Strada del Chianti, gli itinerari del gusto in Toscana

Chianti

La Toscana è una terra da sempre associata alla convivialità della tavola: lo dimostra la Strada del Chianti, un percorso di turismo enogastronomico di grande qualità.

Non solo vino, ma anche olio: il Chianti è un territorio estremamente ricco sotto il profilo naturale, e viene sfruttato anche in questo modo. La Strada del vino e dell’olio del Chianti Classico si trova tra le province di Firenze, di Siena e di Arezzo.

Potremo ammirare qui una natura davvero incredibile, che vi lascerà senza fiato, senza parole. Così come rimarrete a bocca aperta nell’ammirare e anche nell’assaporare tutti i prodotti tipici che questa terra offre.

La Strada del Chianti non ci permetterà solo di degustare quanto di buono offre la Toscana, ma anche di ammirarne i paesaggi, di sentire il profumo dei boschi, di visitare i tanti piccoli borghi sui quali magari sono arroccati castelli e antiche ville, magari immersi in oliveti e vigneti che hanno fatto la storia di queste terre. Sarà un viaggio che riuscirà a conquistare tutti e cinque i sensi.

Strada del Chianti mappa

La Strada del Chianti in moto. L’itinerario

Il nostro viaggio parte da Tavernelle, una frazione di Panicale, in provincia di Perugia, in Umbria. Attraversata dal fiume Nestore, sorge a 236 metri sul livello del mare.

Qui sorgono meravigliose chiesette che potrebbero essere tappe della nostra visita durante il giro in moto. Da qui prendiamo la Strada Provinciale 306 e a Panicarola prendiamo la SR71 che ci porta lungo le sponde del Lago Trasimeno, a scoprire la splendida Castiglione del Lago.

Il comune, ancora in provincia di Perugia, si trova su un promontorio situato sulla riva occidentale del lago Trasimeno: una tappa per un caffè per ammirare le sponde del lago e il panorama che si apre qui è d’obbligo.

Riprendiamo la SR71 fino a Badiaccia e poi dirigiamoci verso Poggibonsi, per arrivare quindi in Toscana, nella provincia di Siena. Poggibonsi si trova nell’alta Val d’Elsa, sulle Colline del Chianti dove troviamo la massima diffusione della coltivazione della vite e dell’olivo. Vino e olio sono proprio i prodotti principali di queste terre, apprezzate anche per la natura che si può ammirare. La città è molto moderna, ma ospita un patrimonio artistico non indifferente.

Strada del Chianti. Siena
La Strada del Chianti si conclude a Siena, la città del Palio

Da Poggibonsi ci dirigiamo a Radda di Chianti, dopo una sosta a Castellina in Chianti. La città immersa nei boschi è sorta all’epoca degli Etruschi, molto attivi in tutte le zone della Toscana.

Radda in Chianti è una città molto antica, un bellissimo borgo che ospita anche i resti di un antico castello medievale. Pensate che qui già in epoca antichissima la popolazione era dedita alla produzione di vino e di olio.

Da Radda in Chianti ci dirigiamo verso la splendida Siena, non prima di aver ammirato altri borghi e paeselli della zona del Chianti che meritano sicuramente una sosta.

È il caso di Gaiole in Chianti, che vi saprà conquistare alla prima visita. Mentre se amate i castelli, Castelnuovo Berardenga è il nome che vi dovete appuntare nella lista di luoghi da visitare.

E alla fine eccoci giunti a Siena, splendida città toscana, famosa per il Palio e per i suoi edifici storici, oltre che per la celebre Piazza del Campo, la cui forma a conchiglia lascia sempre tutti senza fiato.

TrueRiders