TrueRiders

Itinerario in moto tra le Alpi di Italia, Slovenia ed Austria


Italia, Slovenia e Austria. Tre nazioni e un itinerario in moto che, dalla splendida Udine, si inerpica verso il confine con la Slovenia, prosegue tra Plezzo e Kranjska Gora ed, entrando in Austria, ci porta fino alla bella località alpina di Villach.

Centotrentaquattro chilometri di percorso, ideale da fare nel fine settimana o per una piccola gita fuori porta di un giorno, a seconda del tempo a vostra disposizione, ma che in ogni caso, e qualsiasi sia la vostra scelta, vi regalerà grandi soddisfazioni. La partenza è prevista da Udine, la città del Tiepolo, una delle “metropoli storiche” del Nord Italia e la città più importante del Friuli, dato che Trieste, fino al Novecento, era parte dell’Impero Austro Ungarico.

Oltrepassata la nostra città di partenza, ci dirigiamo sulla SS54, in direzione di Cividale del Friuli, bella località che si trova poco distante dal confine sloveno, e che segna l’ingresso nella “zona alpina” del nostro itinerario. Lasciata anche Cividale del Friuli, seguiamo la SS54 in direzione di Stupizza, ultima località sul territorio italiano prima del confine.

Entrati in Slovenia, il percorso cambia nome in Strada 102, e prosegue incontrando prima il comune di Staro selo, e successivamente proseguendo fino a Kobarid. Da qui, lasciamo la Strada 102 (che prosegue verso il centro-sud del paese, in direzione della capitale Lubiana), e ci immettiamo sulla Strada 203 verso nord, toccando Sprenica e Zaga, prima di giungere a Plezzo/Bovec.

Da qui, inizia uno dei tratti più interessanti del nostro itinerario tra Italia, Slovenia e Austria, ovvero quello che ci porterà ad attraversare il Passo della Moistrocca. Questo passo, che per circa 25 anni si trovava in parte sul confine tra Italia e Jugoslavia (e ora è interamente in territorio sloveno), permette dal 1916 di mettere in comunicazione diretta Plezzo/Bovec e Kranjska Gora, attraverso la Strada 206, che raggiunge i 1.611 metri di altezza, in uno scenario naturalistico e paesaggistico di particolare rilevanza.

Insieme a Podkoren, Kranjska Gora rappresenta la zona di confine nord-occidentale della Slovenia, trovandosi a pochissima distanza dall’Italia (zona di Tarvisio) e dall’Austria (Villach, nostra meta finale in questo itinerario). Seguiamo la Strada 201 fino al confine di Stato, e una volta in Austria, la Strada prenderà il nome di Strada 109 (o B109).

Nei pressi del bivio per Arnoldstein, il nome della strada muta in B83 e ci permette, in pochi chilometri e senza dover percorrere l’Autostrada A2 (a pagamento) di raggiungere la bella località di Villach, punto di arrivo di questo viaggio in moto davvero “internazionale”.