TrueRiders

Itinerario in moto sul Col de Restefond

Col de Restefond

In viaggio in moto verso il Col de Restefond, uno dei principali passi di montagna delle Alpi dell’Alta Provenza.

Gli amanti dei percorsi di montagna in moto non restano di certo delusi quando hanno la possibilità di andare oltre i confini italiani, sensazione bellissima dovuta in larga parte alla presenza delle Alpi, che a modo loro fanno il bello e il cattivo tempo anche in Francia come spesso abbiamo avuto modo di vedere attraverso altri itinerari in moto transalpini proposti qui su Trueriders.

Oggi restiamo su queste frequenze andando alla conoscenza del Faux del Col de Restefond, un passo di montagna situato tra le Alpi dell’Alta Provenza e Marittime, non molto distante dal confine con il Piemonte. Ci sono due ingressi principali per attraversare questo valico che si snoda lungo la Valle dell’Ubaye, abbiamo pensato d’inserirli tutti e due in un unico percorso che da Barcellonette ci porterà alle pendici del Col de Restedond ovviamente su due ruote!

 

Itinerario sul Faux del Col de Restefond – In moto nell’Alta Provenza



restefond

Pur trattandosi di un percorso dalla durata piuttosto breve dovremmo comunque stare molto attenti a individuare la rotta giusta tra valloni, strade di montagna e i corsi d’acqua della Valle dell’Ubaye. La distanza tra Barcellonette e il Col de Restefond comunque è di poco superiore ai 30 km e si percorre in meno di tre quarti d’ora nonostante salite a tratti molto impegnative. Barcellonette è uno dei maggiori punti d’interesse turistico della zona, caratterizzato dalla presenza di ville in stile messicano, e inoltre rappresenta l’accesso principale al valico che conduce al Col de Restefond. Da qui infatti dobbiamo proseguire inizialmente verso Faucon de la Barcellonette, il tutto tenendo la rotta sulla strada D900.

Dopo all’incirca 9 km siamo a Jausiers, l’altra porta d’ingresso sul Faux de Restefond: questo piccolo borgo di poco più di mille anime si trova sperduto nella valle ed è attraversato in pieno dal fiume L’Ubaye, inoltre presenta alcuni luoghi d’interesse artistico e architettonico come la Chiesa di San Nicola di Mira e il Museo della Valle. Da Jausiers ci aspetta comunque la discesa verso sud che ci porta però a altitudini sempre maggiori, la strada di riferimento diventa la C4, meglio nota come Route du Col de Restefond per un tratto sui 21 km abbondanti, prossimo all’arrivo nel bacino vero e proprio dell’Ubaye caratterizzato dalla vista iniziale del Col du Restefond, il secondo monte più alto in questo scorcio di Alpi Marittime con i suoi 2680 metri. Il più alto infatti è il vicino Colle della Bonette, un centinaio di metri in più per una vetta vicina al Restefond, avvicinabile in moto sulla vicina strada C1.