettivo fondamentale per fermare le truppe tedesche.

Dal punto di vista dei trasporti, la Ferrovia del Brennero, inaugurata nel 1867, fu il primo elemento del sistema di spostamento “di massa” in zona.

Dal 2007 sono partiti i lavori per la realizzazione della Galleria di base del Brennero, che permetterà un più facile e veloce collegamento lungo la linea Verona – Innsbruck – Monaco di Baviera.

L’itinerario

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Bressanone
  • Arrivo: Innsbruck
  • Lunghezza: 90 chilometri
  • Arrivo: 1 ora e mezza
  • Tappe: Vipiteno, Brennero, Gries am Brenner, Schönberg im Stubaital

L’itinerario che ci permettere di raggiungere il Brennero parte da Bressanone/Brixen, una delle più interessanti località dell’Alto Adige.

Diocesi cattolica, meta privilegiata del turismo festivo con i suoi mercatini, Bressanone è una città che conserva intatto il suo gusto tipicamente tirolese.

Evitando la A12 seguiamo la SS12, che prosegue per circa 30 chilometri in direzione di Vipiteno, con i suoi monumenti storici come la Torre delle Dodici o la Chiesa della Madonna della Palude.

Lasciamo Vipiteno e proseguiamo ancora sulla Statale 12, in direzione del comune di Brennero. Siamo nelle prossimità del confine di Stato, che superiamo entrando in Germania lungo la Strada 182.

Giungiamo così a Gries am Brenner, punto conclusivo del Passo del Brennero, ma proseguiamo ancora verso nord lungo la B182/B183, arrivando così dapprima a Schönberg im Stubaital e, infine, a Innsbruck.

Stefano Maria Meconi