TrueRiders

Valico della Forchetta, in moto tra gli Appennini abruzzesi

Valico della Forchetta, Abruzzo

Campo di Giove è un piccolo comune italiano che appartiene alla provincia dell’Aquila, che si trova in Abruzzo(più precisamente al confine con la provincia di Chieti), che sorge a circa 1000 metri al di sopra del livello del mare e che conta poco meno di 1000 abitanti.

Un comune da una parte decisamente periferico, e di cui probabilmente molti non hanno mai sentito parlare, ma dall’altra un comune più che noto agli appassionati di escursioni, soprattutto su due ruote: questo perchéCampo di Giove è attraversato da un tratto stradale che è stato un vero e proprio caso nel suo genere.

Stiamo parlando del cosiddetto Valico della Forchetta, ovvero di quel tratto di Strada Provinciale 12 (Frentana) che collega per l’appunto la nostra località di cui sopra alla vicina zona di Roccaraso.

Una strada particolarmente tortuosa, chiusa più volte per motivi di sicurezza, su tutti il pericolo frane, che oggi può venire nuovamente percorsa (inutile aggiungere che vi raccomandiamo massima attenzione).

Mappa

Informazioni utili

  • Lunghezza: 45 chilometri
  • Durata: 1 ora
  • Partenza: Valico della Forchetta
  • Arrivo: Sulmona
  • Principali località attraversate: Campo di Giove, Cansano

Volendo immaginare un itinerario lungo il Valico della Forchetta, possiamo pensare di partire proprio da Campo di Giove, da cui imboccheremo la via del Lago fino a raggiungere il Ticino.

Costeggiando lo specchio d’acqua, imboccheremo poi lungo la strada sterrata che va in salita in direzione sud e continueremo, attraversato il viadotto della ferrovia, in direzione di un piccolo boschetto locale facilmente individuabile.

Proprio da queste parti si raggiungono le ultime abitazioni in prossimità degli impianti sciistici circostanti ed è possibile immettersi sulla strada asfaltata che dà il la a quello che tecnicamente viene indicato come il Passo della Forchetta.

Il nostro obiettivo è ora quello di attraversare la piazzola, ripuntare la strada sterrata (la dovreste avvistare facilmente) e poi, una volta raggiunto un bivio, prendere il percorso che dovreste trovare alla vostra sinistra, ovvero quello che punta in direzione nord-ovest verso la Valle Canale.

Stiamo parlando di un tratto sufficientemente impegnativo, che vi porterà a salire fino ad un’altezza di circa 1.200 metri e che poi confluirà in una nuova strada sterrata proveniente dalla località Piana Cerreto.

Adesso dobbiamo continuare a puntare in direzione sud, tornando sul Passo della Forchetta e trovandoci poi bene o male a percorrere a ritroso la sterrata fino a che non sarà possibile raggiungere (stavolta in direzione nord-ovest) proprio Piana Cerreto.

Superata la Fonte Ramarozzo arriverete finalmente nella regione Castellano, dove la strada sterrata cede di nuovo il passo all’asfalto della Sulmona-Campodi Giove.

Una volta raggiunto questo step possiamo considerare terminato il nostro breve itinerario del Valico dellaForchetta e possiamo quindi tornare al punto di partenza, che sarà raggiungibile dopo circa 3 chilometri di salita.

Una volta a riposo, potreste pensare di dedicare un piccolo detour proprio a Campo di Giove, che è comunque inserita in quella cornice sensazionale che è il Parco Nazionale della Majella.

Un altro luogo semplicemente perfetto per gli appassionati di escursioni, con quasi 75.000 ettari da attraversare all’insegna degli altopiani, popolati da esemplari magnifici di orso marsicano, lupo e camoscio appenninico, cervo, capriolo, ma anche aquila reale, volpe e falco pellegrino.

TrueRiders

TrueRiders