TrueRiders
Wannsee

Berlino è una città meravigliosa da visitare, ma per un viaggio perfetto su due ruote nella zona della capitale tedesca c’è da scoprire un luogo che è un vero e proprio paradiso lontano dalla frenesia della città: il lago di Wannsee è meta ideale per un percorso in moto davvero emozionante e panoramico, che include tre luoghi patrimonio dell’UNESCO: Potsdam con il Castello di Sanssouci ed i suoi parchi.

Il Wannsee è il quarto lago di Berlino per superficie e un’ampia insenatura del fiume Havel.

Con la sua forte vocazione turistica balneare attira tantissimi visitatori, grazie soprattutto alla Strandbad Wannsee. Si tratta della spiaggia balneare non marina più grande d’Europa, sempre molto affollata in estate.

Wannsee mappa

Il lago di Wannsee è stato la cornice della pianificazione di una delle più grandi vergogne per l’umanità: la Conferenza di Wannsee. Qui il 20 gennaio del 1942 vennero discussi e deliberati i diversi aspetti pratici del genocidio della Shoah.

Oggi la zona è fortunatamente famosa per le sue bellezze naturali. Il lago si trova ad ovest di Berlino, nel quartiere Sreglitz-Sehlendorf, e la sua superficie si divide tra Berlino e Potsdam.

Oltre alle belle spiagge, è assolutamente da scoprire la Pfaueninsel, l’isola dei Pavoni. Si tratta di un’isola riserva naturale, raggiungibile via traghetto, dichiarata Patrimonio mondiale UNESCO.

I parchi sono stati progettati nel 1795 intorno al castello di Sanssouci, fatto costruire da Federico Guglielmo II di Prussia tra il 1745 e il 1747 come residenza estiva.

Il famoso brano “The Passenger”, scritto da Iggy Pop con David Bowie è ispirato proprio al Wannsee. La canzone racconta di quando i due artisti si recavano sulle sponde del lago in metropolitana.

Infinite corsie verdi caratterizzano il percorso intorno al lago Wannsee, offrendo degli spunti panoramici davvero notevoli dal punto di vista naturalistico.

Il percorso intorno al Wannsee

La strada si snoda partendo dalla sponda settentrionale del lago e una volta arrivati in moto a Potsdam è d’obbligo fermarsi per una passeggiata.

In traghetto si raggiunge Pfaueninsel per visitare Palazzo Sanssouci con i suoi grandi giardini. Il parco, per la sua bellezza, è spesso definito la “Versailles prussiana”.

Il colpo d’occhio è spettacolare, grazie alla creazione architettonica e all’organizzazione del paesaggio, dov’è facile anche ammirare pavoni e uccelli tropicali.

Una volta tornati sulla terraferma si riprende la moto per proseguire lunga la riva sud del lago, che porta alla spiaggia più famosa della zona.

Questa spiaggia esiste da oltre 100 anni ed è quella storica dove i berlinesi possono “fuggire” dal caos cittadino, specie in estate.

Claudia Giammatteo