TrueRiders
gardena 1

Un giro in moto sul Passo Gardena, un valico alpino delle Dolomiti che si trova a più di 2000 metri d’altezza.

Situato tra Selva di Val Gardena e Corvara in Badia, il Passo Gardena mette in comunicazione la Val Gardena e la Val Badia.

Il valico attraversa il Parco naturale del Puez-Odle, tra cime delle Dolomiti del Gruppo Sella e del Gruppo Cir e pascoli verdissimi.

Il nome del passo, Gardena appunto, è una derivazione del termine latino cardus, che significa confine.

Infatti, il valico ha da sempre rappresentato lo spartiacque tra Val Gardena e Val Badia, ma non solo.

Dal 1027 al 1803, era anche il confine tra le diocesi di Trento e di Bressanone. Un confine religioso e civile, poi annichilito dalla riorganizzazione territoriale napoleonica.

Mappa

Passo Gardena in moto

Passo Gardena in moto
Il Passo Gardena e le sue generose curve, lungo una strada che ha molto da offrire

Il Grödner Joch è un valico alpino di particolare importanza, raggiungibile attraverso la Strada Statale 243 del Passo Gardena.

Il percorso, peraltro, è breve: 15,2 km da Selva di Val Gardena a Corvara in Badia, 10 km in senso opposto.

In ambedue i casi, la pendenza massima raggiunge un buon 10%, un livello che separa i passi facili da quelli impegnativi.

Alto 2.121 metri, il Gardena è spesso soggetto a nevicate e a temperature particolarmente rigide.

Nonostante ciò, e salvo condizioni particolarmente avverse, è aperto tutto l’anno.

Molto interessante è la proposta turistica e relativa agli sport invernali che si trova tutt’intorno al percorso del passo.

Impianti di risalita, piste da sci, vie ferrate (la Ferrata Tridentina e quelle del Gran Cir e del Pizzes de Cir), nonché l’Alta via 2.

Quest’ultima unisce Bressanone e Feltre passando, per l’appunto, tra Selva di Val Gardena e Corvara in Badia.

Montagna a 360 gradi e un percorso da non perdersi: ecco il Passo Gardena, un vero must del Trentino Alto Adige su due ruote!

TrueRiders

TrueRiders