TrueRiders

Il Monte Zoncolan in moto, a due ruote sulle vette del Friuli Venezia Giulia


Grande classico del mondo dello sci e delle due ruote, oggi vi portiamo con un itinerario in moto sul Monte Zoncolan, una delle vette alpine più celebri del Friuli Venezia Giulia.

Informazioni utili

  • Lunghezza: 42 chilometri
  • Durata: 1 ora
  • Partenza: Ravascletto
  • Arrivo: Ravascletto
  • Principali località attraversate: Ovaro, Sutrio, Zovello 

Zoncolan in moto. L’itinerario

Con i suoi 1.750 metri, lo Zoncolan/Çoncolan (come viene chiamato in friulano) è tra le principali vette della Carnia, la regione montagnosa dell’alto Friuli Venezia Giulia in provincia di Udine.

Per scoprirlo in moto, partiamo dalla zona di Ravascletto (dove si può anche fare il cosiddetto “Panoramico delle Vette”, un appassionante giro motoristico tra le montagne della zona) e seguiamo la SS465 in direzione ovest, andando a toccare in pochi chilometri Comeglians, da dove proseguiamo, verso sud stavola, sempre sulla SS465 costeggiando per un breve tratto il Torrente Degano.

Giunti nei pressi di Ovaro prendiamo la SP123 e iniziamo l’avvicinamento allo Zoncolan. Si tratta di una salita breve ma particolarmente impervia: da Ovaro alla cima dello Zoncolan, infatti, ci sono meno di 11 chilometri e un dislivello di 1.210 metri, con una pendenza media dell’11,5% che però arriva fino al 20%. Per questo motivo, lo Zoncolan è spesso una delle tappe più ardite del Giro d’Italia e, in linea generale, è considerata una delle strade più impegnative d’Europa, che la si percorra in bicicletta o motocicletta.

La meraviglia dei panorami in assoluto, però, ripaga della fatica, e dopo aver goduto la cima del valico (1735 metri sul livello del mare), potrete ridiscendere per 13,5 chilometri verso Sutrio, affrontando una pendenza complessivamente minore, tranne per un tratto molto breve, 80 metri circa, dove raggiunge l’incredibile 27% a causa dello scollinamento.

Una volta giunti a Sutrio, infine, ci si ricollega alla SS465 per tornare a Ravascletto. Il tutto in un percorso che dura complessivamente poco meno di 42 chilometri, ma ricchissimo di emozioni a due ruote.