Val di Funes in moto, nel cuore delle Dolomiti

val di funes

Siete alla ricerca della destinazione ideale per una fuga naturalistica all’insegna del relax? Allora la Val di Funes fa davvero al caso vostro. Siamo in Trentino Alto Adige, in una delle zone più belle delle Dolomiti non a caso Bene dell’UNESCO. A pochi chilometri da Bressanone, la valle è anche il luogo ideale per una vacanza attiva tra escursioni e arrampicate… d’altronde la Valle di Funes è la patria del famosissimo alpinista Reinhold Messner.

Cosa aspettiamo allora? Montiamo in sella e partiamo alla scoperta della Valle di Funes in moto, attraverso un itinerario da Bolzano a Brunico. 

Val di Funes in moto, l’itinerario

Mappa

Itinerario

Partiamo da Bolzano. Imbocchiamo Via Pizack, continuiamo su Pardell, Mileins, Außermühl e svoltiamo a sinistra verso Via Statale 12. Segui Via Statale 12 fino a Velturno (32,5 chilometri) e prendiamo Pardell in direzione di Via Pizack a San Pietro. Siamo arrivati a Funes. Da qui procediamo in direzione Peterweb/Oberhausweg/Via Coller per la SP163 e seguiamo quest’ultima per 7,2 chilometri.

Arriviamo a San Martino in Badia passando per la SP29m e da qui proseguiamo per 14,2 chilometri su Str. Picolin/SS2444 (indicazioni per Brunico), continuando su Via Josef Renzler in direzione di Via Brunico. Prendiamo Via San Lorenzo in direzione di Bastioni a Brunico, dove arriviamo in 2,8 km.

Scoprite tutte le strade del Trentino in moto!

Val Funes cosa sapere

La Val Funes in Trentino Alto Adige è una valle dolomitica che include le piccole frazioni di Tiso, San Valentino, San Giacomo, Colle, Santa Maddalena e il capoluogo San Pietro. Si tratta di una propaggine della Valle Isarco

Cosa fare nella Valle di Funes 

Puez-Odle
Panorama sulle vette del Parco naturale di Puez-Odle

Se siete appassionati di escursioni, arrampicatori e scalatori, la Valle di Funes è il vostro paradiso. Nonostante ci troviamo sulle Alpi, qui si estendono dolci colline ricoperte di vigneti e pascoli che invitano a lunghe passeggiate rilassanti. D’altronde la Val di Funes è soprannominata “Valle dei sentieri” per la ricchezza e varietà di percorsi adatti ad ogni difficoltà, tra vie ferrate e percorsi attrezzati fino in alta quota, mentre le famiglie avranno la possibilità di passeggiare tranquillamente alla scoperta del Parco Naturale Puez-Odle: un’area protetta di quasi 11.000 ettari, distribuiti tra la Val di Funes, la Val Gardena e la Val Badia che ospita alcune tra le più alte vette dolomitiche. Ma se proprio ricercate emozioni forti, potrete conquistare le vette del Sass de Putia.

In inverno Valle Funes trasforma il suo aspetto, ma il divertimento è ugualmente assicurato. Infatti i comprensori sciistici dell’area vacanze della Valle Isarco includono anche l’area della valle. Qui potrete abbandonarvi in escursioni con le ciaspole, sci nordico, slittino o sci di fondo.

Cosa vedere in Val Funes

santa maddalena
Il borgo di Santa Maddalena (Santa Magdalena) Val di Funes\

Tiso è il primo paese che si incontra entrando nella valle. Questo piccolo paese montano è la patria del “Törggelen” e delle castagnate. Qui la Chiesa di San Bartolomeo conserva importanti gioielli storici-culturali, così come il Museo Mineralogico offre belle sorprese.

Il piccolo paesino di Santa Maddalena che si trova nella zona denominata “a monte” (dal momento che è l’ultima località che si incontra salendo la valle) merita una visita. Il suo simbolo è la chiesetta di San Giovanni in Ranui che sorge ai piedi del Gruppo delle Odle. Se siete appassionati di cavalli, il maneggio Rieferhof vi consente di ammirare la bellezza delle Dolomiti comodamente seduti in sella.

San Pietro sorge nel cuore della valle e per questo è anche considerato il capoluogo della Val Funes. Anche qui, simbolo storico e artistico, nonché religioso della città è la suggestiva chiesetta dedicata ai santi Pietro e Paolo e denominata “duomo della Valle”, la cui caratteristica è la sua cupola bulbiforme alta 65 metri. 

Val di Funes dove mangiare

L’aria di montagna mette sempre fame. E allora perché non approfittarne per una pausa gustosa? Ecco i ristoranti imperdibili nella Valle di Funes.

  • Baita Sofie ad Ortisei vanta una posizione panoramica con pochi eguali. Oltre ad un tagliere di salumi e formaggi locali, non perdetevi polenta con formaggio e salsiccia.
  • Costamula ad Ortisei è un ristorante che unisce la tradizione tirolese a quella italiana. Provate le mezzelune di segale con spinaci, trentingrana, burro nocciola, o i canederli pressati pusteresi con formaggio grigio.
  • Baita Cuca a Santa Cristina è un ristorante spettacolare in cui provare il meglio della cucina locale. I dolci sono la ciliegina sulla torta, è il caso di dirlo!

Scoprite anche i Passi del Trentino in moto

Avatar per TrueRiders

VAL DI FUNES

  • Lunghezza (km): 93.5
  • Durata: 2 ore
  • Partenza: Bolzano
  • Arrivo: Brunico
  • Principali località attraversate: Funes, San Martino in Badia

aiutaci a crescere

Se acquisti su Amazon utilizzando il nostro link di affiliazione otterremmo una piccola quota sull'ordine finale, senza costi aggiuntivi per te.
Aiutaci a sostenere il nostro lavoro