Passo del Tonale in moto: itinerario sulle Alpi Retiche

Passo del Tonale

Il Passo del Tonale è uno dei tratti di strada più bassi delle Alpi. Nonostante non sia lontano da vette preminenti, arriva a un’altezza massima di 1884 metri. Per farsi un’idea della grande differenza di altezza, sappiate che il più famoso Passo dello Stelvio si innalza a oltre 2700 metri. Quando si parla di Passo del Tonale, si intende sia l’omonimo valico che il passo della Mendola, visto che il tratto di strada è unico. Il Tonale passa per la SS42, una delle superstrade delle Dolomiti, che unisce alta Lombardia e Trentino Alto Adige. 

La SS42 è infatti una tappa obbligata di un tour del Passo del Tonale in moto durante la vacanza sulle Dolomiti, in quanto offre per oltre duecento chilometri curve adrenaliniche e paesaggi mozzafiato. Di questi duecento chilometri solo circa venti costituiscono il Passo del Tonale e della Mendola. Per tutta la durata dell’anno il Passo del Tonale offre ai propri visitatori un buon numero di ristoranti, trattorie e quant’altro dove assaggiare le diverse specialità delle Dolomiti e della Lombardia, tra cui i caratteristici risotti.

Passo del Tonale cosa vedere e cosa sapere

Passo del Tonale dove si trova e cosa vedere 

Il Passo Tonale, a 1.883 m di altitudine, sorge ai piedi del ghiacciaio Presena e separa le vette della Presanella dal gruppo dell’Ortles-Cevedale e collega il Trentino con la Lombardia. Si tratta di una delle mete italiane per lo sci alpinistico. 

​Un’attrazione molto importante sul Passo è il Sacrario monumentale del Tonale. Il Sacrario del Tonale è un progetto di Pietro del Fabbro che ha ampliato una struttura precedente. Si tratta di una cripta pensata per commemorare i Caduti della Prima Guerra Mondiale appartenenti alle vicine province di Trento e di Brescia.

Una volta entrati nella cripta, ci si troverà davanti all’altare con un Cristo Risorto, mentre girando per le diverse aree del Sacrario Monumentale si ritroveranno un altare con molte decorazioni e quattro candelabri. La più suggestiva delle opere ivi contenute è una copia della Vittoria Alata contenuta nel Museo di Santa Giulia a Brescia. La Vittoria Alata si trova lì per commemorare e celebrare la vittoria delle truppe italiane contro i nemici austriaci.

Passo Tonale aperto o chiuso?

Il Passo del Tonale è aperto 365 giorni l’anno e offre attrattive per ogni periodo. Durante i mesi invernali, il luogo è ideale per un’escursione sulle due ruote sostando in una delle tantissime strutture ricettive presenti sul territorio e magari dedicandosi a una giornata sulle piste da sci. Su queste si accede tramite le diverse funivie e seggiovie lungo il Tonale, sulle quali poi si potranno praticare tantissimi sport invernali, seguiti anche da maestri su ben 100 chilometri di piste.

Non sarà inoltre un problema portare l’attrezzatura in moto dal momento in cui si può comodamente affittare nei diversi negozi presenti. A questo proposito, per tutti gli appassionati del genere ogni anno nel periodo di febbraio si svolge l’Adamello Ski Raid. Si tratta di una delle competizioni più importanti in zona nello sport di scialpinismo.

Meteo Passo del Tonale

Durante il periodo invernale percorrere il Passo del Tonale risulta meno agevole sia per le basse temperature che per la possibilità di trovare ghiaccio sulla strada, per quanto l’asfalto sia tenuto in buone condizioni. È invece meno probabile incontrare della neve dal momento in cui le strade vengono ripulite frequentemente.

Ad ogni modo, per godere al meglio di un’escursione in moto a Passo del Tonale è bene muoversi a partire dalla seconda metà di maggio fino al massimo di inizio novembre, perché in questo periodo altri tratti come il Passo dello Stelvio sono aperti alla circolazione.

Passo del Tonale in moto

Mappa

Percorso

L’itinerario parte dalla città di Vermiglio e si snoda per circa un’ora fra curve e salite in pendenza fino a collegarsi a Ponte di Legno. Il Passo è la porzione della SS42 più apprezzata di tutti perché mostra una forte urbanizzazione rispetto ad altri luoghi sulle Dolomiti.

Infatti non è difficile ritrovare tantissimi altri gruppi di motociclisti che transitano ogni giorno per queste strade. Il Passo si presenta per la maggior parte come un lungo rettilineo, anche se non mancano i punti pieni di curve, specialmente a ridosso dei punti di partenza e di arrivo. In particolar modo nel momento in cui si esce da Vermiglio e ci si immette sulla SS 242 e quando si entra nel Parco dell’Adamello verso Ponte di Legno sono presenti dei tornanti molto interessanti. La carreggiata è piuttosto larga e ben tenuta e rende il cammino a due ruote agevole per tutti i tipi di moto che siano sportive o da viaggio.

Il Tonale, a differenza di molti altri presenti sulle Alpi e sugli Appennini, rimane aperto tutto l’anno ed offre attrattive ai viaggiatori su due ruote ogni giorno dell’anno.

La strada del Passo è spesso meta di tour organizzati sui gruppi su Facebook o motoraduni. Basta infatti una semplice ricerca tra i diversi gruppi di motociclisti interessati ai tour sulle Dolomiti per trovare altri appassionati e visitare insieme il Tonale.

Scopri anche i sette passi più belli del Trentino in moto

Consigli di viaggio per Passo del Tonale

Il Tonale dispone di numerose strutture ricettive e servizi, dal momento la vocazione turistica invernale della località è rinomata. Se desiderate sostare qui senza pensieri, allora potete godere dei comfort degli hotel. Quasi tutte le strutture mettono a disposizione degli ospiti un centro benessere e una zona massaggi, un diversivo non soltanto dopo una giornata sugli sci ma anche dopo una corsa in sella.

Se non volete perdere quella sensazione di libertà, allora scegliete un residence o una casa vacanza. Se invece volete immergervi nella natura locale, allora sappiate che la zona è ricca di agriturismi che offrono anche esperienze di cucina tipica sorprendenti. Grazie ai numerosi ostelli dormire low cost non sarà un problema se siete un affiatato gruppo di amici all’avventura!

Dove mangiare? La cucina locale è un miscuglio tra la tradizione gastronomica del Trentino e quella della Lombardia. Piatti ricchi e gustosi, ma allo stesso tempo genuini: dalle verdure alla carne, dai primi piatti alle zuppe, dai formaggi ai funghi fino alle grappe realizzate con le erbe di montagna: il Passo del Tonale non deluderà la vostra bramosia di golosità!

Nei ristoranti e negli agriturismi sparsi sul territorio potete gustare antiche ricette realizzate con prodotti a km0, ma anche sapori innovativi che rivedono la cultura contadina. Da La Baracca, una vera baita in cristallo, al tradizionale KRO Ristorante, fino Al Ceppo di fronte gli impianti da risalita, il Passo del Tonale non vi deluderà. Non mancano di certo le pizzerie per una serata spensierata e allegra, così come pasticcerie, gelaterie e bar sono i locali ideali per golosi spuntini e aperitivi, come quello rinomato presso La Rasega vicino il Ponte di Legno. 

Avatar per TrueRiders

PASSO DEL TONALE

  • Lunghezza (km): 23
  • Durata: 37 minuti
  • Partenza: Vermiglio
  • Arrivo: Ponte di Legno
  • Altitudine (in m s.l.m.): 1884
  • Pendenza max.: 7%
  • Chiusura invernale: No

aiutaci a crescere

Se acquisti su Amazon utilizzando il nostro link di affiliazione otterremmo una piccola quota sull'ordine finale, senza costi aggiuntivi per te.
Aiutaci a sostenere il nostro lavoro